NEWS

Arriva la prima colonnina di ricarica in autostrada

19 dicembre 2018

Grazie ad un accordo tra Q8 ed Enel X, è stata installata la prima colonnina di ricarica veloce a 50 kW presso l’area di servizio Q8 di Rho Sud. 

Arriva la prima colonnina di ricarica in autostrada

UN PRIMO PASSO - Grazie ad un accordo tra compagnia petrolifera Q8 ed Enel X, multinazionale italiana specializzata nella fornitura di energia elettrica, è stata installata la prima colonnina di ricarica veloce a 50 kW presso l’area di servizio Q8 di Rho Sud. Grazie all’accordo siglato da Enel X e Q8, ed in virtù della presenza della colonnina di ricarica veloce direttamente nell’area di sosta dell’arteria autostradale, sarà quindi possibile muoversi in elettrico tra Torino e Milano senza dover deviare ed uscire per effettuare la ricarica. L’accordo tra Enel X e Q8 rientra nel progetto EVA+, programma finanziato dalla Commissione Europea con la collaborazione di Enel, insieme ad alcuni costruttori come l’Alleanza Renault-Nissan, il Gruppo BMW e Volkswagen, che ha come obiettivo quello di installare colonnine di ricarica veloce fuori le mura cittadine. Ad oggi la rete di EVA+ vede già operative più di 100 colonnine di ricarica rapida che raggiungeranno il numero complessivo di 200 entro metà 2019, 180 in Italia e le altre 20 in Austria. La crescita del numero di colonnine di ricarica veloce è fondamentale per lo sviluppo della mobilità elettrica fuori dalla città. Oltre ad Enel X ricordiamo anche la Ionity, progetto promosso dall’Audi, la BMW, la Ford, la Mercedes ed il Gruppo Volkswagen, che punta a creare in Europa una rete di colonnine aperte a tutti: attualmente ce ne sono 38 attive e una quarantina in costruzione.



Aggiungi un commento
Ritratto di Sepp0
19 dicembre 2018 - 15:52
Mi raccomando, continuiamo a non indicare MAI il costo della ricarica, sia mai che la gente si possa fare un'idea più precisa.
Ritratto di RS
19 dicembre 2018 - 16:21
1
Veramente...sembra quasi che la ricarica sia gratis.
Ritratto di q8
19 dicembre 2018 - 18:30
Brivido una colonnina in autostrada Chissà le code
Ritratto di zero
20 dicembre 2018 - 02:01
11
Non ho capito. 50 kW sarebbe una ricarica "rapida"? Ma se ci vogliono già ben 30 minuti a 350 kW per ricaricare una e-tron e ben 30 minuti a 120 kW per portare all'80% la carica di una Tesla, quanto sarà... "rapida" una ricarica a 50 kW?
Ritratto di lucios
20 dicembre 2018 - 12:56
4
Se non sbaglio, una Leaf ha il pacco batteria di 24 kwh. Quindi, ci metterebbe poco meno di mezz'ora per caricare al 100%. Ovviamente, con 24 kmh, se mediamente un'auto elettrica fa gli 8 km/kwh reali, alla fine, con un pieno dalla colonnina hai un'autonomia di 192 km (facciamo 200, va'). Un po' pochino ancora! Immagine se uno deve fare Milano - Roma! Quindi, al momento auto elettrica = auto per più abbienti = auto per giornalisti che le propongono = auto da città (o, al massimo, da periferia).
Ritratto di lucios
20 dicembre 2018 - 14:01
4
Mi correggo: la nuova LEAF ha 40 kw di batteria. Vuol dire, in media, 320 km di autonomia. Non male, anche se ci vogliono cmq una 30ina di migliaia di euro per portarla a casa, al netto di sconti e bonus.
Ritratto di zero
20 dicembre 2018 - 15:34
11
Mah... La Leaf io la trovo un aborto: lenta e costosa. Comunque, resta il fatto che i tempi di ricarica restano sempre alti, con aitonomie sempre limitate: 300 km (nell'ipotesi più ottimistica) sono un livello insignificante. E parliamo di pacchi batterie nuovi e in perfetta efficienza, la cui costanza di rendimento nel medio/lungo periodo va degradando.
Ritratto di lucios
20 dicembre 2018 - 15:42
4
Infatti con quella colonnina da 50 Kw, ricarichi l'80% in 38 minuti.
Ritratto di Comparsa
20 dicembre 2018 - 20:38
Avuto in prova per 2 giorni: Leaf 40 Kw, scordiamoci chissà che percorrenze, io e mia moglie, abituati da 11 anni di piede "ibrido" non siamo andati oltre 7,3 km/Kw. 290 Km di autonomia teorici, che poi mica li finisci tutti, ti fermi prima per l'ansia, quindi direi un 250 km reali, almeno da nuova. Per il resto, a parte la parte multimediale che ho trovato lenta e poco intuitiva, gran macchina e l'e-pedal è una figata che dovrebbero rendere obbligatoria su tutte le auto ;-)
Ritratto di lucios
23 dicembre 2018 - 09:43
4
Il discorso sta lì, legato a questi 3 problemi: autonomia, possibilità di ricarica ultrarapida, reperibilità delle colonnine. Finché non si risolveranno questi 3 problemi, per me, le elettriche sono OUT!
Pagine