NEWS

Black e Wihite, serie limitate per l'Aston Martin Cygnet

20 gennaio 2011

Per celebrare l'avvio della produzione della citycar derivata dalla Toyota iQ sono nate queste due versioni che, nel nome, richiamano il colore della carrozzeria e degli interni. Riccamente rifinite ed equipaggiate hanno prezzi da circa 38.000 euro.

Black e Wihite, serie limitate per l'Aston Martin Cygnet

SERIE LIMITATA - In attesa del lancio commerciale di aprile, per celebrare l'avvio della produzione della Cygnet, l'Aston Martin ha annunciato due serie limitate denominate White e Black, come i colori che contraddistinguono la carrozzeria e degli interni. Offerte con un allestimento specifico e di un set di borse della Bill Amberg, sono ordinabili a un prezzo di circa 38.000 euro.

Aston martin cygnet white black 03

ANIMA GIAPPONESE - Derivata citycar Toyota iQ, della quale mantiene le proporzioni, è più lunga solo di un centimetro per i diversi paraurti (300 cm in totale), la Aston Martin Cygnet viene offerta con il 1.3 a benzina da 98 CV abbinato al cambio manuale a sei marce o all'automatico a variazione continua di rapporto. Secondo l'Aston Martin, la Cygnet raggiunge i 170 km/h, accelera da 0 a 100 km/h in 11,8 secondi (11,6 con il cambio automatico) ed emette 116 g/km di CO2.

Aston martin cygnet white black 02

CAMBIA LOOK - Rispetto al modello Toyota, la Cygnet ha un nuovo frontale, ispirato a quello degli altri modelli Aston Martin, con la grossa mascherina cromata, una fiancata “impreziosita” da bandelle sottoporta, dallo sfogo dell'aria sopra il passaruota anteriore, inediti cerchi in lega di 16 pollici e una coda ridisegnata, con fanali a led a forma di “C” e un paraurti che integra un estrattore dell'aria. Diverso è anche l'abitacolo dove, oltre a diversi materiali e rivestimenti in pelle e Alcantara per i sedili (di tipo avvolgente) e la plancia, ci sono la consolle centrale e la strumentazione ridisegnate.

Aston martin cygnet white black 04

TUTTO DI SERIE - Le Cygnet White e Black hanno una dotazione di serie particolarmente curata: oltre all'Esp e alla completa dotazione di airbag (anche per le ginocchia del guidatore e il lunotto posteriore), ci sono i sedili riscaldabili, sensori di parcheggio posteriori, il climatizzatore automatico, gli specchietti retrovisori regolabili e ripiegabili elettricamente, il sistema di accesso e avviamento senza chiave “keyless” e il navigatore satellitare.

Aggiungi un commento
Ritratto di audi94
20 gennaio 2011 - 17:42
1
potevano fare qualcosa per non farle sembrare così tanto alla iq...
Ritratto di Nikotrix
20 gennaio 2011 - 17:44
il più assurdo dei ricarrozzamenti mai fatto..... manca solo che la ferrari prenda un punto classic e ne faccia la stessa cosa.....
Ritratto di Nikotrix
20 gennaio 2011 - 17:47
ma il motore non potevano potenziarlo un po'?
Ritratto di P206xs
20 gennaio 2011 - 17:46
38000 euro.....ah ah ah per una IQ!! sono curioso di vedere quante ne venderanno....
Ritratto di P206xs
20 gennaio 2011 - 17:49
tra l'altro le prese d'aria sul cofano sembrano quelle adesive dell'IPERCOOP.....ma per piacere....
Ritratto di Mister Grr
20 gennaio 2011 - 17:49
DEVE farmi un autografo. Ma come si fa a chiedere più di 75 milioni per una macchinina da 3 metri
Ritratto di follypharma
20 gennaio 2011 - 18:33
2
io la serie la avrei limitata ancora di piu'..limitatissima...cosi' limitata che era meglio non farla
Ritratto di armyfolly
20 gennaio 2011 - 18:33
la rigo tutta e gli buco anche le gomme...che schiaffo alla miseria...
Ritratto di SHAOLIN QUAN
20 gennaio 2011 - 18:48
Leggo di Marchionne..e mi imbufalisco perche'prende le linee americane ci cambia na'mascherina e parla di stile italiano..;leggo di Saab..e vedo n'Opel impupacchiata...ora vedo sta'assurdita'di Aston Martin...e mi ritrovo una Iq;ma le auto in realta'chi le produce?i modelli sono una decina,poi tutti a scopiazzarci sopra...Posso capire che la Cinquecento e la KA hanno molto in comune,ma le due auto sono irriconoscibili..qua invece nn si degnano manco di cambiare na'maniglia...bah..
Ritratto di apm
20 gennaio 2011 - 19:10
sorry, ho sbagliato
Pagine