NEWS

BMW X5: annunciata la ibrida plug-in

10 settembre 2018

Nel 2019 nella gamma della BMW X5 si arricchisce della versione xDrive45e iPerformance con batterie ricaricabili: potenza complessiva 394 CV.

BMW X5: annunciata la ibrida plug-in

IMMANCABILE LA IBRIDA - L'immancabile versione ibrida della nuova generazione della BMW X5 si chiama BMW X5 xDrive45e iPerformance. Un nome lungo che racchiude le indicazioni per le tante caratteristiche della vettura in vendita nel corso del 2019. Questa nuova X5 ibrida contiene una serie di miglioramenti significativi rispetto alla precedente. Il “powertrain”, cioè il sistema di potenza, è costituito da un motore a benzina 6 cilindri di 3.0 litri abbinato a un motore elettrico con batterie ricaricabili. Il motore a benzina eroga 286 CV, quello elettrico 112 CV, per una potenza complessiva di 394 CV, con coppia massima di 600 Nm. La serie precedente del 2015 (qui per saperne di più) utilizzava il 4 cilindri 2.0 e la potenza complessiva era 313 CV. Per la trasmissione la BMW X5 xDrive45e iPerformance adotta il cambio a 8 rapporti Steptronic.

80 KM IN MODALITÀ ELETTRICA - Il sistema di propulsione della BMW X5 xDrive45e iPerformance è presentato come particolarmente votato al piacere di guida, per prestazioni e versatilità di risposta. Valore di tutto rispetto è quello dell’autonomia in modalità 100% elettrica: circa 80 km. Per quel che riguarda le prestazioni è di grande rilievo l’accelerazione 0-100 km/h in 5,6 secondi (più di un secondo inferiore al tempo della precedente X5 plug-in), con la velocità massima che arriva a 235 km/h, mentre in modalità elettrica raggiunge i 140 km/h, cioè 20 di più rispetto alla edizione precedente della X5 ibrida. Quanto al consumo, questa nuova BMW X5 xDrive45e iPerformance è accreditata di un consumo combinato benzina-elettrico di 2,1 litri per 100 km, cioè una percorrenza di 46,6 km/l. Tutto questo in abbinamento alle doti di trazione della X5, che consentono anche una disinvolta guida fuoristradistica grazie al collaudato sistema BMW xDrive.

PRESTIGIO E QUALITÀ - Il pacco batterie (agli ioni di litio) della BMW X5 xDrive45e iPerformance è sistemato in basso, tutto lungo la vettura, così che il comportamento stradale non risente di squilibri dovuti alla collocazione del relativo peso. Tra l’altro, la sistemazione in basso delle batterie permette di ridurre di non molto il volume del bagagliaio, che è di 500 litri con i sedili in posizione d’uso. Abbattendo lo schienale dei posti posteriori si arriva a 1716 litri. Completando così il ricco quadro di versatilità della vettura, che unisce le grandi doti di motore e trazione a quelle di comfort riconosciute del modello, raffinato e ben curato. 

BMW X5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
13
8
10
8
13
VOTO MEDIO
3,0
3
52
Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
10 settembre 2018 - 16:34
C'è il lettore CD di serie? (Lo chiedo perché si tratta di una BMW).
Ritratto di Claus90
10 settembre 2018 - 17:00
Nel 2018 credo che si debba sorpassare il discorso del lettore cd, i cd sono al loro tramonto e tra non molto saranno obsoleti come fu per le cassette. Una bella Pen drive dove ci si possono caricare migliaia di songs è l'ideale.
Ritratto di MAXTONE
10 settembre 2018 - 18:53
No no la musica liquida non mi piace e non mi ispira, devo toccarla con mano. Inoltre la qualità audio del CD è inarrivabile per qualsiasi altro supporto. Io voglio solo ascoltare un album intero al giorno di un determinato artista oppure uscire dal negozio di dischi, entrare in auto, fare l'unpackaging del disco e lasciarlo scivolare nella fessura della plancia godendomelo durante il viaggio, il pen drive o Spotify vanno bene per il tormentone del momento ma non per il Duca Bianco o i Queen.
Ritratto di Leonal1980
11 settembre 2018 - 00:46
3
Per questo certe Premium montano Apple far e basta. Con iTunes puoi raggiungere qualità musicale oltre il cd.
Ritratto di Mark R
11 settembre 2018 - 01:44
Mah io sapevo che con iTunes la qualità audio fosse inferiore a quella del CD (256kbps AAC)....
Ritratto di Mark R
11 settembre 2018 - 02:02
La musica liquida ha una qualità inarrivabile... FLAC a 24bit o 32bit con frequenza di campionamento di 192 o 384kHz. Se vogliamo esagerare ci sono file DSD con frequenze di campionamento di 11,28MHz (DSD256, 256 volte il campionamento del CD)... Per dire un albun su un CD pesa 600MB, in formato DSD256 ben 8GB. C'è anche il formato DSD1024 ;)
Ritratto di mika69
11 settembre 2018 - 08:15
#Maxtone oppure per i Supertramp... :-)
Ritratto di Mbutu
11 settembre 2018 - 09:33
Sul fatto di scartare il cd e tastarlo non discuto: obsoloto, ma se ti piace. Sulla qualità ti è già stato risposto in passato: non devi fare il confronto con un mp3 supercompresso scaricato da qualche sito pirata. Inoltre giova ricordare che cd e pennetta sono entrambi formati digitali, quindi hanno medesime caratteristiche. Non stiamo parlando di analogico che quindi ha caratteristiche differenti (una delle quali è di essere peggiore). Sottolineo che non c'è una legge che ti obblighi a riempire la pennetta, se proprio ti è così ostico usare il menù puoi metterci solo un album per volta. Il discorso poi sulla straordinaria qualità audio che si può ottenere all'interno dell'abitacolo di un'auto in movimento è meglio non toccarlo neppure.
Ritratto di 82BOB
10 settembre 2018 - 16:56
Mi permetto un piccolo OT! La scorsa settimana ero in vacanza e ho visto passare in serie tre BMW camuffate sul passo Pordoi... non sono stato pronto di riflessi quindi non ho potuto fotografare, ma erano molto probabilmente una Z4, una Serie 3 (molto camuffata) e la nuova Serie 1! Dopo un po' ne ho intravista un'altra di auto camuffata passare, mi sembrava un SUV ma ero distante e non sono riuscito a distinguere se fosse una BMW o un'altra auto!
Ritratto di Giuliopedrali
10 settembre 2018 - 17:06
Finalmente una semi inutile ibrida plug-in. Intanto i modelli Vinfast vietnamiti, derivati strutturalmente proprio dalle BMW, ci metteranno meno a diventare pure electric...
Pagine