NEWS

L'Audi R8 non basta più

24 dicembre 2012

Ancora più potente ed “estrema”, l'Audi R20 sarebbe ispirata all'auto da corsa vincitrice della 24 ore di Le Mans.

L'Audi R8 non basta più

L'IDEA VIENE DALL'ALTO - Il mensile americano Automobile, che cita fonti ben informate all'interno dell'Audi, svela l'esistenza di un progetto a dir poco “estremo”. L'Audi starebbe pensando di realizzare una versione stradale della R18 da corsa che quest'anno ha dominato alla 24 di Le Mans (nelle foto). Pare che questa proposta arrivi, e sia supportata, niente meno che da Wolfgang Dürheimer. Il grande capo del settore ricerca e sviluppo del gruppo Volkswagen la preferirebbe alla elettrica R8 e-tron considerata non abbastanza eclatante se confrontata con quella che internamente chiamano con il nome in codice di Audi R20.

DEL TUTTO REALIZZABILE - Il progetto è assolutamente ambizioso e non ancora del tutto deliberato dai vertici. Secondo i ben informati l’auto sarebbe realizzabile in quanto oggi le vetture che corrono a Le Mans hanno una scocca in carbonio con un abitacolo a due posti, non tanto dissimile da quella delle ultime supercar, dunque non ci sarebbe bisogno di modifiche radicali nemmeno a livello di collocazione degli organi meccanici.

 
ALETTONI PER FRENARE - Le idee procedono rapide con schizzi di versioni poco modificate della R18, addirittura che conserverebbero parte della pinna che corre lungo tutta la vettura dall’abitacolo alla coda, con altre che prevedono l’inserimento della classica calandra Audi “single frame” (anche se ridimensionata) sul frontale, e qualcuno si sta già occupando del disegno delle luci a led. Tra profili alari anteriori e alettoni posteriori regolabili (che si possano impiegare come “aerofreni”, già utilizzati a Le Mans anche cinquant’anni fa), mentre l’abitacolo avrebbe accesso da portiere sollevabili ad ala di gabbiano. Studi approfonditi anche per l’aerodinamica attiva, che distribuisca il carico aerodinamico tra l’asse anteriore e posteriore, ottenendo una stabilità notevole anche alle velocità più elevate.
 
INTERNI INNOVATIVI - L’aspetto di questa Audi R20, sarebbe estremamente sportivo, con proporzioni spinte, muscolose e aggressive, tra lunghezza, larghezza e altezza. Che faccia capire immediatamente come sia una vettura da corsa realizzata per la strada. Anche all’interno, dove si ipotizza uno schermo multifunzione al centro della plancia che sostituisce gli strumenti tradizionali, la selezione per le modalità di guida, le telecamere che eliminano il disturbo aerodinamico dei retrovisori e i sedili anatomici con cinture a quattro punti di ancoraggio. 
 

L'attuale R8 avrà un erede nel 2014, ma forse anche una sorella maggiore.
 
DA 100 A 250 - Meccanicamente, l'Audi R20 potrebbe adottare una propulsione ibrida derivata dalla R18 con un diesel V6 biturbo da 550 CV per la trazione posteriore, abbinato a due motori elettrici da 75 CV l’uno per le ruote anteriori. Controllo di coppia sulle singole ruote per la massima agilità, possibile mobilità a emissioni zero con soli motori elettrici, recupero di energia dalle frenate, start&stop e funzione coasting che mette la folle o spegne il motore in determinate condizioni di marcia. La sportiva del futuro Audi R20 potrebbe essere svelata nell’estate del 2015 per iniziare la produzione nella primavera dell’ano successivo, con una serie limitata tra cento e duecentocinquanta esemplari. Per pochi, che ne possano apprezzare i contenuti avanzatissimi.


Aggiungi un commento
Ritratto di Motorsport
24 dicembre 2012 - 18:38
Xché l'audi di fare vere supercar non e capace.... Un esempio e la gallardo trasformata (male) nella r8.... Comunque sia io personalmente preferisco TUTTA la VITA una F12 o una 458 o ancora meglio la nuova ENZO... Non c'è trippa per gatti Ferrari e la numero 1
Ritratto di marian123
24 dicembre 2012 - 20:06
neanche hai letto l' articolo. La meccanica sarà derivata da quella da corsa.
Ritratto di fedex
24 dicembre 2012 - 20:10
non avrà nulla a che vedere con la Lamborghini questa sarà in pratica la versione stradale della r18
Ritratto di komoguri
25 dicembre 2012 - 10:50
Che la R8 sia la copia mal riuscita della Gallardo è tutto da vedere...anche io preferisco di gran lunga i modelli Ferrari e, aggiungo, Lamborghini, Aston Martin e compagnia. Audi la vedo più per auto "normali", non per le vere sportive. Ma La R8, oltre che essere bella esteticamente, è una bella bestiolina...basta leggere le recensioni o vedere qualche video dove si parla di lei...
Ritratto di Motorsport
25 dicembre 2012 - 11:04
In tutte le piste del mondo la r8 e più lenta di qualsiasi modello lamborghini gallardo lp560-4... Per non parlare della super leggera.. Inoltre la gallardo e più bella ed emozionante della r8.... Poi voglio vedere cosa faceva la r8 senza il motore della lamborghini.......... Con quel misero 4.2....... Ma per favore.....
Ritratto di FET
25 dicembre 2012 - 20:59
Anche secondo me l'Audi non è capace a fare supercars. Auto veloci sì, ma che non danno le sensazioni tipiche di una supercar pura (vedi Lambo, Catheram, Lotus, Abarth Cinquone by RomeoFerraris...). Lo dice anche Jeremy Clarkson di Top Gear e lo dicono a Fifth Gear (prova dell'audi S4). Solo la RS4 e l'R8 V10 sono all'altezza della reputezione delle supercars... Peccato che per riuscire a realizzarle debbano prelevare tutto dall Lamborghini (almeno il motore)... Comunque l'idea non è male, ma io non la comprerei, tranne che a specifiche condizioni (che abbia un prezzo relativamente basso, che sia leggera e moolto divertente da guidare), perchè, anche di fama, la Lambo o la Ferrari sono marche migliori della Audi in fatto di sportive... Su una cosa non sono d'accordo: secondo me, le ultime Ferrari sono tra le auto più belle al mondo (tranne la FF, il cui anteriore è un po' bruttino), ma sono troppo piene di elettronica. Meglio sono le Lotus (magari anche modificate con kit completo di filtri dell'aria, centralina, impianto di scarico, freni, sospensioni, turbo, intercooler, pistoni e valvole), le Abarth (sopratutto le varie 695 e 595), le Lamborghini, le Jaguars e le Catheram
Ritratto di Armadillo
26 dicembre 2012 - 20:33
per le soluzioni tecniche e il metodo produttivo. Ci sono concorrenti blasonati dell'Audi che hanno tratto ispirazione proprio dalla R8. Tuttavia paragonarla a una 458 è un azzardo perché quest'ultima costa 250.000€, cioè molto di più della R8 V10. Per non parlare della Enzo. Forse non ti è chiaro che Audi non voleva fare un doppione delle Lambo. Il motivo è evidente a tutti (forse a te no): Audi propone auto sportive ma affidabile, questo significa sacrificare qualcosa in termini prestazionali. Sostanzialmente sono auto utilizzabili tutti i giorni. Se vuoi di più prendi una Lambo o una Ferrari, ma avrai interventi di manutenzione più frequenti e costosi.
Ritratto di Subaru_Impreza
26 dicembre 2012 - 21:25
ahahahah 250.000 nei tuoi sogni , la 458 costa di listino 197.000€, solo 20milA in + della r8 che a questi livelli sono poca cosa............... cosa ne sai tu dei costi di gestione, hai avuto sia r8 che 458 che Gallardo? Se la risposta è affermativa non dico + nulla...
Ritratto di Motorsport
27 dicembre 2012 - 04:22
?????????????????? In cosa??????????? Ps: la Ferrari 458 costa 197mila euro la r8 gt costa 188mila euro................................. Solo un cogl.one prenderebbe una r8 gt....... Per non parlare delle performance della 458...... Poi e davvero stupenda vista dal vivo
Ritratto di Subaru_Impreza
27 dicembre 2012 - 17:06
La 458 in foto è stupenda, ma dal vivo... ormai ne ho viste diverse, ma quando vidi la prima di persona mi ha addirittura stupito in senso positivo, e già avevo aspettative parecchio alte... Quando la vedi capisci prechè la Ferrari è la Ferrari, sarà una frase fatta ma in questo caso calza a pennello.
Pagine