NEWS

BMW Serie 7: si parla di tecnologie

20 aprile 2015

A poche settimane dal debutto della nuova Serie 7 la BMW svela le novità tecniche della propria ammiraglia.

BMW Serie 7: si parla di tecnologie
MESSA A DIETA - La BMW svela pian piano l'ormai imminente BMW Serie 7 di nuova generazione: lo fa con un workshop dedicato a ciò che c'è sotto pelle, vale a dire un gran concentrato di tecnologia. Il design sarà svelato a breve. Punto fermo è che la prossima Serie 7 segue la tendenza della riduzione del peso, affidandosi all'ampio uso di materiale sintetico rinforzato con fibra di carbonio (CFRP) nei punti dell'abitacolo più soggetti a sollecitazioni, promettendo una maggiore rigidità torsionale e una riduzione del peso; la scocca è realizzata con gli schemi del Carbon Core, vale a dire lo stesso processo delle BMW i. Rispetto al modello attuale, ci sarà un risparmio fino a 130 kg. 
 
SI ADATTA - Riviste le sospensioni della BMW Serie 7 2015, con la presenza di nuovi dispositivi per la regolazione dell'assetto: di serie sono previsti ammortizzatori pneumatici autolivellanti, oltre al controllo dello smorzamento elettronico Dynamic Damper Control. Lo sterzo presenta l'Integral Active Steering (sterza anche il ponte posteriore), mentre la stabilizzazione attiva antirollio Dynamic Drive è per la prima volta realizzata con struttura elettromeccanica. Tra le modalità di guida, vi è l'inedita “Adaptive”: la taratura viene adeguata all'istante allo stile di guida e alle caratteristiche della strada percorsa.
 
 
UN NUOVO 6 CILINDRI - Sotto il cofano, debutterà un nuovo sei cilindri in linea (architettura da tempo immemore cavallo di battaglia BMW) con turbocompressore; rivista anche la spaziatura dei rapporti e la logica di funzionamento (collegata ora al sistema di navigazione) del cambio automatico Steptronic a 8 marce. 
 
MAGGIORDOMO ELETTRONICO - Per quanto riguarda la funzionalità, il sistema di comando iDrive diventa anche tattile, oltre che controllabile la consueta manopola rotativa Controller. Debutta il comando gestuale, come accede su alcune console per videogame: i movimenti della mano rilevati da un sensore tridimensionale selezionano le funzioni del sistema multimediale, ad esempio regolando il volume dell'audio, accettando o rifiutando chiamate in entrata. Possibile anche registrare un gesto e associarlo a una specifica funzione. Tra i sistemi di assistenza alla guida della BMW Serie 7, spicca il parcheggio telecomandato: fa capo a una chiave con annesso display, e promette di eseguire senza guidatore le manovre che servono per entrare e uscire da un garage. Per quanto concerne la sicurezza, vanno menzionati - oltre al sistema per evitare il salto di corsia e l'assistenza alla traiettoria di marcia - il segnalatore di possibile collisione posteriore e il sistema di avvertimento di ostacoli in direzione trasversale rispetto alla vettura.
VIDEO


Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
20 aprile 2015 - 15:44
2
Le BMW mi piacciono dalla Serie 1 alla Serie 5. Dalla Serie 6 iniziano a diventare troppo imponenti per il mio concetto di BMW e questa Serie 7 non mi sembra fare la differenza. Già si vede che è pesante, poco slanciata, pacchiana, come altre del suo genere, ma per me BMW significa altro, questo segmento non mi sembra appartenerle.
Ritratto di Andrea Ford
20 aprile 2015 - 18:53
Il segmento F e' sempre stato fino alla fine degli anni 80 un duopolio Mercedes-BMW proprio perché anche bmw era fortissima in questo segmento, la prima Serie 7, la E23 del 77 era gia' fantascienza, gia' dotata di abs, motronic e una versione di punta, la 745i dotata di turbo, alla fine degli Anni 70, ma il vero salto nell'olimpo delle superammiraglie avvenne nel 1986 con l'E32, dotata l'anno seguente e unica nel suo segmento del possente V12 che poi equipaggio' anche l'850i, questa fu anche la prima auto di serie ad adottare i fari allo xeno mentre la linea era da urlo, modernissima e filante, ancor oggi molto affascinante. La successiva E38 fu una conferma ma era gia' meno fascinosa della,E32 pur se ancora seducente. Il vero disastro,in termini di linea, fu la E65 di Bangle, praticamente l'ammiraglia di Frankenstein, lontana anni luce dalla spontanea bellezza delle precedenti 7 e, nella sua pacchianeria, assimilabile alla Serie S del 91 (altra auto sbagliata), c'e' da dire pero' che a tutt'oggi, la 7 di Bangle rimane la piu' venduta 7 di tutti i tempi. Invece a mio avviso questa nuova dice poco, andrebbe vista senza camuffature, ma non mi sembra proponga linee innovative, gli stilemi paiono gli stessi, ingranditi, delle serie 3 e 4 (in particolare la coda/fanaleria) invece un ammiraglia, proprio in virtù del suo essere portabandiera del marchio, dovrebbe portare al debutto soluzioni nuovissime e avanguardiste. A tal proposito io avrei eliminato la 7 tradizionale gia' dal 2008 portando alla serie il bellissimo concept fastback CS, il quale avrebbe portato una ventata di freschezza alla famiglia 7 e al segmento in generale.
Ritratto di Fr4ncesco
20 aprile 2015 - 19:13
2
Ho questa impressione dalla Serie 7 di Bangle, però con il modello successivo e probabilmente anche con questo non hanno fatto niente per migliorare le cose, ma visto che ha venduto molto si vede che piace così. PS, ma con la Serie 5 del '91 intendi la E34?
Ritratto di Andrea Ford
20 aprile 2015 - 21:30
Quella sproporzionata e massiccia e spesso criticata per il design poco riuscito, la 7 di Bangle mi ricorda quella Serie S per le proporzioni poco armoniche, la E34 nacque nel 1988 disegnata da Ercole Spada ed'e' passata alla storia come la piu' bella Serie 5 di sempre.
Ritratto di Fr4ncesco
21 aprile 2015 - 00:18
2
Sì infatti, la Classe S del '91 aveva una linea veramente pesante, soprattutto nel posteriore, ma con la serie successiva hanno decisamente rimediato all'errore.
Ritratto di Jump
21 aprile 2015 - 15:35
Veramente la più bella Serie 5 di sempre è la E39.
Ritratto di juvefc87
20 aprile 2015 - 21:11
sembra tutto tranne che agile! forse la prima 7 che non dimostra i suoi 5metri e passa.
Ritratto di Fr4ncesco
20 aprile 2015 - 19:03
2
Non ce le vedo le BMW come auto imponenti, aggettivo che vedo meglio per le Mercedes (restando tra le Case tedesche). Il meglio di BMW secondo me è espresso con la Serie 3 o addirittura con la Serie 2. Le BMW mi piacciono compatte e leggere, più sportive che confortevoli.
Ritratto di Gino2010
21 aprile 2015 - 16:06
non è ancora tutta svelata.ma di fronte a tanta tecnologia c'è solo da inchinarsi e prendere esempio.Il guaio è che spese di R&D bmw le carica su tutti i modelli quindi anche quando prendi una serie 1 paghi quelle spese che copro i costi di ricerca per fare una serie 7 ma le possibilità dei due acquirenti sono molto diverse.Ecco perchè comprare una bmw,mb,o audi ha senso solo da 50.000 euro in su.Sotto si può sempre optare per VW e sotto i 20.000 per skoda.
Ritratto di Flavio Pancione
22 aprile 2015 - 14:57
7
Piuttosto per il prezzo peró, credo che valga la pena approfittare della tecnologia motoristica . Insomma ha senso una serie 1 potente, magari per chi vuole con l'automatico ecc.. Ma prenderla con 100 cv tanto vale la Golf 1,6 che é pure più bella o qualunque altra..
Pagine