NEWS

Citroën C3: quella nuova è quasi pronta 

25 maggio 2016

La terza generazione della Citroën C3, che dovrebbe essere in vendita entro fine 2016, affronta la fase finale dei test in vista della produzione.

Citroën C3: quella nuova è quasi pronta 

QUESTIONE DI PREZZO - La Citroën C3 oggi in commercio verrà sostituita entro fine 2016 dalla nuova edizione, la terza, che porterà all’esordio novità significative sotto il profilo dell’estetica e della meccanica. Resterà una vettura di lunghezza vicina ai 400 cm, a cinque porte, destinata a sfidare concorrenti molto agguerrite e competitive: la C3 del 2016 si inserisce nella stessa fascia di mercato riservata alle Peugeot 208, Renault Clio e Volkswagen Polo. Per un costruttore si tratta di un tipo di auto “difficile”: i margini di guadagno sono risicati, ma l'aspettativa dei clienti è sempre più alta in fatto di contenuti. Sarà interessante vedere come la Citroën ha “svolto” questo tema.

BASE COMUNE - Un lettore del sito Auto.cz ha fotografato in Slovacchia un esemplare non ancora definitivo della nuova Citroën C3, guidato su strada durante i tradizionali test di affaticamento. La vettura è ancora mascherata. Dalle immagini è comunque possibile intuire l’andamento della vetratura laterale, che pare del tutto identico alla Peugeot 208. L’impressione viene confermata dalle fotografie che la Citroën ha pubblicato qualche settimana fa. In quel caso venne mostrata la variante della C3 destinata ai rally, la cui estetica ricalca quella del modello stradale: il taglio dei vetri è lo stesso della cugina (la Citroën e la Peugeot fanno entrambe parte del gruppo PSA). Ciò conferma che la Citroën C3 del 2016 sarà ancora una volta imparentata con la Peugeot 208, differente nell’estetica di base ma con molto in comune a livello tecnico: telaio, sospensioni e parte della carrozzeria saranno condivisi, al fine di ridurre i costi e le spese di sviluppo.

PARLA SLOVACCO - Questa decisione segue il già annunciato cambiamento del sito produttivo: la Citroën C3 oggi in vendita è costruita nell’impianto di Poissy, in Francia, mentre la nuova sarà costruita nello stabilimento slovacco di Trnava, a poca distanza dal luogo in cui è stata fotografata in fase di test, dove la manodopera costa meno. A Trnava viene costruita anche la 208. Il frontale richiama alcune linee della C1 e prevede i fanali disposti su più livelli, come già sulle C4 Picasso e Cactus. L’esordio dell’utilitaria è previsto ad ottobre, al Salone di Parigi, per essere in vendita tra fine 2016 e inizio 2017.



Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
25 maggio 2016 - 13:37
Sembra ben proporzionata, ma il muso sembra quello di un furgoncino beh staremo a vedere cosa farà il costruttore tedesco, io preferisco la premium audi A1
Ritratto di Claus90
25 maggio 2016 - 13:38
ops *costruttore francese.
Ritratto di nicktwo
25 maggio 2016 - 13:38
in mancanza di nuovi articoli in merito sfrutterei questo post sulla peugeot 208 a cui nessuno metterebbe un commento per renderlo utile e chiedere un parere in merito alle prove su strada delle Giulia che piano piano stanno spuntando un po ovunque in rete... vi sembra possibile come detto da quello di 4r che fra le curve e' meglio di una serie 3?... vi sembra possibile come ha verificato alvolante che il 2.2 180cv fa di media più di 17km/l?... sempre 4r parla di un perfetto confort sul pave' anche con le ruote da 18"!?... c'è forse un alquanto campanilismo su questa macchina o e' un auto che per la parte prettamente meccanica al primo colpo già rasenta la perfezione?... grazie per eventuali interventi tecnici a spiegare perche' si o perche' no
Ritratto di Claus90
25 maggio 2016 - 13:50
Perchè non la provi e chiudi il becco ? Per me è reale tutto quello che dicono le testate senno cesserebbero di esistere.
Ritratto di nicktwo
25 maggio 2016 - 13:59
1- perche' io ho rispetto per le persone e mi interessa il parere degli altri 2- perche' le testate
Ritratto di ct46
25 maggio 2016 - 20:59
nicktwo non entro nel merito alla tua provocazione sulla Giulia...provocazione della quale potrei essere in parte anche d'accordo. ma quando scrivi quel"post sulla Peugeot 208" quando vedi bennissimo che si parla della futura Citroen C3,cosa sarebbe l'ennessima provocazione?una battuta?bah non capisco.cmq per quando riquarda l'auto spero davvero che il frontale non ricalchi quello della c1 (anche se dale foto sembrerebbe simile) e x i motori si possa puntare piu su gpl e metano (anche se penso che quest'ultimo sara un utopia).
Ritratto di ct46
25 maggio 2016 - 21:06
per quanto e non "quando" e "dalle foto" scusate gli errori di battitura:-)
Ritratto di JTD16
26 maggio 2016 - 03:04
perchè non dovrebbe essere vero ? allora lo stesso discorso si potrebbe applicare a qualsiasi vettura,in particolar modo alle "perfettissime" tedesche della triade...ci hanno messo il massimo impegno e un sacco di soldi per realizzare la Giulia,sono stati tirati in ballo perfino i tecnici Ferrari,hanno ritardato il lancio più del previsto proprio per tirar fuori un prodotto che possa tener testa ai benchmark che offre oggi il mercato dopo anni di compromessi (trazione anteriore,condivisioni con Fiat,qualità costruttiva discutibile,versioni sportive non all'altezza o addirittura mancanti ecc...),lo stesso AlVolante ha assegnato il massimo dei voti sulla parte riguardante la guida.manca ancora qualcosa sulla parte tecnologica come i fari full-led e altri ammenicoli di cui personalmente posso fare a meno ma che certamente non mi farebbero schifo,ma possono sempre arrivare in un secondo momento. polemica sterile la tua a mio avviso
Ritratto di ct46
26 maggio 2016 - 18:50
JTD16 mi piace il tuo discorso che trovo equilibtrato e obbiettivo. la Giulia sul piano tecnico non si discute e suppongo anche nella guida..poi che le riviste specializzate la spingano un po' lo trovo del tutto normale vista l'importanza dell'auto x un marchio storico come Alfa.sui fari full led in effetti potevano metterli non tanto perche'indispensabili (magari li avrebbero presi il 5% degli aquirenti) ma per dare quel tocco in piu premium ad una auto che lo e'finalmente davvero.speriamo che possa vendere bene per l'orgoglio italiano nel mondo,lasciando da parte i discorsi dei fanboy di uno o altro marchio.
Ritratto di IloveDR
26 maggio 2016 - 08:58
4
io leggo riviste automobilistiche dal 1981 Gente Motori e Quattroruote le prime, e ogni volta che viene lanciato un nuovo modello, non solo quelli di Fiat/Lancia/AlfaRomeo, i giudizi sono estremamente positivi, solo una volta Quattroruote mise in evidenza i gravi difetti di finitura e qualità generale della Fiat Duna, ma la il caso era veramente disperato...col tempo verranno fuori i veri pregi e i veri difetti della New Giulia, della Nuova Tiguan e così via...
Pagine