NEWS

Le Alfa Romeo con i V6 by Ferrari?

28 marzo 2014

Tra le ultime indiscrezioni sul futuro dell'Alfa Romeo un apparentamento con la Jeep nella distribuzione e l'utilizzo del motore V6 by Ferrari.

Le Alfa Romeo con i V6 by Ferrari?
CI SONO NEWS - Continua il flusso di indiscrezioni che riguardano l'Alfa Romeo in vista del 6 maggio quando, da Detroit, sarà annunciato il tanto atteso piano industriale per il rilancio della storica casa italiana. Voci che vanno ad aggiungersi a quelle di qualche giorno fa che trovi qui. A buttare benzina sul fuoco ci pensa l'agenzia Bloomberg che cita fonti anonime interne all'azienda. Le novità rispetto a quanto visto nei giorni scorsi riguardano, essenzialmente, la distribuzione e i motori.
 
SOLO I TOP DI GAMMA? - Dato per assodato che il gruppo FCA sta sviluppando una nuova piattaforma a trazione posteriore per le future Alfa Romeo, le indiscrezioni confermano che verrà utilizzata anche per dei modelli della Chrysler sul mercato americano. Inoltre i motori in via di sviluppo con l'aiuto della Ferrari sarebbero dedicati alle versioni “top di gamma” di ciascun modello (le berline Giulia e Alfetta e due suv). Si tratterebbe dei V6 che equipaggiano la Maserati Ghibli adattati per le Alfa Romeo (nelle foto lo storico V6 soprannominato "Busso" dal nome del progettista). Queste unità dovrebbero essere prodotte a Pratola Serra o Termoli, mentre la Giulia pare sia stata assegnata alla fabbrica di Cassino vicino Roma.
 
ALFA E JEEP - Per quel che riguarda la rete di distribuzione della nuova gamma Alfa Romeo a livello mondiale, che anche le fonti di Bloomberg confermano priva di eredi per MiTo e Giulietta, sembra che si stia configurando un apparentamento con la Jeep. La rete dei concessionari di quest'ultima comprende 1.700 punti vendita e le due marche non sono concorrenti, anzi si rivolgono a clienti che, in entrambi i casi, cercano auto particolari e fuori dal comune.
 
CASH GENERATOR - Un ulteriore elemento che emerge da quest'ultima tornata di indiscrezioni è come il piano di rilancio dell'Alfa Romeo stia diventando centrale per tutto il gruppo FCA. Un po' come è avvenuto per l'Audi in seno alla Volkswagen. Audi che ora è la vera cassaforte di famiglia, capace di generare la maggior parte dei profitti del gigante tedesco. Certo non sarà facile, non si potrà sbagliare e ci vorrà del tempo, ma un'Alfa Romeo in grado di vendere 500.000 unità entro una decina d'anni potrebbe essere una manna per le casse del gruppo Fiat Chrysler Automobiles. E per l'Italia se, come sembra, tutte saranno made in Italy.


Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
28 marzo 2014 - 12:30
4
eppur qualcosa si muove...i progetti sono ambiziosi, usufruire della rete di vendita Jeep fuori dall'Europa è l'unico sbocco concreto...vediamo a maggio i reali tempi di realizzo della rinascita AlfaRomeo
Ritratto di Greycar
28 marzo 2014 - 12:36
Scherzi a parte, presupposti ottimi e incognita tempi sempre presente. A maggio sapremo la verità e speriamo che la tempistica sia adeguata! Forza Alfa Romeo!
Ritratto di 911 Carrera
31 marzo 2014 - 18:32
O De Piscopo che sia.
Ritratto di MatteFonta92
28 marzo 2014 - 12:40
3
Si tratta solo di indiscrezioni, ma se venissero confermate direi che sarebbe un'ottima mossa per aumentare il prestigio e la qualità tecnica delle auto del marchio del Biscione.... però al momento restano solo parole, così come tutto il resto che riguarda il futuro dell'Alfa Romeo. Aspettiamo azioni concrete, perché sarebbe proprio ora.
Ritratto di lele31
28 marzo 2014 - 16:28
d'accordo con te al 100% speriamo bene
Ritratto di william_riker
28 marzo 2014 - 12:54
Beh certo, i V6 by Maranello sicuramente alzeranno il prestigio del marchio ma in fin dei conti non saranno certo dei 3mila cc bi-turbo da 300 e passa cavalli a far fare soldi alla FCA. Se si vuole veramente fare l'exploit richiesto bisognerà pensare a produrre dei turbodiesel con i sacri pendenti, affidabili potenti e insonorizzati, per poter così puntare a rubare fette di mercato a BMW. La cosa divertente è che in Germania l'Alfa Romeo gode di una certa fama; 4c premiata come futura classica e credo l'unico paese in cui vengano vendute Giulietta Q.V. Se come Marchionne ha promesso, verranno prodotte e (ci conto) progettate in Italia il potenziale non manca per rincorrere BMW.
Ritratto di Veloce
28 marzo 2014 - 15:06
potrebbe tranquillamente essere il V6 Maserati da 275 o 250 cv. Serve solo un 2.0 diesel con le palle!
Ritratto di william_riker
28 marzo 2014 - 18:36
Il V6 diesel maserati è prodotto dalla VM di Cento non dalla Ferrari. Oltretutto mi pare che derivi anche da un progetto Mercedes... Ci vuole un 1.6/1.8 fatto per il verso e un 2.0 bello tosto, anche se cmq del 1956cm3 della fiat se ne parla un gran bene
Ritratto di Subaru_Impreza
28 marzo 2014 - 19:09
Il 1956cc è un gran motore in basso (37 kgm di coppia a 1700 giri) ma è troppo moscio in alto. Probabilmente è troppo strozzato da euro 5, fap e cazzatine varie. Andrebbe rivisto come erogazione vicino alla zona rossa, poi bastonerebbe la stragrande maggioranza di diesel attuali. Sinceramente però per il vero rilancio di Alfa lo vedo un po' sottotono.
Ritratto di Flavio Pancione
30 marzo 2014 - 20:02
7
con quello che abbiamo oggi potremmo già riuscire a montarci su una gamma motori discreta.. I multijet 1.9 2.0 sono stati ottimi fino a poco fa, ma tra i nuovi arrivati mazda e altri risentono un po, servirebbe un grosso aggiornamento, con turbini o doppie turbini più funzionali. Per i benzina vedo adatto si il 1.750 ma se usato senza regola verebbe meno in esclusività , per cui lo vedo adatto solo per una versione particolarmente sportiva, non di punta ma quasi, da posizionare subito sotto i V6. Poi, di piccoli benzina ci sarebbe il 1.4 turbo.. buon motore aggressivo ma non so fin quanto possa essere adatto è su una berlinona. Insomma c'è un bel da fare anche sui motori..
Pagine