NEWS

Le città italiane combattono contro lo smog

13 dicembre 2016

Nelle principali città sono in atto regolamentazioni che limitano la circolazione dei veicoli a gasolio più vecchi.

Le città italiane combattono contro lo smog

METEO SFAVOREVOLE - Come nelle altre metropoli europee, anche nelle grandi città italiane le condizioni meteorologiche particolari di questo dicembre 2016 stanno provocando seri problemi d’inquinamento. Puntuale sono arrivati così i provvedimenti degli amministratori locali volti a contenere le conseguenze negative degli impianti di riscaldamento e degli autoveicoli. Per quanto riguarda le auto, al centro delle accuse e quindi degli interventi di limitazione del traffico, ci sono le auto diesel. I provvedimenti di Milano e Roma o vanno appunto in questa direzione.

A MILANO - L’amministrazione municipale del capoluogo lombardo ha  deciso il blocco delle auto diesel omologate Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 dalle 7:30 alle 19:30 di tutti i giorni della settimana, compresi i giorni festivi. Per le auto diesel Euro 3 è stata invece introdotta una regolamentazione più articolata: quello dotate di filtro anti-particolato sono esenti di blocchi, mentre quelle senza tale dispositivo (che “cattura” le particelle del particolato emesse appunto dagli scarichi delle auto a gasolio) non possono circolare dalle 9 alle 17. I veicoli commerciali diesel Euro 3 senza filtro anti-particolato non possono circolare dalle 7:30 alle 9:30.

A ROMA - Nella capitale la mano del Comune contro le diesel è stata ancora più pesante: mentre in un primo momento era stato varato il divieto di circolazione per le auto Euro 0, Euro 1 ed Euro 2, a benzina e diesel, è poi stato deciso il blocco anche per le auto diesel Euro 3, Euro 4  ed Euro 5. Il pacchetto di divieti prevede che dalle 7.30 alle 20.30 nelle strade della cosiddetta Fascia Verde sia vietata la circolazione a ciclomotori e motoveicoli pre-Euro 1 ed Euro 1 (a due, tre e quattro ruote, dotati di motore a 2 e 4 tempi), oltre alle auto alimentate a benzina Euro 2. Dalle 7:30 alle 10:30 e dalle 16:30 alle 20:30, invece, a non poter circolare sono le auto diesel.

A TORINO - Neanche la città della Fiat è stata risparmiata dalle condizioni climatiche sfavorevoli all’ambiente atmosferico (il bel tempo fa sì che scarichi ristagnano). L’amministrazione comunale ha varato una serie di misure in base a cui da domani mercoledì 14 dicembre sarà vietata la circolazione per le auto diesel Euro 3 con possibilità che il blocco venga esteso alle auto Euro 4, qualora le centraline di controllo continuassero a registrare picchi di inquinamento troppo elevati. 

A NAPOLI - Con il raggiungimento della soglia massima tollerata per il superamento dei massimi di particolato nell’aria, il Comune di Napoli ha varato le misure limitative del traffico che riguardano un ampio spettro di veicoli. Il divieto è totale per i veicoli privati destinati a trasporto di persone e merci sull’intero territorio cittadino per le giornate di lunedì, martedì, mercoledì e venerdì nelle fasce orarie 9:00 - 12:30 e 14:30-16:30. 
I blocchi alla circolazione, in ottemperanza alla delibera di Giunta n. 292 del 5 maggio 2015, resteranno in vigore fino al 31 marzo 2017. In deroga al divieto potranno circolare le auto alimentate a GPL o metano, i veicoli elettrici, gli autoveicoli euro 4 e successivi, oltre che particolari categorie di veicoli o condotte da particolari categorie di guidatori. E va sottolineato che il comune di Napoli aveva già vietato (tutto l’anno e su tutto il territorio cittadino) la circolazione per le auto Euro 0, dalle ore 8:30 alle ore 18:30 di lunedì, mercoledì e venerdì.





Aggiungi un commento
Ritratto di ADC
13 dicembre 2016 - 18:42
Altri due anni ed iniziano a bloccare anche le euro 6. Pagliacci
Ritratto di Giuss
13 dicembre 2016 - 20:07
Ma vietare per sempre tutte le auto,specie diesel, fino alla Euro 3? A cosa serve vietare per fasce orarie euro 1 2 o 0 quando non ci sono nemmeno in circolazione a Milano? La mia auto E 5 ha quasi 7 anni ed una delle più vecchiotte ormai in corcolazione qui.
Ritratto di Francesco110
14 dicembre 2016 - 00:41
Tutto questo non ha senso. Ormai si dovrebbero vietare tutte le auto euro 0,1,2 e 3 e le diesel anche euro 4. Dopo 3 anni anche euro 4 benzina ed euro 5 diesel. Dopo altri 3 divieto assoluto di circolazione alle auto diesel. Non ha senso che in una città viaggi una automobile diesel. Un diesel si può tollerare per il momento su un mezzo da lavoro, ma su una auto cittadina no e neanche per chi fa 80km al giorno (io ne faccio 60 con un benzina e al mese sono meno di 110€ al momento, accettabili anche per chi non naviga nell'oro). Se poi se ne fanno 180 di km al giorno doppiamente stupidi a usare il diesel invece del metano.
Ritratto di Ennio Palmesino
14 dicembre 2016 - 11:13
Sono pienamente d'accordo, il diesel deve essere confinato ai mezzi commerciali FUORI dai centri abitati. In città a benzina (ancora per un po') poi solamente a gas ed elettriche. Ci stiamo ammazzando di particolato per una vecchia, antidiluviana tradizione che deve cambiare al più presto. Ed un modo efficace è impedire alle persone di arrivare in centro se ha un mezzo che inquina. Poi suvvia, il filtro antiparticolato mi fa ridere, tutti sappiamo che non funziona.
Ritratto di monodrone
14 dicembre 2016 - 10:08
Benissimo. Blocchiamo una volta per tutte il gasolone. In blocco. Non se ne può più dello schifo buttano in giro.
Ritratto di monodrone
14 dicembre 2016 - 14:13
Biodegradabile? Si.
Ritratto di monodrone
14 dicembre 2016 - 15:08
No ma non è questo il punto. Certamente il motore gasolone impesta di più l'aria, e perde pure olio per strada. In definitiva una ciofeca buona per stare sotto il cofano ben chiuso dei furgoni.
Ritratto di acterun
14 dicembre 2016 - 11:53
Se il parco auto si rinnova e i valori di pm10 invece di diminuire aumentano è evidente a tutti, a parte qualche minoranza rumorosa che elegge sindaci incapaci, che si agisce nella direzione errata e in maniera errata. Intanto nonostante oltre 10 anni di proclami gli impianti di riscaldamento continuano a funzionare a gasolio...
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
14 dicembre 2016 - 12:06
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di AlexTurbo90
15 dicembre 2016 - 00:53
@Fxx88 Finalmente qualcuno che ragiona!
Pagine