NEWS

BMW Serie 3: prosegue la lunga marcia dei test 

12 novembre 2016

Il debutto della nuova BMW Serie 3 potrebbe avvenire nei primi mesi del 2018: sarà più tecnologica, leggera ed efficiente.

BMW Serie 3: prosegue la lunga marcia dei test 

TEST A BUON PUNTO - La BMW è al lavoro sulla settima generazione della BMW Serie 3, nome in codice G20, che dovrebbe debuttare nei primi mesi del 2018 e riprendere molte soluzioni introdotte dalla recente Serie 5 (qui per saperne di più): fra queste ci saranno ad esempio la base costruttiva modulare e anche novità di carattere estetico, a partire dal paraurti anteriore, che sarà diviso in tre sezioni e avrà sfoghi d'aria più generosi. La forma dello scudo anteriore si può intuire osservando le immagini pubblicate dal sito Autocar. L'automobile fotografata è resa volutamente poco riconoscibile, visto che il debutto è ancora lontano, ma le pellicole adesive non nascono le proporzioni esterne e alcuni dettagli.

ANCHE ELETTRICA? - Gli uomini della BMW hanno scelto per la Serie 3 del 2018 la piattaforma CLAR, a trazione posteriore o integrale, che sarà più leggera e flessibile rispetto a quella utilizzata per il modello oggi in vendita. Fra le caratteristiche della base CLAR c'è la possibilità di ospitare motori ibridi o elettrici, vantaggio di non poca rilevanza considerando la severità delle future normative antinquinamento, in vigore da settembre 2017, che saranno meno permissive di quanto avviene oggi: la resa energetica e la riduzione dei consumi saranno tenuti in grande considerazione nella fase di sviluppo. Non a caso viene dato come probabile l'arrivo dei motori 3 cilindri 1.5, in aggiunta ai più classici 4 cilindri 2.0 e 6 cilindri 3.0.

GAMMA RICCA - La BMW Serie 3 del 2018 continuerà ad essere un'automobile fondamentale per la BMW, non solo in relazione al valore delle concorrenti (su tutte le Alfa Romeo Giulia, Audi A4 e Mercedes C) ma anche in termini di esemplari venduti: negli Stati Uniti, secondo mercato per la BMW in termini di unità vendute, la Serie 3 ha totalizzato l'anno scorso 94.527 esemplari. La berlina verrà seguita come tradizione dalla station wagon Touring, dalla versione sportiva M e dalla Gran Turismo, con carrozzeria a 5 porte, mentre la coupé e la cabriolet conserveranno il nome Serie 4. In forse la versione GT.

Aggiungi un commento
12 novembre 2016 - 12:02
Il 3 cilindri e l'ispirazione dalla Serie 5 mi preoccupano. Ormai Serie 3, 1,2 sono rimaste le ultime BMW a piacermi... Speriamo bene..
Ritratto di Davide Pellini
12 novembre 2016 - 12:29
Infatti... lo stile nuove serie 5 & 7 sono fin troppo impersonali e scialbe. Quindi questa nuova serie 3 secondo me non farà gridare al miracolo, forse la nuova serie 4...
Ritratto di Ivan92
12 novembre 2016 - 12:39
6
Buongiorno Francesco, secondo me un motore 3 cilindri non è una brutta idea se si considera che già oggi sulla i8 hanno tirato fuori 231 cv e 320 nm, con altri 14 mesi di ricerca e sviluppo potrà venirne fuori un motore piacevole da guidare, senza vibrazioni e una potenza e fluidità degni di una Serie 3, a differenza dei 316i di oggi che secondo me sono ben lontani dalla quello che un cliente dovrebbe cercare quando acquista una BMW. Un futuro 1.5 3 cilindri sui 180 cv e una buona fluidità non lo vedo affatto male. La vera domanda però è un altra, ma questi 3 cilindri davvero consumano meno di un normale 4 cilindri? In un Economy Run sicuramente, ma con un andatura allegra quanto si risparmia rispetto ad un 328i? Credo davvero molto poco se non addirittura nulla.
12 novembre 2016 - 13:26
Si infatti, ultimamente è venuto alla luce che i tre cilindri se non addirittura i bicilindrici non hanno benefici nel reale e quindi l'inversione di trend di alcune case verso l"upsizing". A questo punto meglio un 4 cilindri più fluido e piacevole e probabilmente più affidabile.
12 novembre 2016 - 15:05
No aspetta France': S'intravvede qualcosa di interessante sotto la camuffatura, il taglio dei gruppi ottici mi sembra presenti addirittura una sporgenza in avanti, tutto il frontale pare proteso in avanti come su quelle anni 80 ma in forma sinuosa e non regolare come 30 anni fa, anche dietro cercando di scorgere bene la linea di demarcazione sembra che lo scalino sia sparito finalmente! Io ci spero parecchio in questa Serie 3, le critiche generali e il flop della Serie 7 sono serviti a qualcosa.
12 novembre 2016 - 18:34
Speriamo tornino armoniose come una volta che adesso quelle linee tese o morbide messe a casaccio e particolari abnormi fanno concorrenza alle Mitsubishi e Ssangyong. Le proporzioni qui però dovrebbero aiutare, con l'auspicio che non sia eccessivamente carica anche se già mi preoccupano gli sfoghi d'aria, che temo saranno forzate come sulla 5.
Ritratto di Marcello7
12 novembre 2016 - 18:35
Sarà la solita rivisitazione del disegno anni 90, nessuna novità come sempre, sembrano tutte uguali da circa 30 anni, con il solito problema del cruscotto invadente sul lato gamba sx passeggero, spazio sul divano inesistente e bagagliaio da utilitaria.
13 novembre 2016 - 13:30
Ma magari fosse una rivisitazione di quella anni 90: La E36 del 1991 rimane, a mio avviso la più bella e riuscita Serie 3 di sempre, la sua linea rimaneva imperturbabile anche coi cerchi in acciaio da 15 e i copriruota in plastica, cosa che oggi e da vent'anni a questa parte proprio non esiste infatti i cerchi in lamiera non li mette più nessuno in questo segmento. Non solo: E' stata la prima Serie 3 dell'era moderna con proporzioni simili a quelle di oggi che si staccavano nettamente con quelle anni 80 della E30 e la prima ad essere proposta in una versione Coupé con dimensioni e proporzioni del tutto diverse da quelle della berlina esattamente come accade oggi.
13 novembre 2016 - 16:02
Vero, la E36 ma anche la E90 sono state le migliori perchè le riconoscevi subito come BMW ma non ricalcavano altri modelli e avevano una personalità tutta loro.
Ritratto di Pablo
14 novembre 2016 - 15:37
La più bella X me resta la e46 del 2004. Con il restyling divenne esteticamente un auto quasi perfetta, dentro però le versioni eletta erano dei lavandini!!
Pagine