NEWS

L'Audi sperimenta il "turbo elettrico"

28 maggio 2014

La casa tedesca ha messo a punto un V6 tri-turbo a gasolio in cui la più piccola delle turbine è aiutata da una soffiante elettrica.

L'Audi sperimenta il "turbo elettrico"
SFIDA AL VERTICE - Si direbbe che si sia aperto un altro fronte nella competizione senza fine tra i costruttori di prestigio tedeschi. Alla BMW, che ha lanciato il motore diesel con ben tre turbo (un 3 litri capace di 381 CV), l’Audi ha risposto con un’unità diesel bi-turbo in cui l’azione della più piccola delle due turbine soffianti è potenziata da un terzo turbo azionato, però, da un motore elettrico. Ciò per poter avere una risposta immediata, senza il benché minimo ritardo, che è il problema principale con cui se la devono vedere i motoristi nel lavorare sui propulsori sovralimentati. 
 
 
EVOLUZIONE DI NUOVO MOTORE - La nuova soluzione è basata sul propulsore turbodiesel TDI V6 di 2.967 cc, che l’Audi ha presentato recentemente al simposio internazionale di Vienna dedicato ai motori (qui per saperna di più): è disponibile in due livelli di potenza: 160 e 200 kW (218 e 272 CV). Nella versione equipaggiata con il turbo elettrico “e-boost” il motore raggiunge la potenza di oltre 380 CV a 4.200 giri, con coppia massima di 750 Nm tra 1.250 e 2.000 giri. L’Audi non ha comunicato i programmi commerciali per questo motore, ma con valori del genere viene dato per probabile l’impiego su una versione RS, probabilmente la nuova l’Audi RS6, che potrebbe arrivare l’anno prossimo. Nelle foto è invece ritratta la RS5 sulla quale si stanno svolgendo i test finali di messa a punto.
 
 
COME UN BOOST - Il nuovo motore Audi è alimentato a iniezione diretta di gasolio e dispone di due turbo, di cui quello più piccolo, che funziona ai regimi più bassi, viene azionato anche con il contributo di un terzo turbo mosso da un motore elettrico. In pratica viene posta una girante azionata elettricamente all'interno dei condotti di aspirazione per spingere più aria nel turbo tra 0 e 3000 giri, mandandolo in pressione molto più velocemente. Sopra questo regime il sistema viene “spento” e interviene il secondo turbo di maggiori dimensioni. Il terzo "turbo elettrico" può essere utile anche in situazioni di guida specifiche, come quando la vettura è ancora sottoposta all’azione frenante prima di una curva, per cui non appena si apre il gas l’azione turbo è subito disponibile.


Aggiungi un commento
Ritratto di EasterRuben
28 maggio 2014 - 17:43
Magari una S6 TDI, casomai.
Ritratto di Willy2000
28 maggio 2014 - 19:16
...con 380 CV non può essere una RS6, dovrebbe averne almeno 500.
Ritratto di MAXTONE
28 maggio 2014 - 19:50
1
Perché nell'Europa attanagliata dalla crisi economica la gente compra solo i diesel di due litri anche sulle segmento E (le Serie 5 che girano sono per la maggior parte 520d ad esempio) mentre il famoso triturbo BMW deve aver venduto 3 o 4 unità (ai dirigenti della casa visto che col mercato tedesco in recessione neppure piu' i tedeschi stessi osano andare oltre i due litri o su potenze monstre). MA è MEGLIO COSI'. SE GIA' FA PENA L'AFFIDABILITA' DEI DIESEL AUDI DA 140 CV, QUESTO DURA DA NATALE A SANTO STEFANO. Ottimo per dar da mangiare all'assistenza pero'.
Ritratto di marian123
28 maggio 2014 - 20:15
rosica. Quando toyota farà un motore simile potrai parlare ma evidentemente neanche i piccoli diesel li sanno fare tanto che li comprano da bmw.
Ritratto di supernapolmen
28 maggio 2014 - 20:51
..un diesel boxer fammelo sapere.....
Ritratto di wesker8719
28 maggio 2014 - 21:02
il diesel boxer credo che sia il diesel più penoso della storia e infatti lo monta solo subaru e solo per venderne due o tre nel mercato europeo , un motore vuotissimo senza le prestazioni e i consumi dei moderni 4 cilindri classici !!
Ritratto di legacy74
30 maggio 2014 - 11:58
Usi abitualmente un boxer diesel per fare dichiarazioni del genere? Vuoto fino a 1800 giri ok ma sopra una bella curva di coppia. Per non parlare della mancanza di vibrazioni e della silenziosa. Consumi? Reali (calcolati sui litri e non sul cdb) 16 litri/km su di una integrale vera non mi sembrano pochi. Ps: la cavalleria espressa è frutto di una scelta Subaru tant'è che chi chi ha optato per rimappare senza altri interventi di elaborazione si è ritrovaro 190 cv senza compromissione di meccanica
Ritratto di Francesco Noto
28 maggio 2014 - 23:00
Quale Europa è in crisi? Vai in Scandinavia, rientrando fatti lo U.K.: nessuna crisi. A proposito, in Inghilterra (Audi al primo posto) hanno venduto 600 Lexus ad aprile. Che botto!
Ritratto di Omar_giugiaggiugia
29 maggio 2014 - 12:11
Ha fatto "pena" (per modo di dire) il diesel da 140 dal 2004 al 2006, si fessurava la testata, e benché grave ci può stare.Poi risolto.Premesso che un mio amico ha la golf 5 del 2004 col suddetto motore, 270000km tagliandata regolarmente, mai nessun problema, i motori Audi\Volkswagen hanno macinato sempre tantissimi km, specie le cilindrate alte.Ho visto A6 del 97 2.5 turbodiesel con 400000km e andare ancora bene.Ti scrivo da Fiattaro (ultime 5 vetture di famiglia tutte gruppo Fiat), bisogna essere obiettivi...il difetto può capitare, un pilota cane che maltratta la vettura e poi si lamenta di inaffidabilità pure, ma in linea di massima dire che i diesel Audi non sono affidabili mi sembra una castroneria!
Ritratto di wesker8719
28 maggio 2014 - 17:49
motore semplicemente spettacolare !!
Pagine