NEWS

Audi e-tron GT: manca poco al debutto

Pubblicato 09 ottobre 2020

La berlina elettrica Audi e-tron GT sarà prodotta a partire dalla fine del 2020 nell’impianto Böllinger Höfe, debitamente rinnovato.

Audi e-tron GT: manca poco al debutto

DA FINE 2020 - Svelata sotto forma di prototipo nel 2018, l’Audi e-tron GT è una berlina elettrica con quattro porte lunga poco meno di 500 cm e dall’impronta decisamente sportiva, con possenti e scolpite fiancate, tetto basso e lunotto fortemente inclinato verso la sfuggente coda. Oggi la casa tedesca mostra le prime immagini della versione definitiva, seppur ancora coperta da camuffature, e annuncia che la e-tron GT è quasi pronta ad entrare in produzione: sarà costruita da fine 2020 presso l’Audi Böllinger Höfe di Heilbronn, stabilimento d’eccellenza dov’è prodotta anche la supercar Audi R8. 

RESTYLING PER LA FABBRICA - L’impianto è stato ampliato, reso più efficiente e potenziato in vista dell’arrivo dell’Audi e-tron GT, tanto è vero che la catena di montaggio opera su trentasei cicli produttivi, venti in più di prima; molti di questi, sono condivisi con la R8. Inoltre, nell’ottica di condividere i macchinari esistenti, le due auto sono movimentate dai medesimi carrelli senza conducente e da un’unica monorotaia sospesa. La casa tedesca ha dovuto modificare l’esistente reparto carrozzeria, adattandolo al metodo produttivo chiamato dual framer, specifico per la e-tron GT: dieci robot assemblano i pannelli della carrozzeria (realizzata in acciaio ad alta resistenza e alluminio) sia esterni che interni, dunque l’intera operazione avviene nelle strutture esistenti. 


> Qui sopra il prototipo dell'Audi e-tron GT presentato nel 2018: a giudicare dalle foto dove è parzialmente visibile, la versione di serie è praticamente identica.

TRADIZIONE E MODERNITÀ - Per arrivare alla produzione in serie della e-tron GT, oltre a modificare l’impianto e il processo produttivo, l’Audi ha “mixato” le competenze artigianali che già si trovavano a Böllinger Höfe con le nuove tecnologie. E così, gli ingegneri si sono avvalsi della realtà virtuale: attraverso specifici visori, è possibile vedere un oggetto virtuale (in questo caso, l’auto) nell’ambiente reale, in modo da averne una rappresentazione più fedele. Ciò ha permesso di ottimizzare i processi logistici e l’efficienza delle linee di montaggio; inoltre, l’Audi e-tron GT è stata concepita senza prototipi fisici: una prima volta, per la casa tedesca. 

SOUND DIGITALE - Per l’Audi, è una novità assoluta anche il sistema Acustic Vehicle Alert System della e-tron GT, che emette un suono a partire da 20 km/h e rende udibile l’auto quando marcia a ridotta velocità, frangente in cui i pedoni rischiano di non sentirla avvicinarsi (le auto a batteria emettono solo un lieve sibilo a bassa velocità). Tuttavia, anziché essere un cicalino poco curato, l’Acustic Vehicle Alert System è stato concepito dal musicista Rudolf Halbmei e viene emesso da un altoparlante collocato nella parte anteriore dell’auto. Il suono si attenua con l’aumentare della velocità, quando le auto elettriche diventano più rumorose a causa del rotolamento dei pneumatici, e si disattiva automaticamente da 60 km/h.





Aggiungi un commento
Ritratto di domila
9 ottobre 2020 - 11:49
Forse una delle novità Audi più interessanti (secondo me) di quest’anno
Ritratto di andrea120374
9 ottobre 2020 - 11:54
2
Se sarà effettivamente così TANTA ROBA a me piace
Ritratto di marcoveneto
9 ottobre 2020 - 12:07
Il prototipo è molto figo...vedremo come sarà quella di serie.
Ritratto di Giuliopedrali
9 ottobre 2020 - 15:26
Tanta roba, cioè tutta sta roba serve per avvicinarsi alle Tesla, Xpeng P7 e magari BYD Han (per il prossimo anno già in vendita in nord Europa) dell'Olimpo, più che come al solito per sconfiggere le altre berline della triade di questo mondo.
Ritratto di Flynn
9 ottobre 2020 - 22:25
6
No, tutta sta roba serve per passare davanti a Tesla,, Xpeng P7 e magari a BYD Han ( a parte che per come sono messe tutte e tre esteticamente non ci vuole molto)
Ritratto di Giuliopedrali
10 ottobre 2020 - 08:53
Si passa davanti anche secondo me ma una BYD da noi parte (Norvegia ad esempio) da 45.000 Euro, la Taycan da almeno il doppio o il triplo e il prezzo penso sarà più dalle parti di Zuffenhausen che di Chogching, l'effetto e le prestazioni invece sono relativamente simili, la Xpeng P7 se la guardi su Youtube è complessivamente più carina della Tesla, questa Audi è quasi una supercar però appunto meno auto quotidiana.
Ritratto di Dr.Torque
9 ottobre 2020 - 16:12
E con questa la fine dell'era SUV va a cominciare. Bene!
Ritratto di Andre_a
9 ottobre 2020 - 17:59
8
Eh, ma la comodità, la guida alta, la sicurezza, il bagagliaio, la neve... purtroppo, se bastasse una bella macchina per fermare l’era dei suv, probabilmente questa non sarebbe neanche iniziata.
Ritratto di Giuliopedrali
9 ottobre 2020 - 19:25
Le auto sognate oggi sono crossover - SUV e berline super ma tutte elettriche, a parte le Tesla e qualche Audi E-tron e Porsche metà sono cinesi...
Ritratto di Flynn
11 ottobre 2020 - 13:34
6
Se dovessi sognare un auto cinese spero di svegliarmi immediatamente perché sarebbe un gran brutto incubo
Pagine