Audi TT, un classico moderno

4 marzo 2014

Più spigolosa rispetto al passato, la terza generazione dell'Audi TT ha un abitacolo moderno, motori fino a 310 CV e una dinamica di guida su misura.

Audi TT, un classico moderno
IL RICHIAMO DEL PASSATO - La casa di Ingolstadt presenta a Ginevra la terza generazione dell'Audi TT, erede di quella coupé sportiva che nel 1998 si era distinta dal resto del panorama automobilistico per le sue forme innovative. La vettura arriverà nelle concessionarie in autunno, a prezzi non ancora definiti, ma che ipotizziamo partiranno da circa 36.000 euro. Come la seconda versione datata 2006, la nuova Audi TT porta avanti quel design fatto di linee tese e geometriche senza rinunciare ad alcune soluzioni stilistiche che rimandano immediatamente al primo modello, vedi i passaruota bombati, la particolare linea del tetto e la forma dello sportellino del carburante.  Ne è venuto fuori un insieme che sprizza energia e dinamismo accompagnato da inedite soluzioni per l’abitacolo. 
 
 
SI FA TAGLIENTE - La nuova Audi TT ha dimensioni più o meno invariate rispetto alla generazione precedente. Più corta di soli 10 mm (418 cm) ha un passo cresciuto di 3,7 cm (250 cm), una larghezza di 183 cm e un’altezza di 135. La parte frontale della coupé è dominata da linee orizzontali con la calandra single frame più ampia e piatta del modello precedente, le grandi prese d’aria laterali e il cofano a motore a forma di V che ospita i quattro anelli del marchio come sulla R8. I fari anteriori, che donano uno sguardo minaccioso, sono allo xeno di primo equipaggiamento ma possono essere dotati della tecnologia Matrix Led con indicatori di direzione dinamici (si illuminano in sequenza nella direzione della sterzata). I fanali posteriori richiamano nella forma quelli anteriori mentre la terza luce di stop è una sottilissima striscia posizionata sotto lo spoiler che fuoriesce automaticamente a velocità superiori ai 120 km/h. Il doppio terminale di scarico rotondo (sono quattro sulla TTS) è l’ennesimo omaggio alla TT di prima generazione. Con l’opzionale pacchetto S line, paraurti, calandra, prese d’aria e diffusore si fanno ancora più sportivi, l’assetto è ribassato di 10 mm e i cerchi misurano 18 pollici. 
 
 
COCKPIT VIRTUALE - Il mix di acciaio ad alta resistenza e di alluminio largamente utilizzati per telaio e carrozzeria, rende l'Audi TT più leggera di circa 50 kg rispetto al modello precedente (la 2.0 TFSI pesa 1.230 kg). Gli interni, svelati in anteprima un paio di mesi fa, si caratterizzano per le linee pulite, la strumentazione digitale con schermo TFT da 12,3 pollici e la climatizzazione integrata nelle bocchette di ventilazione. Confermata la configurazione dell’abitacolo 2+2, i sedili sportivi di serie hanno ora una seduta più bassa e poggiatesta integrati. Il bagagliaio ha una capacità di 305 litri (+13), estendibili grazie alla seduta posteriore ribaltabile. 
 
 
I MOTORI - Al lancio, l'Audi TT sarà disponibile con tre motori a quattro cilindri con turbocompressore e iniezione diretta. Il 2.0 TDI, abbinato al cambio manuale e alla trazione anteriore, eroga 184 CV e 380 Nm di coppia per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,2 secondi, una velocità massima di 235 km/h e una percorrenza dichiarata di 23,8 km con un litro di gasolio. Il 2.0 TFSI è offerto in due versioni di potenza, da 230 e 310 CV (quest’ultima riservata alla TTS). La TT 2.0 TFSI copre i 100 km/h da ferma in 6 secondi (5,3 con trazione integrale e cambio S tronic), la TTS in 4,7 secondi mentre la velocità massima è in entrambi i casi limitata a 250 km/h. 
 
 
LA CUCI SU MISURA - Il sistema di trazione integrale quattro è impostabile su tre modalità di intervento: “auto”, per una trazione ottimale, “dynamic” che predilige la distribuzione della coppia al retrotreno ed “efficiency” capace di scollegare la trazione integrale per contenere i consumi. Di serie sull'Audi TTS e a richiesta sulle altre versioni, le sospensioni adattive Audi Magnetic Ride, regolabili su tre impostazioni (comfort, auto, dynamic) e l’Audi Drive Select  che modifica diversi parametri in base alla modalità scelta (comfort, auto, dynamic, efficiency, individual).  Il controllo di stabilità può essere disattivato parzialmente o completamente mentre il Torque Vectoring riduce il sottosterzo distribuendo più coppia alla ruota esterna alla curva.

 

VIDEO
loading.......
Audi TT Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
142
92
67
62
90
VOTO MEDIO
3,3
3.295805
453
Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
4 marzo 2014 - 18:40
3
Continua a non piacermi, ha un design scialbo e privo di personalità, ancora di più del modello che va a sostituire. Molto più belli invece gli interni, che, al contrario della carrozzeria, hanno un tocco di originalità in più, distinguendosi da quelli delle altre Audi.
Ritratto di Veloce
5 marzo 2014 - 08:46
come te, nessuna novità e quel poco che c'è di nuovo - la calandra esagonale - è poco riuscito. Le forme spigolose del frontale si integrano pochissimo con quelle tondeggianti delle linee dei montanti. Niente da dire, invece, sugli interni che hanno ritrovati davvero all'avanguardia.
Ritratto di IloveDR
4 marzo 2014 - 18:47
4
è piacevole la sua "classica" linea e internamente è appagante
Ritratto di NikoBellic
4 marzo 2014 - 19:03
L'unica cosa da 5 stelle è il volante!
Ritratto di lollo76
4 marzo 2014 - 19:30
1
ahahhah ma le misurazioni le fanno in discesa e a folle?!?
Ritratto di Flavio Pancione
4 marzo 2014 - 19:38
7
mi piace davvero un sacco nel design.. Ma fuori, mi delude, non c'è nessuna novità nel posteriore e anteriormente quella calandra sembra fuori coro; soprattutto quella cromata della TTS, che vedrei più azzeccata su una berlinona che su una coupè.. Era meglio su tutte le versioni una soluzione come il prototipo della TT quattro... Insomma in foto sembra peggiorata..
Ritratto di Marco0987
4 marzo 2014 - 19:47
Trovo molto bello questo nuovo modello anche se in effetti la linea generale è molto simile al modello attuale soprattutto la vista laterale è praticamente identica........ma nel complesso la trovo stupenda, penso che sia un miglioramento del modello attuale e non una rivoluzione, ma mi piace tantissimo.....penso di farci un pensierino, ma non prima di 1-2 anni, la mia TT MK2 ha ancora una buona linea anche se non più modernissima.
Ritratto di Flavio Pancione
4 marzo 2014 - 19:53
7
mi piace davvero un sacco nel design.. Ma fuori, mi delude, non c'è nessuna novità nel posteriore e anteriormente quella calandra sembra fuori coro; soprattutto quella cromata della TTS, che vedrei più azzeccata su una berlinona che su una coupè.. Era meglio su tutte le versioni una soluzione come il prototipo della TT quattro... Insomma in foto sembra peggiorata..
Ritratto di GianmarcoMTB
4 marzo 2014 - 22:40
3
Cofano piatto, fari e calandra vista e rivista rendono il frontale decisamente "vuoto"!
Ritratto di GianmarcoMTB
4 marzo 2014 - 22:43
3
Cofano piatto, fari e calandra vista e rivista rendono il frontale decisamente "vuoto"!
Pagine