NEWS

Audi A8: le sospensioni "prevedono" la strada

Pubblicato 23 luglio 2019

Le nuove sospensioni attive predittive dell'Audi, leggono la strada con una telecamera e si tarano in anticipo rispetto alle asperità stradali.

Audi A8: le sospensioni "prevedono" la strada

VEDE LONTANO - La telecamera frontale è ormai uno degli elementi fondamentali per un’auto moderna; si pensi, per esempio, alla sua utilità nei dispositivi di assistenza alla guida, come la frenata automatica. Questo evoluto “occhio” può essere utilizzato anche per migliorare il comfort dei passeggeri, come dimostrano le sospensioni attive predittive dell’Audi, ordinabili come optional per l’ammiraglia Audi A8 (in Germania costano 5450 euro). Selezionando la modalità Comfort Plus, la telecamera frontale controlla diciotto volte al secondo le condizioni della superficie stradale e dialoga con un sistema elettronico, che a sua volta regola il molleggio dell’Audi A8 prima che questa passi sopra una buca. In tal modo viene contrastata la compressione dell’ammortizzatore, rendendo più efficace lo smorzamento delle asperità. 

ATTUATORI VARIANO IL MOLLEGGIO - Ma come fanno le sospensioni attive predittive a contrastare la compressione degli ammortizzatori? Tramite quattro attuatori elettromeccanici, l’uno in corrispondenza di ogni ruota (sono alimentati da una batteria 48 Volt), che attraverso una cinghia ed un riduttore applicano una forza ad un attuatore, il quale agisce sullo stelo degli ammortizzatori anteriori e sul braccio trasversale delle sospensioni posteriori. Grazie a questo sistema, stando alla casa tedesca, l’altezza da terra dell’Audi A8 può aumentare di 8,5 cm rispetto alla posizione standard in appena cinque decimi di secondo, un tempo sufficiente alla telecamera per scorgere la buca e al sistema elettronico per ricevere l’informazione. L’Audi A8 di conseguenza è sempre pronta a smorzare i contraccolpi generati da una buca nell’asfalto.

ANCHE PER LA SICUREZZA - Il molleggio delle sospensioni attive predittive può essere regolato anche dal guidatore, al quale basta selezionare la modalità Dynamic per avere un’auto più reattiva nelle curve: in questo frangente l’Audi A8 accusa meno rollio e si “corica” meno, a vantaggio della precisione di guida. In Comfort Plus inoltre le sospensioni riducono i trasferimenti di carico nelle accelerazioni e nelle frenate più intense, e fanno aumentare la luce a terra di 5 cm ad auto ferma: così è più agevole salire e scendere. Sempre in Comfort Plus, le sospensioni attive predittive alzano la carrozzeria sul lato esterno alla curva, smorzando così le forze laterali che si generano nei veloci curvoni autostradali: i passeggeri avranno la sensazione che l’Audi A8 sia “piatta” anche se sta affrontando una curva. Le sospensioni attive predittive si abbinano inoltre al sistema Audi pre sense 360, che sfrutta i sensori dell’auto per rilevare situazioni di imminente pericolo: se la velocità è superiore a 25 km/h, l’Audi A8 viene alzata sul lato della carrozzeria esposto dell’impatto (fino a 8 cm), in modo che la struttura di rinforzo possa assorbire con più efficacia le forze che si generano nell’impatto.

Audi A8
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
59
31
30
25
39
VOTO MEDIO
3,3
3.25
184




Aggiungi un commento
Ritratto di mika69
23 luglio 2019 - 14:04
Ottimo davvero.
Ritratto di BRIXIO85
24 luglio 2019 - 18:56
Sì, sì, quando le cose hanno maledettamente senso, sono totalmente razionali e realmente innovative, non possono che essere le benvenute. Tanta sicurezza in più e tanto maggiore piacere di guida: sospesioni opportunamente rigide "sull'ardesia del biliardo", ma che diventano DS-like su strada dissestata o piena di buche. Torno a ripetere, ottimo sia in termini di sicurezza che di piacere di guida; due aspetti solitamente difficili da conciliare. Una delle innovazioni più interessanti ed intelligenti di questi ultimi tempi. Chepau Audi-VAG, quindi; come accaduto per l'ABS speriamo che dalle ammiraglie poi la tecnologia s'estenda a tutti gli altri segmenti.
Ritratto di federico p
23 luglio 2019 - 14:15
2
Oggi con neanche 2000€ ti porti a casa berline di questo livello dei primi anni 2000, chissà se tra 20anni converrà ancora usare queste auto visto tutti i sensori penso che non dureranno oltre i 15anni e non le vedremmo mai d'epoca questi veicoli
Ritratto di Gwent
23 luglio 2019 - 15:40
2
Beh ma se ne compri una d'epoca tra venti anni e sistemi quello che c'è da sistemare sarà sempre meglio girare con questa spendendo 2.000€ piuttosto che 50.000, perché presumo sarà quello il prezzo medio delle segmento B tra 20 anni, per una scatoletta elettrica. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Gwent
23 luglio 2019 - 15:53
2
Peraltro nel test di Top Gear se non erro, della LC500, bellissima, rossa, il giornalista faceva puntualmente notare come tutti i servomeccanismi elettrici e tutte le features tecnologiche continueranno ad accendere lo stesso sorriso di soddisfazione di oggi, sul volto di chi fra 30 anni si metterà al volante di un LC d'occasione. Forse saranno proprio le Lexus tra le pochissime auto di pregio che resisteranno all'avanzare del tempo anzi esso è spesso dalla loro parte: Se 30 anni fa la LS400 era vista come un auto dal marchio senza storia, oggi è posseduta con orgoglio anche in Italia, ne ho vista una bianca, in condizioni originali splendide a Terracina qualche tempo fa e la linea si fa guardare molto più adesso che nel 1989. Un caso analogo, sebbene in segmento opposto, è stato quello della Honda NSX e della Supra A80. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di marcoveneto
23 luglio 2019 - 16:05
Io preferirei mettermi in garage l'originale, la classe S W140. La Lexus, seppur esotica, è sin troppo ispirata alla tedesca.
Ritratto di Leonal1980
24 luglio 2019 - 10:58
4
DI QUESTO LIVELLO è UNA PAROLACCIA. caso mai stesso segmento.
Ritratto di Calypso87
23 luglio 2019 - 14:15
Adesso vorrei sapere il motivo di tutti questi voti negativi. Io penso che se una tecnologia possa aumentare il comfort o la sicurezza debba essere apprezzata a prescindere dalla casa che la sviluppa. Ma qui, ormai, siamo arrivati al ridicolo ed a tifo da squadra di calcio. Non è più passione per le automobili signori, ma solo tifo.
Ritratto di mika69
23 luglio 2019 - 14:45
Condivido.
Ritratto di Thunder1
23 luglio 2019 - 14:55
1
Su questo forum basta che leggono Audi nel titolo per giudicare negativamente a prescindere.
Pagine