NEWS

BMW e McLaren collaboreranno sui motori

31 gennaio 2017

L’accordo ha come scopo lo sviluppo di nuove tecnologie relative alla combustione, per aumentare i cavalli e diminuire le emissioni.

BMW e McLaren collaboreranno sui motori

FINANZIAMENTI PUBBLICI - La BMW e la McLaren lavoreranno in maniera congiunta ad una serie di tecnologie riservate ai motori di nuova generazione, con l’obiettivo di renderli più prestazionali e meno inquinanti di quelli odierni. Le novità saranno destinate alle automobili di entrambe le marche. Il progetto ha un valore equivalente a 32 milioni di euro e sarà finanziato al 50% dall’Advanced Propulsion Centre, società pubblica britannica che sovvenziona ricerche innovative da parte di case automobilistiche. Lo scopo della collaborazione è quello di sviluppare nuove tecnologie relative alla combustione dei motori a scoppio che, sia McLaren, sia BMW useranno nei rispettivi futuri motori.

ALLEANZA STORICA - Nel programma saranno coinvolti alcuni fornitori, come ad esempio la Ricardo, che supporta l’azienda inglese nella progettazione dei motori. Le Grainger e Worrall si occuperanno invece della parte riguardante i materiali. Le tecnologie allo studio potrebbero arrivare dal 2020 sui modelli in vendita. La collaborazione fra le due aziende richiama il fortunato periodo di inizio Anni 90, quando la società inglese si rivolse alla BMW per realizzare il motore V12 che avrebbe alimentato la potentissima McLaren F1, considerata una sportiva fra le più di successo mai realizzate. 

Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
31 gennaio 2017 - 19:26
McLaren... Avranno pure fatto la P1 nella recente storia ma trovo il marchio oramai agli sgoccioli. E l'alleanza motoristica con un altro marchio che è a mio parere in declino mi fa sorridere. Non è che potrebbero entrambi andare a un corso per crisi di mezza età e ritrovare le linee di un tempo? Ahahah, aldilà di questo vedo benefici per la McLaren appunto da questa alleanza, non si può dire che meccanicamente sia la più avanzata della supercar, mentre la Bmw ha ancora molto da dare per ora su questo campo, e lo ha riconfermato con l'impegno per la gamma i.
Ritratto di napolmen4
31 gennaio 2017 - 21:21
Non mi pare vista la recente Daytona 24h...
31 gennaio 2017 - 22:37
Sig G.Mario, ma lei da che parte sta? La Ferrari è la nazionale italiana nell'automobilismo o per caso tifa Germania agli europei/mondiali? PS la Ferrari non è arancione a stelle e strisce (come direbbe lei) perchè non fa parte di FCA pur essendoci associata, ed ha tutte le sedi in Italia.
Ritratto di AMG
31 gennaio 2017 - 23:08
Mi intrometto giusto per cogliere uno spunto: l'automobilismo non è tifoseria da stadio, e se ami un'auto e il mondo delle auto, lo ami a prescindere dalle nazioni. Un marchio anche se tedesco ti può piacere per altri motivi che trascendono la mera nazionalità di esso. Questo ovviamente vale un pò per tutte le cose ma per le auto lo trovo particolarmente appropriato. (Io comunque per dire non sto né dalla parte di Ferrari né da quella di Mercedes in F1, quindi non è un discorso su tendenze ma sullo stesso concetto)
1 febbraio 2017 - 00:22
Nel mondo del motorsport però è diverso perchè le stesse scuderie si identificano nelle nazioni di appartenenza. Nel tuo caso però non so come farei, sarebbe marchio preferito vs marchio del tuo paese. Penso sarei contento in entrambi casi di vittoria xD
Ritratto di AMG
1 febbraio 2017 - 10:57
In verità non sono proprio per nessuna delle due. Tifare la Ferrari solo perché italiana non mi sifiora proprio mentre tifare una scuderia che vince sempre non ha senso. Ero pro Williams qualche anno fa, lo scorso mondiale ero dalla parte delle Red Bull, che ho trovato molto interessanti in meccanica piloti e gara e bellissime nella nuova livrea
1 febbraio 2017 - 10:43
Mi sembra un ragionamento coerente.
Ritratto di tullio 1
1 febbraio 2017 - 12:30
non trovo interessanti la maggior parte dei commenti che sfociano un po su tutto compreso il calcio..restando ai motori l'unione è interessante forse avvantaggia la BMW che è meno raffinata nell'elettronica notoriamente su punto debole .....vedi la mia M6 aspirata precedente con grossi problemi alle "32 " centraline
Ritratto di caronte
14 febbraio 2017 - 08:23
Credo che a guadagnarci sia solo il marchio inglese perché la Bmw è all'avanguardia sui motori e l'unica cosa che potrà guadagnarci la casa tedesca a mio parere è solamente il fatto di fare un investimento meno cospiquo grazie alla collaborazione del marchio inglese.