NEWS

Un clone cinese della Ford S-Max

21 novembre 2016

La Lifan Xuanlang ha linee molto simili alla S-Max, anche nell’abitacolo, ma è più corta e meno costosa.

Un clone cinese della Ford S-Max

POCA ISPIRAZIONE - Il nome della casa automobilistica Lifan è diventato popolare nel 2008, quando esordì l’utilitaria 320 (la vedi qui), considerata molto vicina in termini estetici alla Mini. Gli stilisti dell’azienda cinese non danno prova di inventiva nemmeno oggi con la monovolume Lifan Xuanlang, esposta al recente Salone dell’automobile di Guangzhou, che non brilla per originalità e ricorda in maniera evidente la Ford S-Max. La Xuanlang (qui nelle foto di CarNewsChina) riprende dalla S-Max anche il disegno dei fari anteriori, mentre la griglia anteriore ricorda in parte quella delle ultime Hyundai. Gli stilisti della Lifan si sono ispirati alla Ford anche nella vista laterale e nella coda, dove il lunotto ha un andamento dalla forma a trapezio.

TANTA FORD ANCHE ALL’INTERNO - Le due monovolume cambiano però l’una dall’altra in termini di lunghezza e proporzioni esterne: la Lifan Xuanlang è lunga 472 cm e ha un passo di 278 cm, secondo quanto riporta il sito Car News China, mentre la Ford S-Max raggiunge i 480 cm ed il suo passo misura 285 cm. La somiglianza si ritrova anche all’interno, dove sono presenti bocchette in senso verticale e un grande schermo alla sommità del mobiletto centrale. L’abitacolo è per sette anche sulla Xuanlang. In Cina sarà venduta con tre motori a benzina, da 1.5, 1.8 e 2.0 litri, abbinati al cambio manuale a 5 rapporti, ad un automatico a 5 innesti o ad un automatico ad 8 marce. Sarà in vendita da marzo 2017 all’equivalente di circa 11.000 euro, quando invece la S-Max parte nel nostro paese da 29.700 euro.

> GUARDA QUI ALTRI CASI DI CLONI CINESI



Aggiungi un commento
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
21 novembre 2016 - 15:04
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
21 novembre 2016 - 15:04
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Fr4ncesco
21 novembre 2016 - 15:15
2
Ahaha
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
21 novembre 2016 - 16:02
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Fr4ncesco
21 novembre 2016 - 15:13
2
Che i cinesi siano culturalmente inferiori a noi si evince anche dal fatto che copiano spudoratamente dagli altri e ciò è socialmente accettato e cosa ancora peggiore sono le leggi che lo permettono.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
21 novembre 2016 - 15:24
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Corvette
21 novembre 2016 - 15:41
Non solo fanno soldi a palate senza spendere, ma vendono a prezzi molto più onesti!
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
21 novembre 2016 - 15:45
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Fr4ncesco
21 novembre 2016 - 15:48
2
Mah, possono avere anche una storia millenaria e città ultra moderne (periferie e zone rurali a parte), ma finchè usano il mignolo per pulirsi le orecchie, le sputacchiere e scorreggiano pubblicamente, per me sono arretrati.
Ritratto di V6_Busso
21 novembre 2016 - 15:20
Per fortuna che nel nostro listino di auto cinesi c'è ben poca roba..... Al massimo una Great Wall che pur essendo meno originale dei quadri di mia nonna, per lo meno, ha un suo stile.
Pagine