NEWS

L’Alfa Romeo prepara la Giulia coupé

5 aprile 2018

Motori ibridi e carrozzeria filante per la versione coupé della Giulia, che potrebbe arrivare nel 2019.

L’Alfa Romeo prepara la Giulia coupé

TETTO SFUGGENTE - A differenza di Audi, BMW e Mercedes, l’Alfa Romeo non ha ancora realizzato alcuna variante di carrozzeria per l’Alfa Romeo Giulia. Questa “mancanza” è destinata però ad essere colmata, stando alle indiscrezioni raccolte dal settimanale inglese Autocar, secondo cui il costruttore potrebbe annunciare entro fine 2018 una Giulia a coupé derivata dalla berlina, che dovrebbe avere prezzi e caratteristiche in linea con le rivali Audi A5 Coupé, BMW Serie 4 Coupé e Mercedes C Coupé. La berlina e la coupé saranno quasi identiche nella parte frontale, stando ad Autocar, anche se la variante coupé dovrebbe avere il tetto sfuggente, la carrozzeria ridisegnata nelle fiancate e portiere più lunghe. 

ANCHE IBRIDA - La nuova Alfa Romeo Giulia coupé (qui sopra in un disegno apparso su Project 950) potrebbe chiamarsi Giulia Sprint, un nome storico per già utilizzato dagli Anni 50 fin quasi agli Anni 90 per le versioni a due porte delle Giulietta, Giulia e Alfasud. Fra i motori a disposizione della nuova coupé dovrebbero esserci anche le versioni ibride sia del 4 cilindri 2.0 da 280 CV, sia del 2.9 V6 da 510 CV della Quadrifoglio. Grazie all’adozione di un motore elettrico che va in aiuto del motore termico la potenza complessiva del 2.0 dovrebbe passare a circa 350 CV mentre il 2.9 a circa 650 CV. Possibile anche la presenza del motore diesel 2.2 nella gamma della neonata Giulia coupé, che potrebbe essere in vendita nella prima metà del 2019.

Aggiungi un commento
Ritratto di CarsRacing
5 aprile 2018 - 12:22
Bella auto,però secondo me sia la Giulia sia la Giulia coupe’ verranno quasi devastate dalle nuove Bmw Serie 3 in uscita l’anno prossimo e la nuova Serie 4 in uscita tra 2 anni.Non parlo come motori,ma come tecnologia e come linea esterna.La Giulia per quanto ben fatta e curata,ha qualcosa in meno che pesa rispetto alle rivali tedesche e per competere con esse alcune caratteristiche deve averle!Puoi dirmi che non ti interessano i full led,il cruscotto digitale ecc,ma l’infontaiment non è assolutamente al livello del prezzo e della concorrenza agguerrita.Per definire un modello pari alle tedesche Premium bisogna valutare ogni minima cosa,aldilà del necessario e di quello che non serve.
Ritratto di gjgg
5 aprile 2018 - 12:35
1
Veritiero sicuramente come scenario. Bmw ha (forse?) un po' dormito sugli allori fini all'arrivo della Giulia e penso che lo scossone gli avrà fatto procedere in maniera che in questi 2-3 anni per piazzare giù la nuova 3er rispetto all'uscita dell'Italiana faranno in tempo a recuperare e riprendersi lo scettro che oramai da qualche decennio gli spetta (Audi per esempio sembra non aver avuto tale gap temporale e le varie A4-A5, soprattutto nelle versioni di punta, sembrano più antagoniste della Stelvio che della Giulia Q per i tempi che si leggono nei vari tracciati). Ad ogni modo sull'infotainment la cosa è tutta da capire, ieri proprio nell'articolo della Panamera si parlava della mancanza di Android auto, e parliamo di un'auto da 135 mila euro (e non da 35 mila) il cui scopo dovrebbe proprio essere di non farti mancare niente. Non ci sono state poi tutte queste lamentele -> probabilmente quando un'auto ti regala certe emozioni su strada alcune questioni legate all'intrattenimento tecnologico in auto passano relativamente in secondo piano
Ritratto di napolmen4
5 aprile 2018 - 13:14
La panamera non ha carplay come c'è l'ha una panda
Ritratto di dottorstrange
5 aprile 2018 - 14:17
Qui ormai si commenta a caso. Si suppone che la prossima serie 3/4 (di cui nulla trapela) addirittura 'devasti' (nientepopodimeno che) la prossima Giulia coupe (di cui a sua volta non si sa niente, compreso il fatto se la faranno davvero). Un po meno Nostradamus e un po più di condizionali sarebbero graditi.
Ritratto di gjgg
5 aprile 2018 - 14:25
1
E' ovvio che trattasi di mere previsioni. Diciamo che non possiamo non avere fiducia nei cugini tedeschi. Sarebbe devastante avere in contemporaneamente Giulia Berlina, Stelvio e Giulia Coupé per ulteriori 5-6 anni ai vertici assoluti prestazionali ognuna nel proprio segmento. Tanto varrebbe chiudere i forum di auto
Ritratto di alex_rm
5 aprile 2018 - 19:39
La prossima Alfa sarà un maxi suv che utilizzerà la base del Maserati levante.Una Giulia coupe avrebbe un mercato di nicchia esiguo con poche vendite(anche se richiede pochi investimenti ed allargherebbe la gamma alfa)ultimamente in giro ho visto pochissimi(vicini allo 0)esemplari di A5 coupe,serie 4 coupe e C coupe.
Ritratto di marian123
5 aprile 2018 - 15:07
La panamera ce l'ha apple carplay, manca android auto.
Ritratto di Vincenzo1973
5 aprile 2018 - 17:50
la logica che hanno usato e' che uno con la Panamera non fa il barbone con un telefono android ;)
Ritratto di marian123
5 aprile 2018 - 20:29
La stessa cosa ho pensato anch'io, in porsche sanno che i loro clienti usano solo iphone :D
Ritratto di ugo latrofa
6 aprile 2018 - 14:42
in'azienda serie e porsche sicuramente lo è, non ragiona certo con queste discriminanti da parvenu. Il sistema android è valido e diffuso e quindi può tranquillamente alloggiare come acessorio inuna porsche, se manca è un'omissione ce alla fine, certamente verrà colmata. Parlate di prodotti industriali e pretendete di fare snobbismo. tu sicuramente possiedi un iphone, certamente non possiedi una panamera
Pagine