NEWS

Si chiamerà Aygo X la nuova piccola Toyota

Pubblicato 06 ottobre 2021

La terza generazione della city car Toyota debutterà fra poche settimane ed avrà un look ispirato alle crossover: infatti il nome Aygo X si legge Aygo Cross.

Si chiamerà Aygo X la nuova piccola Toyota

SI SCRIVE X MA SI LEGGE CROSS - La Toyota conferma il nome e alcuni dettagli della terza generazione della sua citycar, che si chiamerà Aygo X (si legge Aygo Cross) e debutterà all’inizio di novembre 2021. Anticipata dalla concept Toyota Aygo X Prologue dello scorso marzo (nella foto qui sotto), la casa giapponese ha confermato che la nuova Aygo è basata sulla piattaforma GA-B, la stessa utilizzata dalla Yaris.

DNA EUROPEO -  La nuova Toyota Aygo X è stata sviluppata interamente dalla filiale europea del del costruttore, per studiare e rispondere alle abitudini attuali e future del pubblico e delle città del Vecchio Continente. Inoltre, sarà prodotta in Repubblica Ceca, nella fabbrica di Kolin, la stessa sede da cui nascono le odierne Aygo.

SCHEDA TECNICA - La Toyota Aygo X avrà forme ispirate alle crossover, con una carrozzeria muscolosa e leggermente rialzata da terra, e sarà leggermente più lunga del modello attuale (che misura 347 cm). Con la piattaforma GA-B dirà addio al vecchio pianale, precedentemente condiviso con le “sorelle” francesi, Citroën C1 e Peugeot 108. Mentre è da sottolineare la scelta in controtendenza di Toyota: equipaggerà la nuova Aygo X solo con motori termici a benzina e non è prevista una versione elettrica (ma ci si aspetta una versione full hybrid).





Aggiungi un commento
Ritratto di Arreis88
6 ottobre 2021 - 10:34
Dipenderà molto dalle differenze reali tra il concept e la versione definitiva. Meno ce ne saranno, più sarà interessante. Da capire la giusta motorizzazione visti i tempi e i prezzi che corrono...
Ritratto di Quello la
6 ottobre 2021 - 11:54
I prezzi soprattutto
Ritratto di deutsch
6 ottobre 2021 - 13:20
4
Qualsiasi sarà il prezzo diranno che è cara e che dovrebbe costare 4/5 Mila euro in meno perché la gente non ce la fa, c'è la pandemia e nel 2000 si comprava a metà prezzo
Ritratto di Oxygenerator
7 ottobre 2021 - 08:19
Esatto!
Ritratto di Trattoretto
6 ottobre 2021 - 10:51
Una cittadina dovrebbe essere "più grande dentro che fuori". Per questo le forme a cubo o a cassonetto si prestano meglio. Questa non la vedo proprio a cubo ... speriamo che Toyota non abbia commesso l'errore di aver fatto una macchina grande fuori e piccola dentro.
Ritratto di Biondi stefano
6 ottobre 2021 - 11:18
Giusta osservazione.
Ritratto di Meandro78
6 ottobre 2021 - 11:35
Tipo la nuova ed angusta Yaris?
Ritratto di Andre_a
6 ottobre 2021 - 12:15
9
@Trattoretto: io sono d'accordissimo, ma non mi sembra che gli europei siano particolarmente attratti dai cubi con le ruote. Tranne la Panda (che però vende grazie al prezzo, non alle forme), questo tipo di carrozzeria è sempre andato male
Ritratto di Turbostar48
6 ottobre 2021 - 15:41
@Andre_a, non sono d'accordo, la Panda si vende non solo per il prezzo basso ma anche per le sue forme esteticamente carine. La Panda può essere tecnologicamente indietro rispetto alla concorrenza, ma non esteticamente brutta rispetto alle altre auto.
Ritratto di Andre_a
6 ottobre 2021 - 21:14
9
Se piacesse l'estetica della Panda, avremo tante scatolette che la imitano nei vari segmenti. Invece, fuori dall'Italia, dove probabilmente ci sono meno km0 e meno sconti, non vende un tubo neanche la Panda. Ai giapponesi piacciono le scatolette, agli europei no, dai dati di vendita mi sembra evidente
Pagine