NEWS

L'Alfa Romeo Giulia GTA vista da vicino

Pubblicato 10 luglio 2020

In questo video Veloce analizza la nuova GTA, la berlina ad alte prestazioni costruita in serie limitata basata sull'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio.

L'Alfa Romeo Giulia GTA vista da vicino

FEDELE AL NOME - Erede dell’omonima vettura nata per le gare del 1965, la berlina ad alte prestazioni Alfa Romeo Giulia GTA incarna l’essenza sportiva del marchio milanese: come suggerisce il nome, che sta per Gran Turismo Alleggerita, la GTA è una variante più leggera (100 kg in meno, per un totale di 1.520) e più potente (540 CV, 30 in più) della già prestante Giulia Quadrifoglio, con prestazioni non troppo lontane dalle migliori supercar (solo 3,6 secondi per lo 0-100). Per i più esigenti c’è anche l’estrema versione Giulia GTAm: riconoscibile per l’enorme spoiler al posteriore, è priva del divano ed i sedili anteriori hanno cinture di sicurezza con cinque punti d’ancoraggio (come nelle auto da corsa). 

DAL WEB ALLA PISTA - Ora abbiamo l’occasione di conoscerla meglio, grazie al video di approfondimento realizzato da Veloce, sito internet “fratello” di alVolante dedicato alle auto più emozionali, che ha potuto vedere, toccare e provare brevemente l'Alfa Romeo Giulia GTA sulla pista di Arese, nei pressi del museo del costruttore.

Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1254
214
105
114
205
VOTO MEDIO
4,2
4.161735
1892




Aggiungi un commento
Ritratto di allatast
10 luglio 2020 - 11:25
qualche cavalli in piu' non avrebbe fatto male .potevano usare il motore della mc20
Ritratto di Vincenzo1973
10 luglio 2020 - 11:50
significava riprogettare troppe cose...il motore (ottimo) gia c'e'
Ritratto di Co-Bra
10 luglio 2020 - 12:02
Oltretutto, avrebbero tolto l'effetto Novità ed Esclusività al nuovo propulsore Maserati...
Ritratto di kualalumpur
10 luglio 2020 - 14:19
Ma perché? Se già.cosi con un 2900 sbaraglia i 4000 delle tedesche?
Ritratto di allatast
11 luglio 2020 - 08:16
per la differenza di prezzo rispetto alla quadrifoglio verde ci rientrava anche perchè il motore permetterà , non penso sara' tanto differente da quello della mc20 . potevano distanziarsi dalle solite marche che fanno pagare tanto in piu' spesso non si capisce perchè e invece in questo caso si sono allineati ,un occasione persa
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
11 luglio 2020 - 07:13
Non penso sia possibile, Nettuno è stato progettato per andare dietro i sedili. Non penso che si possa mettere anche davanti.
Ritratto di Ace85
10 luglio 2020 - 11:58
1
bel mezzo dai..
Ritratto di Emanuele.80
10 luglio 2020 - 12:01
Quell'aggiunta al passaruota posteriore è oscena! Sopratutto perchè evidente che l'hanno fatto per risparmiare l'investimento necessario a realizzare un nuovo pannello intero. Così usano lo stesso pannello della Giulia standard e ci attaccano l'estensione. Non si smentiscono mai
Ritratto di Vincenzo1973
10 luglio 2020 - 12:08
e' un rivestimento per rendere piu aggressivo il posteriore. se noti solo questo significa che sei prevenuto su Alfa, a prescindere dal prodotto, e non sai a cosa attaccarti per criticarli
Ritratto di Emanuele.80
10 luglio 2020 - 12:24
Noto quello perchè è un pugno in un occhio. Vedo le cose in modo oggettivo non sono prevenuto. Hanno aumentato la carreggiata del posteriore, e questo va benissimo, infatti si nota come le ruote posteriori siano molto più sporgenti rispetto alla Giulia Quadrifoglio. Questo comporta che le ruote le devi coprire con la carrozzeria. Ebbene hanno optato per la soluzione più rapida ed economica, fare un pezzo aggiunto, anzichè riprogettare il pannello con un passaruota allargato.
Pagine