Alfa Romeo Giulia: torna la GTA

Pubblicato 02 marzo 2020

La GTA è la variante ancora più sportiva della Giulia Quadrifoglio: pesa 100 kg in meno e ha 30 CV in più. “Estrema” nelle linee, c’è anche in versione GTAm, con due soli posti e ulteriori alleggerimenti.

Alfa Romeo Giulia: torna la GTA

SUPERDIETA - Per i suoi primi 110 anni la casa si è “regalata” una versione ancora più sportiva della Giulia Quadrifoglio, che riprende lo storico nome GTA. Come nell’omonima vettura nata per le gare del 1965, la sigla “Gran Turismo Alleggerita” indica una variante meno pesante e più potente. Per l’occasione il 2.9 V6 biturbo è stato portato da 510 a 540 CV e il peso della vettura è sceso di 100 kg, fermando l’ago della bilancia dell’Alfa Romeo Giulia GTA a 1520 kg. Grazie al più favorevole rapporto peso-potenza, anche lo “0-100” è migliorato: da 3,9 a soli 3,6 secondi.

NON PASSA INOSSERVATA – Riconoscere l’Alfa Romeo Giulia GTA è facile: lo “scudetto” sul frontale non ha il profilo cromato e, accanto, sono state ricavate quattro piccole prese d’aria. I paraurti specifici sono in fibra di carbonio, come anche tetto, cofano, passaruota maggiorati, estrattore posteriore e persino i cerchi di 20’’ (dotati di un unico dado centrale). Dietro, fa bella mostra di sé uno scarico in titanio a doppia uscita centrale, sviluppato dalla specialista Akrapovič. Completano il quadro le carreggiate allargate di ben 5 cm e nuove tarature per molle e ammortizzatori, oltre alle inedite boccole.

C’È ANCHE LA DUE POSTI - Finora abbiamo parlato “della” Alfa Romeo Giulia GTA, ma sarebbe meglio usare il plurale: infatti, a questa versione si affianca la GTAm, caratterizzata da un enorme spoiler al posteriore, un paraurti più pronunciato (permette all’aria di “schiacciare a terra” l’avantreno), vetri posteriori e lunotto in leggero Lexan. Semplificati gli interni: in particolare, è stato tolto il divano, e dietro alle poltrone ora trovano posto due vani per i caschi e un vistoso roll-bar. A questo sono agganciate le cinture di sicurezza, che sono a cinque punti d’attacco e si chiudono sopra dei sedili “pronto-gara”. Non mancano poi rivestimenti in Alcantara più estesi per la plancia e le maniglie di apertura interna sostituite da nastri (una leggera soluzione mutuata dalle corse).

SOLO 500 PEZZI - Complessivamente verranno costruite 500 fra Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, tutte rigorosamente numerate. Nel prezzo (che non è stato ancora rivelato ma che è quasi certo che supererà i 100.000 euro) sono compresi anche un casco e una tuta personalizzati, un telo coprivettura e persino un corso di guida dedicato.

VIDEO
Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1173
195
98
109
196
VOTO MEDIO
4,2
4.15189
1771


Aggiungi un commento
Ritratto di Arreis88
2 marzo 2020 - 16:44
Un pò tamarra nella versione GTAm, però, tanta tanta roba.
Ritratto di impala
2 marzo 2020 - 19:49
.... Un Alfa Romeo ... una vera !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ritratto di vittobra
2 marzo 2020 - 16:50
Bellezza e sportività Italiana!!!
Ritratto di impala
2 marzo 2020 - 19:53
... è anche bestiale !!!
Ritratto di Sushiko
2 marzo 2020 - 19:57
Mha
Ritratto di Blablabla
2 marzo 2020 - 20:11
ZITTO.
Ritratto di remor
2 marzo 2020 - 16:52
Ecco qua. Per la gioia di chi continuava a dire che una versione da 600Cv (visto poi anche il già predominio della 510CV) era inutile: hanno preferito alla fine fare un'operazione più in stile Alfa e invece di tanti ulteriori cavalli in più hanno puntato ad un ancora più spinto peso in meno. Ma scommetterei che arriveranno comunque nuovi inediti motivi di scontentezza sul quanto realizzato
Ritratto di remor
2 marzo 2020 - 16:57
Sul prezzo invece ho i miei dubbi solo 100.000e, soprattutto per la 2 posti. E' la classica auto che (anche senza l'extravalore di tuta, corso ecc.) fra tot anni va a finire la rivendi a costo maggiore di quanto pagata (sul classico sito di annunci per una 8c usata ci vogliono minimo 230k euro, a fronte dei 213k circa euro che veniva da nuova).
Ritratto di Mimas Turbo
2 marzo 2020 - 17:13
2
@remor beh la 8c è un capolavoro di design, la Giulia gta non è un modello esclusivo nonostante sia in tiratura limitata. Dunque non credo raggiungerà delle quotazioni esorbitanti in futuro.
Ritratto di remor
2 marzo 2020 - 17:19
Vero. Intendevo però non che arriverà a 200k euro ma che potrebbe nel tempo mantenere il prezzo da nuova
Pagine