BMW

BMW
Serie 7

da 88.850

Lungh./Largh./Alt.

510/190/147 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

515/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Rinnovata da cima a fondo nel 2015, la BMW Serie 7, ammiraglia della casa di Monaco, è – secondo tradizione – proposta sia in versione normale (510 cm di lunghezza) sia Lunga (14 cm in più); quest’ultima è una vera e propria limousine, che concede più spazio ai passeggeri posteriori. Su entrambe, rispetto alle precendenti generazioni, è stata posta maggiore attenzione al comfort. Raffinatissima la costruzione, improntata alla leggerezza e all’incremento della rigidità torsionale grazie alla scocca realizzata con un mix di fibra di carbonio, acciai altoresistenziali, alluminio e materiali plastici. Per quanto riguarda i motori, vi sono due unità a benzina (un V8 4.4 biturbo da 449 CV montato sulla 750i e un un 6.6 V12 da 609 CV che trova posto sotto il cofano della 760iL) e due turbodiesel: 2.0 a 4 cilindri (725d da 231 CV) e 3.0 a sei cilindri, proposto con tre potenze (265 CV per la 730d, 320 CV per la 740d, 400 CV per la 750d). La gamma è completata dalla 740e, ibrida ricaricabile basata su un 2.0 a benzina da 258 CV e su un motore elettrico da 95 CV (che promette fino a 40 km di autonomia usando l’energia delle batterie agli ioni di litio). La BMW Serie 7 impiega le più recenti tecnologie anche per ciò che concerne la sicurezza: sono di serie per l’intera gamma i fari bi-led e le molle pneumatiche, queste ultime “sensibili” (come il motore, il cambio, lo sterzo e l’Esp) alle regolazioni del selettore delle modalità di guida; non manca il sistema multimediale iDrive con comandi tattili e gestuali (questi ultimi sono rilevati da un sensore 3D), e fra gli optional, il Driving Assistant Plus con controllo automatico della traiettoria e sistema di prevenzione delle collisioni attivo a 360°, oltre alla guida assistita anche in colonna.

 

Versione consigliata

Se l’impiego della BMW Serie 7 è di rappresentanza, è d’obbligo la variante lunga 750Li in configurazione a quattro posti. Altrimenti, per chi ha bisogno di una “superberlina” da viaggio e, nei limiti del possibile, bada anche ai consumi, va benissimo la 730d. Gli interni in pelle con regolazione elettrica dei sedili anteriori sono di serie, come il navigatore. Fra gli optional “fantascientifici”, il sistema che consente di parcheggiare l’auto senza essere al volante, telecomandandola dall’esterno dell’abitacolo per mezzo di una chiave con display incorporato.

 

Perché sì

Comfort Aggiungendo il “clima” a 4 zone è difficile trovare di meglio: tranne che nella “base”, sono di serie anche le poltrone con funzione massaggio.

Tecnologia Realizzata con materiali all’avanguardia, questa BMW impiega pure i più recenti ritrovati dell’elettronica applicata alla sicurezza.

Guida Su strade ampie, la Serie 7 sa essere anche gratificante, specie se equipaggiata con i cerchi in lega di 20” (di serie per l’allestimento Eccelsa) e con lo scarico M Sport.

Qualità costruttiva L’abitacolo è impeccabile: i materiali sono di livello eccellente, l’attenzione ai dettagli quasi maniacale.

 

Perché no

Prezzo Che una vettura di questo livello non sia regalata è prevedibile, ma con gli accessori è facile veder lievitare l’esborso anche di decine di migliaia di euro.

Agilità in manovra Le telecamere sono d’aiuto, ma la lunghezza del passo non aiuta a districarsi negli spazi ristretti.

Ingombri Anche se non si sceglie la variante L, si devono pur sempre fare i conti con una vettura lunga oltre 5 metri e larga 1,9.

Posto centrale del divano Lo spazio in larghezza non manca, ma la sagoma della seduta e la presenza del tunnel della trasmissione lo rendono meno “principesco” di quelli laterali.

 

BMW Serie 7
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
86
55
19
6
29
VOTO MEDIO
3,8
3.835895
195
Photogallery