NEWS

BMW i4: si prepara per il 2021

Pubblicato 19 novembre 2019

La berlina i4 potrà contare sulla quinta generazione del powertrain elettrico BMW eDrive con 530 CV e 600 km di autonomia.

BMW i4: si prepara per il 2021

UNA BERLINA COUPÉ - La BMW Serie 3 (e più di recente anche la Serie 4) è il modello che più di tutti racchiude l’essenza della marca tedesca, un sapiente connubio di qualità, tecnologia, stile e doti dinamiche. L’obiettivo dichiarato della BMW è quello di trasferire queste caratteristiche, che hanno determinato il suo successo, anche nei futuri modelli a motore elettrico. E il primo a beneficiarne sarà la BMW i4, una berlina a quattro porte con aspetto da coupé, che verrà prodotta nello stabilimento di Monaco di Baviera a partire dal 2021, della quale la casa ha diffuso alcune immagini scattate durante i test di sviluppo.


La concept i Vision Dynamics con la quale, nel 2017, la BMW ha voluto anticipare le forme della prossima i4.

POTENZA DA VENDERE - Ad equipaggiare la BMW i4, che andrà a rivaleggiare con la Tesla Model 3, troviamo l’eDrive, il compatto motore elettrico della BMW giunto alla quinta generazione. Completamente rivisto, insieme a trasmissione ed elettronica di controllo, ha una potenza di 530 CV. Grazie ad una batteria di nuova generazione ad alta tensione da 80 kWh, l’autonomia dichiarata è di 600 km. A fronte di un design compatto, la batteria ha una densità energetica ottimizzata ed accetta potenze di ricarica fino a 150 kW; l’accumulatore può essere ricaricato fino all'80% in circa 35 minuti e in 6 minuti si riesce a “rabboccare” un’autonomia sufficiente per percorrere 100 km. Le prestazioni della BMW i4 sono di tutto rispetto: scatto da zero a 100 km/h in circa 4 secondi e velocità massima di oltre 200 km/h.


I primi tre modelli elettrici della BMW da qui al 2021 saranno, nell'ordine: la iX3, la iNext (nome provvisorio) e la i4. Tutte saranno equipaggiate con la quinta generazione del sistema BMW eDrive.

TRE MODELLI ENTRO IL 2021 - L’offensiva elettrica della BMW prevede l’arrivo della suv iX3 nel 2020, a cui seguiranno la iNEXT e la BMW i4 nel 2021: questi modelli condivideranno la medesima ossatura. A queste si affiancheranno altri 25 modelli ibridi ed elettrici annunciati dal gruppo entro il 2023.

VIDEO


Aggiungi un commento
Ritratto di nik66
19 novembre 2019 - 14:01
non discuto la bontà dell'auto, ma quanto è brutto quel doppio rene
Ritratto di BRIXIO85
19 novembre 2019 - 17:40
Informati: quello è il nuovo doppio polmone. I reni sono tipicamente associati al pisсio e... faceva brutto.
Ritratto di Spock66
19 novembre 2019 - 14:05
Come al solito dal Concept da salone al modello reale c'è un abisso. Il concept è bellissimo, la foto del muletto in prova sembra una banale coreana di 10 anni fa..
Ritratto di Giuliopedrali
19 novembre 2019 - 16:30
Queste elettriche premium AudiBMWMerc finora sono un flop, penso che il pubblico che potrebbe permettersele si aspetti qualcosa di più definitivo e staccato dalla tradizione classica di questi brand prestigiosi, ma questi vivono solo di tradizione. Poi detto tante volte in fin dei conti che qualità affidabilità in più mi dà BMW rispetto a Tesla, Nio o BYD, BMW è quella che ha meno storia sull'elettrico...
Ritratto di Dr.Torque
20 novembre 2019 - 09:52
A mio parere tutti i marchi tedeschi prenderanno una bella scossa con questa ventata elettrica. A parte alcuni paesi dove una forte incentivazione all'elettrico è presente (vedi Norvegia) il grosso del mercato non è ancora pronto a questa svolta, sia dal punto di vista delle infrastrutture che della mentalità (legata sopratutto alla questione autonomia/ricarica). Non conosco i loro piani di ammortamento dagli investimenti ma sarà molto dura rientrare in tempi brevi e questo potrebbe pesare notevolmente sulle loro casse nel medio termine (3-4 anni). Certo avranno un vantaggio competitivo una volta che l'elettrico si sarà affermato, sempre presupposto che ciò avvenga. Ma saranno in grado di arrivarci ancora in piedi?
Ritratto di studio75
20 novembre 2019 - 19:52
5
Infatti. parlano di sfornare modelli su modelli ma solo con un imposizione dei governi (vedi solidi incentivi o tassazioni assurde sui carburanti) potranno convincere gli utenti normali a comprarle.
Ritratto di emergency
21 novembre 2019 - 11:33
Infatti non per niente la Mercedes per l'elettrico ha licenziato 1000 meneger. Belin che sfrecciatina.
Ritratto di Gwent
19 novembre 2019 - 18:08
2
Concept sexy & filante. Modello definitivo semplicemente orripilante. Ma questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Giuliopedrali
19 novembre 2019 - 21:56
Mi pare l'opposto, i concept BMW sono inguardabili poi rendendoli infinitamente più classici, quando diventano di serie diventano le solite belle auto.
Ritratto di zero
19 novembre 2019 - 21:46
11
Il nuovo corso stilistico bmw è sempre più vomitevole. Sulla trazione elettrica, stendiamo un velo pietoso: i soliti numeri buttati a caso: li voglio proprio vedere questi 600 km (ma pure la metà...) "ricaricati" in "appena" mezz'ora.