NEWS

BMW M8 Gran Coupé: tutta muscoli e grinta

Pubblicato 09 ottobre 2019

La M8 Gran Coupé è spinta dal V8 4.4 biturbo con 600 CV, che diventano 625 per la Competition, scaricati a terra dalla trazione integrale.

BMW M8 Gran Coupé: tutta muscoli e grinta

PARTENZE A “RAZZO” - Da aprile 2020 anche la berlina BMW Serie 8 Gran Coupé avrà la sua versione M. Si chiama BMW M8 Gran Coupé ed è una quattro porte che coniuga dimensioni imponenti (è lunga 510 cm) e stile grintoso. Messa a punto dal reparto sportivo BMW M è una “bomba” da 600 CV e 750 Nm di coppia in grado di scattare da 0 a 100 in soli 3,3 secondi, che diventano 3,2 per la M8 Competition Gran Coupé da 625 CV. La velocità massima è limitata dall'elettronica a 250 km/h, ma è possibile ordinare a richiesta il pacchetto M Driver’s: in questo caso raggiunge i 305. km/h.

INTEGRALE O POSTERIORE - La BMW M8 Gran Coupé deriva dalla M8 Coupé e da questa riprende il cambio automatico a 8 marce, oltre al sofisticato sistema di trazione integrale M xDrive: il guidatore può scegliere fra le quattro ruote motrici e la trazione posteriore, favorendo così l’aderenza o il divertimento in pista. Le modalità di guida associate al sistema sono cinque, dalla più controllata dall’elettronica alla più libera di scatenarsi: si parte con trazione integrale e il controllo di stabilità attivi, per poi passare a trazione integrale di tipo sportivo, trazione integrale senza il controllo di stabilità, trazione integrale di tipo sportivo senza il controllo di stabilità (ideale per la guida in circuito) e trazione posteriore, indicata per chi vuole provare sensazioni di guida estreme e più complesse da gestire.

TANTE PERSONALIZZAZIONI - Grazie all’elettronica, inoltre, il guidatore può regolare vari parametri dell’auto attraverso il pulsante Setup, un tasto nella consolle centrale dal quale impostare le regolazioni di motore, sospensioni, sterzo, freni e trazione integrale. Altre selezioni sono previste per i freni (la risposta può essere progressiva o intensa), le modalità di guida (la M8 Gran Coupé Competition ha anche quella specifica per la pista) e il cambio. Sono di serie i cerchi di 20” e il tetto alleggerito in fibra di carbonio, anche se la BMW M8 Gran Coupé rimane un’auto decisamente pesante: l’ago della bilancia, senza benzina e altri liquidi, si ferma a 1980 kg (95 in più rispetto alla M8 Coupé). Optional i freni carboceramici.

SI FA NOTARE - Lo stile è votato alla sportività, perché la BMW M8 Gran Coupé ha fascioni più grintosi con prese d’aria maggiorate, dettagli nella carrozzeria in nero lucido e quattro grossi scarichi, incastonati nel vistoso estrattore d’aria. All’interno spiccano i sedili sportivi, inseriti in un ambiente più sobrio rispetto a quello della carrozzeria e caratterizzato da materiali pregiati.

BMW Serie 8 Gran Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
51
12
7
8
8
VOTO MEDIO
4,0
4.04651
86


Aggiungi un commento
Ritratto di Ivan92
9 ottobre 2019 - 18:19
8
Bellissima la BMW M8, nella colorazione "Marina Bay Blu" rappresenta la perfezione. Un unione perfetta tra elevatissime prestazioni e comodità. Fantastica anche la trazione "M xDrive" che offre la possibilità di scegliere come usare l'auto, da trazione integrale basta un semplice click per trasformarla in una trazione posteriore pura e senza controlli di trazione e stabilità. Complimenti BMW!
Ritratto di impala
9 ottobre 2019 - 22:25
sempre piu grossa ... sempre piu pesante : quasi due quintali ... il solito caro armato tedesco !!! ma sti tedeschi non hanno capito che questo tipo di auto è finito
Ritratto di marcoveneto
9 ottobre 2019 - 23:18
E ora cosa va? I suv iper pompati pseudo sportivi?
Ritratto di Gwent
10 ottobre 2019 - 00:25
2
Purtroppo è davvero orripilante. Capisco bene che rospi debba ingoiare un bimmerista di vecchia data viziato dalla spontanea bellezza senza tempo delle E9, E24, E31, E63...Dopo Bangle hanno iniziato con questi corsi stilistici che si incartano su loro stessi senza avere la più pallida idea di dove andare a parare. E dire che sono ricchi di tradizione, i concept Hommage che si sono succeduti negli anni sono stati uno più bello dell'altro ma loro paiono infischiarsene dei modelli del passato proponendo minestroni insipidi di linee buttate giù a casaccio e partorendo auto dal design già vecchio come questa insulsa gran coupe. La due porte era uscita un po' meglio sebbene il frontale troppo alto le conferisca l'effetto di berlinona a due porte. Non siamo al livello (da minimo storico) dei modelli 2008-2016 ma il passo avanti è stato minimo mentre sulla line up dei suv la situazione è disastrosa. Glisso sulla Serie 1 per non diventare offensivo ma che si siano ampiamente fatti bagnare il naso da Volvo sul design mi sembra più che evidente. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Ivan92
10 ottobre 2019 - 05:48
8
@impala 20 quintali per il segmento è un peso assolutamente normale e in linea con le rivali (due quintali è il peso di una Yamaha R1, cioè uno dei veicoli con il miglior rapporto peso potenza al mondo), di BMW M850i xDrive ne vedo parecchie in giro, soprattutto con targhe della Svizzera interna, quindi BMW fa benissimo a proporre questi gioielli. Come ha ben detto @Marcoveneto, anche se siamo nell'epoca dei suv purtroppo, per fortuna c'è chi costruisce ancora auto come la M8 che in mezzo alle centinaia di crossover/suv queste "Gran Coupé" diventano ancora più affascinanti. @Gwent, senza nulla togliere ai tuoi gusti, sono convinto al 100% che se questa BMW M8 avesse il logo Lexus da "orripilante" diventerebbe automaticamente "fantastica".
Ritratto di Gwent
10 ottobre 2019 - 12:29
2
Forse lo sarebbe perché non sarebbe stata disegnata in modo tanto banale ma con te c'è poco da discutere, da quando leggo i tuoi post hai sempre osannato qualunque prodotto tedesco, dalle segmento A alle superammiraglie quasi sempre elogiando con lpdi sperticate prodotti insensati & indifendibili come i suv da 4 quintali e 700 hp. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Ivan92
10 ottobre 2019 - 19:19
8
@Gwent, vedi, pur non esistendoci nessuna Lexus di questo segmento e categoria già sai che "sarebbe disegnata meglio", più "di parte" di così... :-) Riguardo ai "prodotti tedeschi e non" sono sempre stato imparziale con qualsiasi auto, non ho mai guardato il marchio ma solo e soltanto i contenuti. Ti invito a pubblicare il link dell'articolo di un solo mio commento del 2019 dove elogio una seg. A tedesca o un suv tedesco perchè francamente essendo due categorie di auto che non mi interessano evito anche di aprire gli articoli, l'unica eccezione che mi torna in mente è il Cayenne S il quale è riuscito ad avere un eccellente rapporto prestazioni/consumi pur essendo un gigantesco suv (se ricordo bene 270 km/h effettivi e 0-400 metri in circa 13 secondi per una media di circa 10 km/l), e questo è un pregio oggettivo, non di certo perchè il Cayenne è tedesco. Un saluto.
Ritratto di Reallyfly
10 ottobre 2019 - 08:50
eh tu si che ne capisci di auto
Ritratto di Agl75
9 ottobre 2019 - 23:37
@impala: 20 quintali non due. E si, 2 tonnellate sono proprio tant’è.
Ritratto di Road Runner Superbird
9 ottobre 2019 - 18:53
Semplicemente spettacolare, nonostante i 510cm rastremati e le 2 porte in più, non sfigura da nessun angolo e persino questo viola risulta bello. Bravi poi a non averla pompata troppo esteticamente, risulta elegante pur avendo un mostro sotto al cofano. La Competition forse un po' inutile vista la mole e l'indole da cruiser, che comunque sono "giusti" per questo segmento.
Pagine