NEWS

Citroën ë-c4: annunciati i prezzi

Pubblicato 10 novembre 2020

La versione elettrica della Citroën C4, che ha 136 CV e una batteria da 52 kWh, è proposta in tre allestimenti. Arriva nelle concessionarie a gennaio del 2021.

Citroën ë-c4: annunciati i prezzi

TUTTA NUOVA - Dopo aver annunciato i prezzi delle varianti con motore termico della nuova Citroën C4 (qui per saperne di più), ora la casa francese diffonde il listino della versione elettrica ë-C4, che dispone di un motore con 136 CV di potenza e 260 Nm di coppia, alimentato da una batteria da 52 kWh, che assicura 350 km di autonomia dichiarata.

FEEL - La Citroën ë-C4, così come la sorelle meno green, sarà proposta in tre diversi allestimenti: Feel, Feel Pack e Shine, disponibili rispettivamente a 35.150, 36.150 e 37.150 euro (prezzi ai quali si dovranno sottrarre gli incentivi statali). L’allestimento di ingresso Feel include cerchi in lega Crosslight diamantati di 18’’, fari a led con tecnologia “Citroën Led Vision”, proiettori fendinebbia a led con funzione cornering (ruotano per illuminare meglio la strada), climatizzatore automatico bizona, freno di stazionamento elettrico, interni in tessuto “Meanwhile”, sistema multimediale TouchPad da 10” compatibile con Android Auto ed Apple CarPlay, radio digitale DAB con 6 speaker, strumentazione digitale con schermo da 5,5”, sistema di allerta rischio collisione, frenata di emergenza con riconoscimento dei pedoni e dei ciclisti, riconoscimento dei cartelli stradali, regolatore e limitatore di velocità, sensore posteriore di parcheggio, sistema di mantenimento della corsia, driver attention alert.

FEEL PACK - La Citroën ë-C4 in allestimento Feel Pack aggiunge i sedili Advanced Comfort, l’head-up display a colori, la telecamera di retromarcia, gli specchietti retrovisori ripiegabili elettricamente, il sistema di navigazione connesso Citroën Connect Nav, il supporto per il tablet Smart Pad Support Citroën e il vano portaoggetti scorrevole sulla plancia.

SHINE - In cima si colloca la Shine che include il sistema di accesso e accensione senza chiave, i sensori di parcheggio anteriori, gli interni in Metropolitan Grey, il volante in pelle pieno fiore, i vetri posteriori oscurati e il pacchetto di assistenza alla guida completo che prevede il sistema di sorveglianza dell’angolo cieco e il cruise control adattativo con funzione stop&go.

I CAVI SONO DI SERIE - Fanno inoltre parte della dotazione di serie, il cavo di ricarica T2 per presa domestica, oltre a quello T3 trifase da 22 kW con custodia dedicata, attraverso il quale la ricarica si completa in cinque ore, a patto di utilizzare una wall box da 32 ampere e caricatore opzionale da 11 kW trifase (7 ore in 30 con il caricabatteria standard monofase). Con una presa da 16 ampere tipo Green’up Legrand i tempi si allungano a 15 ore, fino ad arrivare a 24 con una classica presa domestica. 

Citroën C4
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
45
41
26
22
45
VOTO MEDIO
3,1
3.106145
179




Aggiungi un commento
Ritratto di Challenger RT
10 novembre 2020 - 18:05
Sembra una delle Citroen GS e GSA che parteciparono alla Paris-Dakar
Ritratto di Giuliopedrali
10 novembre 2020 - 18:24
Magari ! Le GS GSA erano stupende e le BX forse anche meglio, qui c'è un accozzaglia di linee senza senso.
Ritratto di Challenger RT
10 novembre 2020 - 18:59
Ho scritto così perchè essendo tanto rialzata e ornata in stile raid mi è venuta subito in mente una GS che vidi partecipare alla famosa gara. Anch'essa rialzata, anche perchè allora lo permettevano già le sospensioni idropneumatiche di serie, ma che ovviamente manteneva la sua eleganza di sorprendente berlina. Non a caso Auto dell'anno 1971!
Ritratto di lucaconcio
11 novembre 2020 - 08:22
2
Non era la GS, era la CX ( ci corse anche Jacky Ickx)
Ritratto di lucaconcio
11 novembre 2020 - 08:26
2
Mi correggo, corse anche la GS (ho guardato su Internet). Però le CX che corsero ebbero più successo (non mi ricordo se vinsero, penso di no, ma arrivarono tra i primi)
Ritratto di impala
11 novembre 2020 - 19:09
...comè si dice sempre : è brutta ... è una Citroen
Ritratto di Check_mate
10 novembre 2020 - 18:14
Originalmente inguardabile.
Ritratto di AndyCapitan
10 novembre 2020 - 23:22
1
...ma e' un obrobrio plasticoso orribile!!!!.....no no ragazzi...bella la mia audi a6 c6 del 2011....perche' l'ho venduta???....a confronto era una lumousine!!
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
11 novembre 2020 - 07:30
Immagino che tu ci sia già salito, per dire che è una macchina plasticosa.
Ritratto di Challenger RT
10 novembre 2020 - 18:15
Questa nuova C4 è probabilmente la Citroen più Citroen dai tempi dell'ultima vera Citroen, la bellissima ammiraglia C6. Si sono sicuramente ispirati alla mitica GS del 1970 sia per gli esterni, dove purtroppo la "necessità" di "suvizzare" l'auto per seguire la moda attuale la rende molto meno slanciata ed elegante della sua antenata, che per gli interni dove il tablet tagliato obliquamente a destra è un chiaro omaggio allo spettacolare cruscotto della GS prima serie.
Pagine