NEWS

Audi Q5 Sportback: le si è ristretta la coda

Pubblicato 28 settembre 2020

Dopo le Q3 ed e-tron, anche la suv media Q5 riceve la versione Sportback, con carrozzeria più filante nella parte posteriore.

Audi Q5 Sportback: le si è ristretta la coda

STESSE DIMENSIONI - L’Audi Q5 Sportback arriverà sul mercato all’inizio del 2021, insieme alla versione ristilizzata della sorella Q5 da cui deriva (qui per saperne di più). Le due hanno dimensioni quasi identiche: la lunghezza cresce di 0,8 cm e raggiunge i 469 cm, mentre non cambiano la larghezza di 189 e l’altezza di 166 cm. La Q5 Sportback ha un look più dinamico grazie al tetto spiovente verso la coda, che termina con accenno di spoiler. La versione Sportback si caratterizza anche per il fregio cromato sotto ai fanali posteriori. La parte anteriore è dominata dalla tipica enorme mascherina della casa tedesca, analoga a quella della Q5.

NUOVO MIB - L’elegante plancia dell’Audi Q5 Sportback non cambia rispetto a quella della Q5. Spicca il nuovo sistema multimediale MIB 3, sempre connesso a internet, che si controlla solo dallo schermo a sfioramento di 10,1”. Il più interessante dei servizi forniti dall’Audi tramite il MIB 3 è il Car-to-X che, collegandosi all'infrastruttura urbana, nelle città in cui questa è già attiva, riceve informazioni dagli impianti semaforici compatibili e suggerisce al guidatore la velocità da tenere per passare con il verde alla lanterna successiva.
BAULE RIDOTTO - Il baule dell’Audi Q5 Sportback contiene 510 litri ma, ripiegando gli schienali dei sedili posteriori, arriva a contenere 1.480 litri. Nelle stesse condizioni il baule dell’Audi Q5 offre 520 e 1.520 litri di capacità. 

DEBUTTA CON UN SOLO MOTORE - Dotata di serie dell’assetto sportivo, l’Audi Q5 Sportback sarà disponibile inizialmente in versione 40 TDI, che monta il nuovo motore turbodiesel 4 cilindri 2.0 con 204 CV e 400 Nm. Il “duemila” è omologato Euro 6d, adotta un nuovo basamento in alluminio (più leggero di 40 kg) e un rinnovato albero motore (fa risparmiare 2,5 kg). Si avvale inoltre dell’ibrido leggero, composto da un alternatore con funzione di motorino d’avviamento (si chiama RSG): nei rallentamenti, viene trascinato dal motore termico (al quale è collegato tramite una cinghia) e genera fino a 5 kW energia elettrica, stoccandola all’interno di una batteria aggiuntiva a 12 volt che. L’RSG ottimizza anche la funzione di Stop&Start quando l’auto si ferma al semaforo o in coda, con riavvi sono più veloci e con meno vibrazioni; inoltre, permette lo spegnimento e la riaccensione del 4 cilindri in fase di “veleggiamento” a partire da 22 km/h (cioè quando si procede per inerzia senza il motore “in tiro”). Il tutto per migliorare le percorrenze, pari a 15,9 km/l.

GLI ALTRI MOTORI - Successivamente, arriveranno le versioni con il turbo benzina 2.0 TFSI, i turbo diesel 2.0 TDI da 163 CV e sei cilindri 3.0 TDI, oltre a quelle con sistema ibrido plug-in da 299 CV e 367 CV. Al top ci sarà la pepata SQ5 TDI, con motore V6 turbodiesel.

Audi Q5 Sportback
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
7
4
5
34
VOTO MEDIO
1,9
1.867925
53




Aggiungi un commento
Ritratto di elitropi cristian
28 settembre 2020 - 12:47
Il diesel continua ad essere penalizzato ed Audi presenta un nuovo modello di cui l'unica motorizzazione disponibile è diesel. Bho....
Ritratto di RubenC
28 settembre 2020 - 14:58
1
Il diesel è penalizzato per le vendite. "Finti ambientalisti"? E l'ambientalista vero gira ovviamente in un Q5 Sportback TDI...
Ritratto di RubenC
28 settembre 2020 - 15:15
1
Prima che qualcuno faccia polemica: so benissimo che il diesel ha ancora buone percentuali di vendita in Italia, ma considerando il suo calo non ha buone prospettive per il futuro.
Ritratto di RubenC
28 settembre 2020 - 18:29
1
Sì.
Ritratto di ste74
29 settembre 2020 - 08:26
Lascia perdere... i talebani verdi nazi-ambientalisti hanno ragione per diritto divino...
Ritratto di RubenC
29 settembre 2020 - 08:56
1
Era una risposta un po' provacatoria... Il sì senza nulla altro voleva dire che in assenza di prove le sue affermazioni hanno valore come il mio sì. Comunque, un Model X inquina sicuramente meno di una Golf o di una Tipo, soprattutto considerando che Tesla è un'azienda molto attenta all'ambiente anche per quanto riguarda la produzione.
Ritratto di Oxygenerator
29 settembre 2020 - 09:16
@ Nigani Il realtà sono gli stati che han deciso che il diesel è a fine corsa. Certo basandosi su studi scientifici. Dal 2035 mi sembra che in alcuni stati non venderanno più le auto termiche. Perlomeno questa è l’intenzione.
Ritratto di Oxygenerator
29 settembre 2020 - 09:26
D’altronde, le evidenze scientifiche si basano su un lavoro che dura da piú di 25 anni. Una grossa mole di dati, elaborati e sicuramente resi noti alle aziende automobilistiche. Perchè obbligare le multinazionali, tutto è, tranne che facile e/o conveniente per i singoli stati.
Ritratto di zal97
29 settembre 2020 - 11:46
Sul fatto che i diesel inquinano più del benzina è una balla colossale. Vedi articolo di 4R pubblicato anche dall'Ansa sul suo sito. https://www.ansa.it/canale_motori/notizie/analisi_commenti/2020/04/03/diesel-moderni-motori-meno-inquinanti-di-quelli-a-benzina_16006a0e-e012-4623-b0d9-bdbe96c35939.html Di articoli simili, con tanto di riscontri su strada e laboratorio, ne ho trovati a bizzeffe. Personalmente credo che in nome di quella caxxata del "politically correctly" i vari governi spingano sull'eliminazione dei motori termici in favore dell'elettrico. Certo a livello di emissioni il discorso è valido ma vorrei vedere quanto costa e quanto incide sull'inquinamento produrre energia elettrica specie in paesi come il nostro dove siamo costretti anche ad importarla.
Ritratto di Oxygenerator
29 settembre 2020 - 13:03
@ zal97 Io come chiunque altro, non ho la verità in tasca, e fare dietrologia mi appassiona poco. Ci sono kili e kili di articoli di riviste scientifiche che spiegano quanto il diesel sia pericoloso ed inquinante. Accetto semplicemente le deduzioni. Per me è piú semplice visto che la motorizzazione diesel mi fa veramente schifo. Io non credo che il politically correct sia la motivazione. Anche perchè non smuovi di certo le multinazionali con argomenti simili. Probabilmente le evidenze scientiche sono peggiori di quelle che conosciamo e che sono state divulgate a noi, e per di piú , probabilmente, sganciare il mondo dell’automotive dal petrolio, è un passo politicamente dovuto, dato quello che i paesi arabi han fatto col nostro denaro. Senza contare che comunque a livello energetico i motori termici, sono solo uno spreco terribile di risorse, bruciate all’aria, per far muovere quella che termodinamicamente parlando , è una stufa su ruote. Due piccioni, con una favaa.
Pagine