NEWS

Per la S5 l'Audi sceglie il motore diesel

17 aprile 2019

Decisione a sorpresa dell’Audi che, per il mercato europeo, sceglie il 3.0 TDI per la sportiva S5 al posto del 3.0 TFSI.

Per la S5 l'Audi sceglie il motore diesel

ARRIVA IL DIESEL - Addio al 3.0 V6 TFSI a benzina, che fino ad ora ha spinto le Audi S5 e S5 Sportback, in favore del 3.0 V6 turbodiesel, che resta sulle S5 destinate ai mercati extra europei. L’Audi sceglie per le S5 europee lo stesso motore a gasolio utilizzato dalla suv SQ5, dotato di un turbocompressore alimentato elettricamente da un impianto da 48V ed una batteria agli ioni di litio da 0,5 kWh, collocata sotto il bagagliaio. Il compressore ad azionamento elettrico (EAV) supporta il turbocompressore classico del motore TDI quando i gas di scarico non garantiscono la spinta sufficiente per ottenere un’erogazione immediata della coppia, ad esempio in partenza e in ripresa a basso regime. La Audi S5 TDI dispone del cambio automatico Tiptronic a 8 rapporti e della trazione integrale Quattro con differenziale autobloccante centrale di serie; come optional sarà disponibile un differenziale posteriore a controllo elettronico e un assetto sportivo. 

COPPIA DA VENDERE - Il propulsore 3.0 TDI V6 dell’Audi S5 eroga una potenza di 347 CV e ben 700 Nm di coppia massima; secondo la casa tedesca, è in grado di far scattare l’auto da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi (la versione Sportback necessita di un decimo di secondo in più, dato il peso leggermente superiore), mentre la velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h. Per quanto riguarda i consumi, stando a quanto dichiarato dall’Audi, la S5 TDI è in grado di percorrere 16 km con un litro di carburante. Grazie al sistema ibrido leggero combinato al sistema Start&Stop, l’Audi S5 TDI è in grado di viaggiare ad una velocità compresa tra i 55 e i 160 km/h con il motore spento per 40 secondi, semplicemente levando il piede dal pedale dell’acceleratore; una soluzione che contribuisce in modo significativo al contenimento dei consumi.

LA DISPONIBILITÀ - I prezzi dell’Audi S5 TDI per il mercato italiano non sono ancora stati resi noti, mentre in Germania partiranno da 65.300 euro; il prezzo di partenza per il mercato tedesco è lo stesso dell’Audi S5 TFSI con il propulsore a benzina 3.0 litri V6 da 354 CV, per cui è presumibile che anche in Italia non si discosti in modo significativo.  Sarà disponibile in Italia tra tra aprile e giugno 2019.

Audi A5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
119
60
60
34
54
VOTO MEDIO
3,5
3.477065
327


Aggiungi un commento
Ritratto di Ivan92
17 aprile 2019 - 19:43
6
Non capisco perchè sostituire l'attuale Audi S5 che monta un motore 3.0 TFSI da 354 cv con un (seppur validissimo) motore 3.0 TDI da 347 cv. Non bastava affiancare alla attuale Audi S5 anche una Audi A5 55 TDI con questi contenuti? I tempi stanno seriamente cambiando visto che nel 2007 sull'Audi S5 montavano addirittura un 4.2 aspirato V8 depotenziato a 354 cv.
Ritratto di deutsch
17 aprile 2019 - 20:21
4
In effetti è singolare il passaggio dal benzina al diesel per il modello di punta proprio in un momento in cui il diesel è in flessione
Ritratto di Gordo88
18 aprile 2019 - 00:20
Forse in audi hanno dei motori diesel da smaltire.. c è da dire che come efficienza questo 3.0 tdi è ottimo però a chi fa pochi km e vuole il sound del benzina deve passare alla rs5 oppure "ripiegare" sul tfsi 4 cilindri
Ritratto di Giovanni Rana
18 aprile 2019 - 11:53
L'idea che il Diesel sia in flessione e che il futuro sia l'elettrico risulta dell'ignoranza pluralistica, in cui le persone privatamente disprezzano, ma pubblicamente sostengono una convinzione, mentre l'effetto del falso consenso fa sì che le persone credano erroneamente che la maggior parte della gente la pensi come loro, mentre in realtà la maggioranza delle persone ha un'opinione diversa. (Wikipedia)
Ritratto di Davelosthighway
18 aprile 2019 - 20:41
Non sono d accordo. Io non mi reputo un progressista o illuminista il cui dogma debba essere per forza e solo il progresso scientifico. Ma si deve ammettere che qualsiasi sistema fisico “chiuso” tende al minor stato di energia potenziale possibile. É un principio. La stessa gravità funziona così. Se consideriamo il sistema pianeta terra un sistema chiuso e quindi a risorse limitate (es acqua petrolio cobalto litio etc) ci troviamo semplicemente in una fase in in cui una risorsa si sta esaurendo e il sistema si sta assestando verso un altra configurazione scientifica in cui la miglior efficenza in termini di resa energetica globale utilizza un altra forma di energia che è quella elettrica.
Ritratto di DavideK
19 aprile 2019 - 00:01
Lei sta abusando di concetti che evidentemente le sfuggono, ma lasciamo stare. Tra l'altro l'elettrico non è affatto energeticamente più efficiente, nel ciclo completo.
Ritratto di Davelosthighway
21 aprile 2019 - 21:38
Non abuso di un bel nulla. L assestamento al minor livello energetico comprende anche le condizioni dell atmosfera necessarie di cui ha bisogno L uomo per la sua sopravvivenza.
Ritratto di Giovanni Rana
19 aprile 2019 - 10:09
La terra non è u' sistema chiuso. È con questo il sui argomento no regge.
Ritratto di Davelosthighway
21 aprile 2019 - 21:35
Un sistema chiuso scambia con lo spazio esterno, o ambiente, solo energia e non materia. il pianeta terra scambia con lo spazio solo l’energia proveniente dal sole perciò è CHIUSO. Nel senso tradizionale dei concetti di Energia e Massa il pianeta terra è CHIUSO e le sue risorse hanno un limite FISICO.
Ritratto di DavideK
18 aprile 2019 - 23:59
Mitico Giovanni Rana. Fa piacere vedere che qualcuno si sveglia.
Pagine