NEWS

I piloti di Formula 1 dell'Alfa Romeo guidano la Giulia GTA

Pubblicato 20 ottobre 2020

Raikkonen e Giovinazzi hanno preso parte allo sviluppo della berlina sportiva, lavorando su aerodinamica e assetto.

I piloti di Formula 1 dell'Alfa Romeo guidano la Giulia GTA

TEST DRIVE D’ECCEZIONE - Dal 2018 l'Alfa Romeo è tornata in Formula 1 con la scuderia svizzera Sauber. Vi corrono l’esperto pilota finlandese Kimi Raikkonen, con un passato alla Ferrari (dove vinse il titolo piloti nel 2007), e l’italiano Antonio Giovinazzi. I due, smessa la tuta da gara, hanno guidato i prototipi delle Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm, che stanno effettuando i test di sviluppo in vista delle prime consegne.

AL LAVORO - Raikkonen e Giovinazzi si sono messi al volante delle Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm presso centro tecnico della FCA a Balocco, in provincia di Vercelli, dove hanno lavorato insieme agli ingegneri dell’Alfa Romeo per mettere a punto alcuni aspetti delle auto: il pilota finlandese si è focalizzato sull’aerodinamica, dando il suo punto di vista sugli spoiler anteriore e posteriore, mentre Giovinazzi ha fornito indicazioni sull’assetto, in particolare sui mozzi delle ruote e altre parti in fibra di carbonio.

COINVOLTA ANCHE LA SAUBER - In occasione di questo speciale test drive, l’Alfa Romeo ha annunciato che affiderà la produzione di alcune parti in fibra di carbonio alla Sauber Engineering, il reparto di ingegneria della Sauber: sono il fascione anteriore, le bandelle laterali, l’estrattore posteriore e l’alettone, che nella GTAm è più alto e regolabile manualmente.

VIDEO
Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1233
212
100
113
204
VOTO MEDIO
4,2
4.15843
1862




Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
20 ottobre 2020 - 16:25
Prima guardando distrattamente un'altro articolo sullo smartphone sulla Giulia GTA, pensavo : sicuramente fantastica, però possibile che la bandiera dell'auto italiana è un'auto che quasi nessuno ha visto (certo anche Ferrari e Lambo ma hanno altro significato) nessuno possiede e nessuno comunque imiterà: perchè il mondo automobilistico ha già voltato pagina. Non è una critica, ma avremmo bisogno anche di qualcosa di più concreto come negli anni 80 in cui in qualunque categoria un'auto italiana era ispirazione per il mondo.
Ritratto di Chotty
20 ottobre 2020 - 20:30
1
Pensavo esattamente lo stesso già per la Quadrifoglio, per questa versione ancora più esclusiva poi... Intanto Alfa mentre batte questa strada perde numeri e numeri per strada, quasi da tracollo...
Ritratto di katayama
20 ottobre 2020 - 16:55
Alfa dovrebbe fare una versione "sport-line" dei modelli normali, dando la possibilità, esattamente come fa la triade tedesca con cui vuole competere, di caratterizzare sportivamente la propria auto. Il paraurti frontale di questa GTA è eccezionale. In forma semplificata farebbe un frontale "sport-line" di grande impatto (sembra quasi un'auto diversa). E anche al posteriore si potrebbe avere qualcosa di "extra-serie". Comunque sia, o sarà, attendiamo il restyling. È un'auto che può dare veramente molto.
Ritratto di Flynn
20 ottobre 2020 - 21:29
Oppure più’ semplicemente inserirli nel catalogo Mopar. Non penso ci voglia molto.
Ritratto di katayama
20 ottobre 2020 - 21:44
Si tratterebbe di body kit, ma credo che già lo facciano per altri modelli. Certo.
Ritratto di Giuliopedrali
20 ottobre 2020 - 21:45
Alfa Romeo e MOPAR nella stessa riga... Aggiacciante! Poi sarei io il barbaro delle macchine cinesi.
Ritratto di Flynn
20 ottobre 2020 - 22:09
Ehmm ... chi pensi venda gli accessori Alfa Romeo? La Lidl? Comunque , dai non sei un barbaro, sono solo i tuoi gusti che lo sono...
Ritratto di Giuliopedrali
21 ottobre 2020 - 14:41
Da questo orrore che ha perpetrato FCA su Alfa Romeo non se ne uscirà mai, quanto rimpiango l'era IRI.
Ritratto di zero
23 ottobre 2020 - 09:40
@katayama @Flynn Concordo in toto con voi. Mutatis mutandis, si tratterebbe di replicare oggi quanto già fatto negli anni novanta con i kit della Zender.
Ritratto di marcoveneto
21 ottobre 2020 - 09:15
Sulla defunta Giulietta, c'era la linea QV line...Non capisco perchè non proporla anche nella Giulia...Ci starebbe appieno...
Pagine