NEWS

Citroën C4 Cactus: quando lo spot strizza l’occhio al passato

4 giugno 2018

Lo spot enfatizza le doti delle sospensioni, capaci di annullare ogni sussulto ed è un omaggio alla storia della marca.

Citroën C4 Cactus: quando lo spot strizza l’occhio al passato

UNA TAZZA EQUILIBRISTA - Sui principali canali televisivi è in programmazione uno spot pubblicitario della Citroën C4 Cactus (nel video qui sotto) che punta a sottolineare i pregi delle sospensioni Citroën con Smorzatori Idraulici Progressivi (scopri qui come funzionano). In pochi secondi si vede il protagonista del filmato che prima di salire in auto appoggia la tazza del caffè che sta bevendo sul tetto della vettura, dimenticandocela. Lo sbadato cliente Citroën così parte e si muove nel traffico, con tutti gli scossoni imposti dal fondo stradale, per non dire dei dossi rallentatori. La tazza però è sempre lì, non cade e non scivola. Ergo: la Citroën riesce a procedere come sull’olio grazie appunto alle sospensioni che smorzano i sussulti. 

DOTI IMMUTABILI NEL TEMPO - Le sospensioni particolarmente comode sono sempre state forse la caratteristica fondamentale delle Citroën e dunque la campagna pubblicitaria rientra nel solco della tradizione. Ma l’aspetto forse più divertente è che a qualcosa della storia Citroën è legata proprio la “trovata” dello spot, cioè l’incredibile capacità di muoversi sullo sconnesso senza far cadere la tazza, che riporta alla mitica Citroën 2CV.

INPUT AMBIZIOSO - La storia della Citroën 2CV parte da quando il capo della Citroën, Pierre-Jules Boulanger mise nero su bianco il profilo del nuovo modello che voleva produrre e lanciare, era il 1937. Allora aveva la sigla TPV, Tout petite voiture: auto molto piccola. Tra le altre cose Boulanger scrisse: che avrebbe dovuto essere “un’auto in grado di trasportare due contadini con gli zoccoli, 50 kg di patate o un barilotto, viaggiando fino a 60 km/h… deve essere facile da guidare anche per un principiante. Il suo comfort deve essere irreprensibile e così che i panieri di uova trasportati dietro devono arrivare intatti…”. 

RIMANDI STORICI - La precisa (e ambiziosa) richiesta di Boulanger fu soddisfatta tanto che l’idea poi venne anche usata in filmati pubblicitari dell’epoca, con la Citroën 2CV che si inoltra su uno sterrato con il paniere d’uova a bordo. Il tempo è passato ma l’idea della Citroën con formidabili doti di comfort non viene meno anzi, come si è visto, trova una nuova declinazione sotto forma di una tazza sul tetto. La cosa è ancora più rimarchevole tenendo conto che quest’anno ricorrono i 70 anni del lancio commerciale della Citroën 2CV, presentata nell’ottobre del 1948 al Salone di Parigi. 

Citroën C4 Cactus
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
100
69
64
37
118
VOTO MEDIO
3,0
2.98969
388
Aggiungi un commento
Ritratto di MirtilloHSD
4 giugno 2018 - 17:08
4
Potrei chiedere una cosa che mi sono chiesto? La Citroën C4 Cactus è una crossover o una segmento C? a me han detto quest'ultima cosa. Grazie in anticipo a chi mi risponderà, anche perché il dubbio è stato alimentato dal fatto che nella sezione "suv e crossover" del listino di AlVolante c'è proprio la Cactus. Un saluto, Mirtillo
Ritratto di Fr4ncesco
4 giugno 2018 - 17:19
È nata come crossover ma ora è una berlina dopo il restyling. Una cosa curiosa.
Ritratto di MirtilloHSD
4 giugno 2018 - 17:54
4
Ciao Fr4ncesco, grazie per il chiarimento. Più che curiosa, è una cosa assurda : ) . Saluti, Mirtillo
Ritratto di Fr4ncesco
4 giugno 2018 - 19:32
Figurati. Si è strano, si sono viste berline "suvvizzarsi" ma mai SUV "berlinizzarsi". Saluti.
Ritratto di MirtilloHSD
4 giugno 2018 - 19:43
4
Ciao Fr4ancesco, si dice che in futuro i modelli della Land Rover si abbasseranno... sarebbe il primo caso di SUV "berlinizzata"! Un saluto, Mirtillo
Ritratto di Fr4ncesco
4 giugno 2018 - 21:07
In effetti già la Velar è molto automobilistica, poi hanno l'assetto variabile che può raggiungere pochi cm dall'asfalto. Ma se ci pensiamo molti SUV di oggi hanno perso la forma da fuoristrada per adottarne quelle da berline. Non ultima la nuova BMW X2.
Ritratto di MirtilloHSD
5 giugno 2018 - 22:08
4
Ciao Fr4ncesco, oggi i SUV che riuscirebbero ad andare in fuoristrada ed a uscirne indenni sono sempre meno. Per non parlare dei SUV che diventano berline (Velar per esempio) e berline che diventano SUV (Fiesta Active, Polo cross, ecc). Un saluto, Mirtillo
Ritratto di MAXTONE
5 giugno 2018 - 09:38
Davvero bellissima in configurazione berlina la Cactus, perfetta interpretazione della mitica GS degli anni 70. A dimostrazione che le versioni crossover sono sempre peggiorative con tutte quelle plasticazze opache e posticce anzi le trovo spesso terrificanti quando non addirittura trash.
Ritratto di mike53
5 giugno 2018 - 14:32
Una domanda: le sospensioni della C4 Cactus sono le stesse della DS7 Aircross? Grazie.
Ritratto di Roomy79
4 giugno 2018 - 19:10
1
E una segmento C “rustica” quasi come le versioni active della fiesta per intenderci o la polo cross, anche se loro sono seg B. Io la trovo oroginale e fuori dagli schemi, la adoro e mi piace molto, ad esclusione del tablet monofunzione, che ti obbliga a distrarti anche per operazioni semplici come sbrinare il vetro o cambiare radio.
Pagine