NEWS

Audi: in stato di fermo l'ad Rupert Stadler

18 giugno 2018

Il manager aveva subito pochi giorni fa la perquisizione dell'abitazione. Il fermo per evitare il rischio di occultamento delle prove.

Audi: in stato di fermo l'ad Rupert Stadler

DIETRO LE SBARRE - La giustizia tedesca avrebbe inferto un duro colpo all'Audi e messo in stato di fermo il numero uno Rupert Stadler (nella foto), indagato con le accuse di frode e false dichiarazioni in relazione alla nota vicenda Dieselgate, il software installato su milioni di automobili a gasolio del gruppo Volkswagen (di cui l'Audi fa parte) in grado di ridurre articifialmente le emissioni di ossidi azoto in caso di verifica sul banco a rulli rispetto a quelle reali su strada. Come riporta il Sole 24 Ore, la notizia è stata resa nota dall'ufficio del pubblico ministero di Monaco e arriva una settimana dopo la perquisizione effettuata a casa di Stadler per trovare materiale utile all'indagine.

A CAPO DELL'AUDI DAL 2010 - Stadler è amministratore delegato dell'Audi dal 1 gennaio 2010, posizione che ottenne dopo essere stato responsabile finanziario nei tre anni precedenti. Il costruttore tedesco avrebbe venduto, a partire dal 2009, auto con il software irregolare, stando all'accusa, che ha messo nel mirino la posizione di Stadler e le sue dichiarazioni fornite agli inquirenti nel corso del processo. L'accusa ha perquisito da febbraio anche due stabilimenti dell'Audi, ma il fermo di Stadler fa pensare che le indagini abbiano assunto una piega ben precisa.

Aggiungi un commento
Ritratto di Rikolas
18 giugno 2018 - 12:49
Questa è la Germania...una banda di delinquenti in giacca e cravatta, sarebbe ora di finirla di stravedere per i tedeschi. Da una recente indagine pubblicata sull'Ansa, è risultato che il paese con il più alto tasso di corruzione in Euopa è - udite udite - la GERMANIA! Sarebbe ora di finirla con la nostra solta sudditanza psicologica nei confronti dei tedeschi, sono come tutti gli altri, anzi peggio perchè oltre a essere ipocriti sono anche campioni di disonestà. Mi chiedo cosa aspettiamo a buttarli fuori dall'Europa, glial darei io "l'austerity", ma per favore... chiedete SCUSA per quello che avete fatto 80 anni fa e cominciate a dimostrare un minimo di umiltà, siete ridicoli!
Ritratto di Davelosthighway
18 giugno 2018 - 13:43
Parole sacrosante. Sottoscrivo ogni singola parola. E partiamo pure dall’inizio....27 febbraio 1953 quando fu siglato a Londra un accordo che cancellava la metà del debito della Germania (all’epoca la Germania Ovest). 15 miliardi su un totale di 30 miliardi di Deutschmarks*.
Ritratto di gijigg
18 giugno 2018 - 14:39
1
Ridikolas è riuscito a scrivere il commento più deemente del 2018, complimenti, non so se sia peggio la critica di un italiano su cosa hanno fatto i tedeschi 80 anni fa INSIEME ALL'ITALIA o la totale invenzione sul risultato della corruzione in Europa (dove noi siamo avanti anni luce, nel corrompere intendo). Poi ci mancava il supporto dell'altro tizio che non perde l'occasione di sputare sulla Germania. La verità però e che siete soltanto dei rosiconi, vi rode che il tedesco guadagni almeno 1.000 euro più di voi (a parità di lavoro), vi rode che il tedesco guida un auto con 100HP più della vostra, vi rode che la Germania è una potenza industriale ed economica perché sa come si lavora. Ora tornate sulla vostra Panda da 70 cv a fare 20 euro di benzina (che costa di più rispetto alla Germania) per andare a sgobbare 8 ore x 1.900 euro, e preparate 10 euro di pedaggio al giorno, mentre il tedesco di turno viaggia gratis a tutta velocità sulla sua Audi, BMW, Mercedes da 300HP perché non deve pagare neanche il superbollo
Ritratto di Isogrifo70
18 giugno 2018 - 15:09
gijigg se ti piace cosi' tanto la germania perche' non emigri li? riprendendo le parole di Davelosthighway: l'altra meta' del debito venne condonata negli anni 90 quando kohl chiese il condono per poter avere fondi per completare la riunificazione. La Grecia offri' subito il condono della propria parte di credito col risultato che 20 anni dopo venne messa in croce dai tedeschi impedendo allo stato greco di salvare le banche greche, mentre solo 3/4 anni prima lo stato tedesco salvo' le proprie Landesbanke e Spaarkasse per un importo secretato dal governo tedesco ma valutato dagli operatori economici tra i 250 e i 300 miliardi di euro : una volta completato il salvataggio il governo tedesco insieme ad olanda , finlandia , Francia e altri stati est europa premette ed ottenne che il parlamento europeo approvasse una norma che impedisse il salvataggio delle banche utilizzando il debito pubblico (cosa che invece ha fatto la Germania). Quindi ZWEI pesen ZWEI misuren. troppo facile essere fr**i con il c**lo altrui!
Ritratto di gijigg
18 giugno 2018 - 16:18
1
"Navi di legno con uomini di ferro hanno sconfitto navi di ferro con uomini di legno"
Ritratto di Isogrifo70
18 giugno 2018 - 16:23
motoscafi hanno affondato una corazzata e due cacciatorpediniere.....
Ritratto di spalli
19 giugno 2018 - 15:48
Condivido! La storia insegna ma solo a chi è obiettivo e critico se no si scade in commenti barbari...a proposito sempre secondo la storia come si chiamavano i popoli del nord durante l'impero romano? ....quindi come dicono in diversi atteniamoci ai fatti evidenti di questi ultimi mesi che ora culminano con questo stato di fermo e mi permetto da povero italiano secondo qualcuno: scusate abbiamo poco da imparare e molto da insegnare e orgoglio da vendere per chi siamo (non inquadrati in primis) e cosa sappiamo fare (come penso molti sanno siamo primi al mondo in tante cose). Scusate sono solo orgoglioso di essere italiano, luogo dove sono nato, lavoro, produco e non ultimo ho una famiglia....al limite anche in Panda ...è italiana!!!! Buon pomeriggio e non me ne abbia nessuno!
Ritratto di Lo Stregone
19 giugno 2018 - 19:58
Applausi! Dovremmo fare tutti come lei: alzare la testa e smetterla di farci seppellire da altri che si credono chissà chi.
Ritratto di RS
18 giugno 2018 - 16:15
Un conto è non riconoscere la validità delle auto per cui difendi il prodotto tedesco (le Vag sono ottime auto, non c'è dubbio), ma difendere a oltranza uno Stato padrone del sistema corrotto non ha senso...sei Italiano, ragiona con la tua testa.
Ritratto di Davelosthighway
18 giugno 2018 - 16:51
Cosa vuol dire... “provincialismo”. Ciò che porta inevitabilmente ad esasperazioni e a sovrastimare realtà aziendali e prodotti e delle quali di fatto non conosciamo molte cose, tenute a quanto sembra molto nascoste.
Pagine