Il TwinAir anche sull'Alfa Romeo MiTo

30 agosto 2011

Sulla MiTo, oltre al bicilindrico TwinAir da 85 CV, arrivano il 1.3 JTDm di pari potenza e piccole modifiche estetiche in abitacolo. Sulla sportiva Quadrifoglio Verde vengono aggiornate le sospensioni a controllo elettronico e sono disponibili nuovi optional.

Il TwinAir anche sull'Alfa Romeo MiTo

ANCHE CON IL TWINAIR - Dopo la Fiat 500, la nuova Lancia Ypsilon, e la Punto il motore TwinAir sarà presto disponibile anche sulla Alfa Romeo MiTo. Secondo l'Alfa Romeo, il piccolo bicilindrico turbo da 85 CV, abbinato al sistema Start&Stop, permette alla tre porte del Biscione di raggiungere i 174 km/h e scattare da 0 a 100 km/h in 12,5 secondi. La percorrenza media dichiarata è di 26,3 km/l, mentre 98 g/km è la quantità di CO2 emessa. 

{C}

Alfa romeo mito twinair 02

DIESEL DA 85 CV - Con la MiTo TwinAir, l'Alfa Romeo presenta una nuova tinta metallizzata per la carrozzeria, denominata Nero Ametista, cerchi in lega dal nuovo disegno e un abitacolo rinnovato: le finiture di plancia e pannelli porta giocano sul contrasto dei colori nero e crema, ripresi anche per le cuciture dei sedili, realizzati con un nuovo tessuto. L'offerta disel della MiTo dai prossimi mesi si arricchisce anche del 1.3 JTDm in configurazione da 85 CV e 200 Nm di coppia a 1.500 giri. Stando ai dati dichiarati dall'Alfa Romeo, la MiTo 1.3 JTDm da 85 CV raggiunge i 174 km/h, accelera da 0 a 100 km/h in 12,9, percorre in media 28,6 km/l ed emette 90 g/km di CO2.

Alfa romeo mito quadrifoglio verde 2011

SPORTIVA PIÙ “GRAFFIANTE” - Novità anche per la MiTo Quadrifoglio Verde, la versione più sportiva, dotata del 1.4 MultiAir turbo da 170 CV. La versione “rinfrescata” presenta leggere modifiche estetiche: nuovi loghi “Quadrifoglio Verde” in alluminio micro spazzolato con quadrifoglio in rilievo, posizionati sopra gli indicatori di direzione; gusci degli specchi retrovisori, cornici di fari, fanali e maniglie in materiale cromo-satinato. In abitacolo spuntano nuovi sedili sportivi con parte centrale in Alcantara,  con cuciture bicolore (bianco e verde) su sedili, volante, cuffia e leva freno a mano. Tra gli optional sono poi disponibili diversi cerchi in lega di 18 pollici e sportivissimi sedili della Sabelt con schienale in carbonio.

Alfa romeo mito quadrifoglio verde 2011 02

SOSPENSIONI PIÙ “INTELLIGENTI” - Inoltre, le sospensioni a controllo elettronico vengono aggiornate e rinominate “Alfa Active Suspension”: si regolano automaticamente in base alle condizioni del fondo stradale e allo stile di guida. Ricordiamo che il loro set-up è integrato con altri parametri dell'auto come sterzo, risposta dell'acceleratore e intervento dell'Esp, regolabili attraverso il selettore del D.N.A. su tre diverse posizioni: Normal, Dynamic e All Weather.

> I prezzi aggiornati della MiTo

 

Alfa Romeo MiTo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
213
117
105
90
97
VOTO MEDIO
3,4
3.4164
622


Aggiungi un commento
Ritratto di insubrico
30 agosto 2011 - 11:31
certo che Fiat, con questo salone, si è data una bella svegliata! era ora di avere un bombardamento di novità!
Ritratto di jb007
30 agosto 2011 - 12:00
...completamente ragione.certo ke, però,nn è cambiata poi molto...
Ritratto di insubrico
30 agosto 2011 - 12:27
be almeno queste piccole novità per mantenere l'interesse! praticamente in un botto solo si parla di: Panda, Punto, 500, Qubo, Alfa 4c e Mito
Ritratto di insubrico
30 agosto 2011 - 12:44
arrivano anche Freemont 4x4 e Flavia Cabriolet, oltre a Thema e Vojager
Ritratto di Energy Concept
30 agosto 2011 - 15:27
A parte l'arrivo della "Nuova Panda",stilisticamente la fotocopia della Uno brasiliana (tra l'altro giunta sui mercati prima da loro che da noi...E poi sarebbero loro il terzo mondo ??? Quante ne avevano nei piazzali da svendere del modello precedente poi ??? ),la Punto Evoluzione dell'Evo,la Flavia,la Thema sono tutti dei modelli nei quali sono state sostituite delle componenti.Non hanno riprogettato parti di carrozzeria,spendendo cifre folli. La 500 Abarth è stata riproposta nel 203esimo allestimento,la Mito idem con patatine. L'unica vera novità è la 4 C,ma non sarà in commercio prima di 2 anni almeno (ma forse qualcosina di più se non verrà fatta in serie limitata di 5000 pezzi come si prevede). Quindi dimmi tu dove c'è da vantarsi in questo mirabolante parco novità Fiat...
Ritratto di fogliato giancarlo
31 agosto 2011 - 02:57
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di insubrico
31 agosto 2011 - 08:19
se tu pensi che la Panda sia la Uno non hai capito un c e quindi prima di scrivere e meglio che ti informi, almeno eviti di fare figure di m. poi, ste famose fiat e lancia che derivano da auto americane, sono solo auto transitorie per tamponare la situazione, in futuro non sarà più cosi, e per le novità, quindi secondo te è meglio avere sempre la stessa macchina con lo stesso allestimento fino alla morte del modello? complimenti, ne capisci molto di mercato dell'auto e delle strategie della Fiat. Non hai mai capito che la Fiat fa queste cose per mantenere l'interesse fino all'arrivo del nuovo modello? a scusa sono della Fiat, magari se lo faceva VW, solo per il nome che porta tutto era lecito e insidacabile!
Ritratto di Energy Concept
31 agosto 2011 - 10:03
Io credo che faresti meglio tu a tamponarti la bocca evitando di vomitare castronerie e soprattutto di offendere le persone con il tuo atteggiamento immaturo e offensivo.Quindi fai un favore a tutta la collettività,mantieni un comportamento più consono,non da villano e smettila di abbaiare. Ho già provveduto a segnalarti alla redazione per il tuo modo di fare offensivo e al di fuori delle righe sempre e comunque.Fino a che non intaccavi la mia sfera indivuduale lasciavo correre e me ne fregavo.Ora che sei entrato nel mio terreno non lascio correre più e intervengo.Se la vedranno quelli di Alvolante con te.Non ho certo tempo da perdere con cafoni frustrati e pischelli da play station.
Ritratto di evoluzione80
31 agosto 2011 - 10:06
d'accordo con te insubrico...
Ritratto di fogliato giancarlo
1 settembre 2011 - 00:08
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Pagine