NEWS

In arrivo tra un anno l'elettrica Citroën

10 novembre 2009

Si chiama C-Zero ed è una piccola monovolume da città che offre un'autonomia di 130 km e, secondo la Citroën, uno spazio adeguato per quattro persone.

In arrivo tra un anno l'elettrica Citroën

IN FAMIGLIA -  Anche la Citroën ha la sua elettrica. Si chiama C-Zero e non è un prototipo, ma un modello pronto a debuttare sul mercato a fine 2010. Derivata dalla Mitsubishi i- MiEV, la C-Zero è spinta da un motore elettrico da 63 cavalli e 180 Nm di coppia a 2.000 giri. L'autonomia dichiarata è di circa 130 km.

BATTERIE LITIO - Il motore è alimentato da batterie al litio da 330 volt posizionate al centro dell'auto per migliorare la distribuzione delle masse. Le batterie si ricaricano in sei ore, collegando la C-Zero alla normale presa casalinga. Se invece si dispone di una presa monofase da 125 ampere, la “francesina” fa il pieno in meno di mezz'ora. Secondo la Citroën, utilizzare la C-Zero non è diverso da qualunque auto a cambio automatico a cui siamo abituati.

NON CORRE - La C-Zero non è certo un fulmine: con una velocità massima autolimitata di 130 km/h, questa citycar raggiunge i 100 km/h in 15 secondi  e accelera da 60 a 90 km/h in sei secondi.

CORTA - La C-Zero è lunga 348 cm e, secondo la Casa, offre quattro posti “veri” oltre a un piccolo bagagliaio da 166 litri. Inoltre, ha un equipaggiamento di serie già piuttosto ricco: oltre a sei airbag e ai controlli di stabilità e trazione ha l'aria condizionata e un sistema di bordo che avverte autonomamente i soccorsi in caso di incidente.

Il prezzo non è stato ancora comunicato. Ricordiamo che le vetture elettriche danno attualmente accesso ai massimi incentivi previsti dallo Stato italiano: circa 5.000 euro.

 

Voi comprereste un'auto elettrica?
Sì, ma solo a un prezzo ragionevole
54%
  • Sì, ma solo a un prezzo ragionevole
    54%
  • No, perché ha un'autonomia limitata
    20%
  • Sì, perché non inquina
    15%
  • No, perché mancano colonnine di ricarica
    11%



Aggiungi un commento
Ritratto di derapage88
10 novembre 2009 - 22:10
Mi prudono le mani. Questa macchinina mia attira. Quanto a potenza e autonomia non è poi così male. E poi quel mega incentivo di 5000 euro...
Ritratto di Al86
10 novembre 2009 - 22:14
hanno una ridotta autonomia (130Km in questo caso) giusta solo per chi vive in città e solo se ci sono le colonnine per ricaricarla, poi il prezzo non credo sarà da utilitaria, almeno non finchè resterà un prodotto di nicchia. Ma alla Citroen non potevano sforzarsi un po' di più e modificare leggermente la carrozzeria, è identica alla Mitsubishi i-MiEV
Ritratto di gio_the_boy
18 novembre 2009 - 20:38
è verooooooooooooooooo