Debutta a Francoforte la concept Ford S-Max

11 settembre 2013

Con la concept car S-Max la casa ha voluto anticipare la seconda generazione della S-Max.

Debutta a Francoforte la concept Ford S-Max
UNO SGUARDO AL FUTURO - La Ford ha presentato a Francoforte anche un nuovo tassello della sua offerta “Max”: la concept car Ford S-Max, con la quale la casa illustra la sua visione del futuro delle Sport Activity Vehicle. La filosofia ispiratrice della proposta è prevalentemente incentrata sugli equipaggiamenti, piuttosto che su una qualche idea particolare di design o di configurazione del corpo vettura.
 
 
NON SOLO MOTORE - Nel sintetizzare le caratteristiche della S-Max la Ford cita il motore 1.5 EcoBoost ma soprattutto le tecnologie avanzate presenti sulla vettura, le funzioni di connettività rappresentate dal sistema SYNC con MyFord Touch, oltre ai vari dispositivi di sicurezza, tra cui il sistema automatico di comunicazione auto-auto, l’Intelligent Protection System con assistenza anticollisione, la versione avanzata dell’Active Park Assist, e l’avanzato display Dual-View. Quanto ai nuovi orizzonti in tema di accessori a bordo, la Ford S-Max dispone del sistema che controlla il battito cardiaco di chi è al volante e monitora la glicemia di chi è a bordo.
 
LED EVOLUTI E DESIGN MODERNO - La Ford S-Max concept trae la sua identità stilistica dalla parte anteriore, dove spiccano la griglia di forma trapezoidale e i fari sviluppati in orizzontale e sulla fiancata. Altra caratteristica che influisce sullo stile è il tetto trasparente raccordato con il parabrezza a sua volta ben abbinato al cofano motore. Un contributo all’immagine deriva poi dai fari realizzati con la tecnica Oled - led organici - che consente di una grande libertà di progettazione delle forme, oltre che mettere a disposizione diverse colorazioni della luce. 
 
 
COMODI E CONNESSI - L’abitacolo è concepito per permettere diverse utilizzazione: da quella volta al massimo comfort per quattro persone, alla soluzione studiata per chi ha bisogno dei sette posti. Al suo interno la disponibilità della massima connettività attraverso il sistema SYNC comprendente le più evolute funzioni, e di un’ampia dotazione di dispositivi di infotainement mirano a rendere gradevoli e divertenti i viaggi a bordo della S-Max. Che è poi la filosofia Ford per questa categoria di veicoli.
VIDEO
Aggiungi un commento
Ritratto di Ale'96
11 settembre 2013 - 13:56
Davvero bella e aggressiva. Cambierei solo alcuni particolari: lascerei le maniglie sulle portiere per rompere l'eccessiva (a mio parere) linearità della fiancata e sposterei il marchio Ford posteriore al centro dell'inserto cromato. Non male gli interni, anche se il tunnel centrale risulta un po' "vuoto " e anonimo tra la manopola e i comandi del clima.
Ritratto di MaCiao5
11 settembre 2013 - 13:57
3
Ma spostate il simbolo posteriore più in basso
Ritratto di Erdadda
11 settembre 2013 - 15:05
1
Bella nella bella. Già la prima mi piaceva tantissimo. Questa è da paura ( sempre contando che è monovplume ) e il frontale mi ricorda uno squalo. È qua vi sta bene il frontale Aston
Ritratto di MatteFonta92
11 settembre 2013 - 18:00
3
Davvero molto bella. Fare un'auto che cerchi di coniugare versatilità d'uso e una linea decisamente sportiva non è semplice, ma questa nuova S-Max sembra davvero la sintesi perfetta tra queste due caratteristiche (la vecchia non era male, ma aveva una linea fin troppo goffa).
Ritratto di cris25
11 settembre 2013 - 20:10
1
questo prototipo che preannuncia una futura monovolume lascia davvero a bocca aperta, è troppo bella per essere di questo segmento. Però anche io cambierei quei due dettagli già citati sopra, e cioè le maniglie delle portiere e il logo ford che sarebbe più azzeccato se integrato al listello cromato!
Ritratto di Revolt
11 settembre 2013 - 21:14
... Una Fiesta gigante. Niente male per un modello uscito ormai 5 anni fa.
Ritratto di canavese
12 settembre 2013 - 13:10
bella si ma bisognerebbe FARLA VENDERE NON ALLA FORD ITALIA
Ritratto di canavese
12 settembre 2013 - 13:11
BELLA MA NON RISCHIEREI A COMPRARLA
Ritratto di preoccupato
13 settembre 2013 - 09:06
saturo di monovolumi,ce ne sono a bizzeffe,le case automobilistiche si ostinano a produrre queste auto molto grosse,che creano oltre al problema del parcheggio anche quello del consumo elevato .