NEWS

Audi Q3 e Lexus UX: raffinate sì, ma nella dotazione chi vince?

Pubblicato 07 dicembre 2018

Hanno finiture curate, un design sportivo e puntano a ridurre i consumi: la tedesca con un efficiente 2.0 a gasolio, la giapponese con un sistema ibrido a benzina.

Audi Q3 e Lexus UX: raffinate sì, ma nella dotazione chi vince?

SUV, ANZI CROSSOVER - Per aumentare (o difendere) la propria quota di mercato, le case tendono a presentare modelli sempre meno specialistici. Audi Q3 e Lexus UX, le nuove proposte nel settore delle “vetture di quattro metri e mezzo con buona altezza da terra”, sembrano fatte apposta per soddisfare esigenze disparate: aspetto sportiveggiante, buona abitabilità per passeggeri e bagagli, due oppure quattro ruote motrici.

OGNUNO A MODO SUO - Ma le analogie finiscono qui. L’Audi propone, per la nuova Q3, motori a benzina o a gasolio, accoppiati a un cambio manuale oppure a un robotizzato a doppia frizione; la Lexus sceglie invece per la UX il suo ben noto sistema ibrido: un motore a benzina e uno elettrico (due nelle varianti 4WD) lavorano insieme, fornendo potenza alle ruote attraverso una trasmissione a variazione continua di rapporto. Con due sole ruote motrici (quelle anteriori) e un cambio che permette di dimenticare leva e frizione, abbiamo considerato l’Audi Q3 35 TDI (ha un quattro cilindri turbodiesel di due litri) e la Lexus UX con l’unico propulsore proposto in Italia, un quattro cilindri a benzina di due litri abbinato a un motore elettrico. Il turbodiesel Audi fornisce 150 CV di potenza massima fra i 3500 e i 4000 giri e una coppia di 340 Nm da 1500 a 3000 giri, mentre l’ ibrido Toyota sviluppa 177 CV a 6000 giri: la Lexus (almeno per ora) non dichiara il valore di coppia massima del sistema ibrido, ma soltanto quello del motore termico (180 Nm a 4400 giri) e di quello elettrico (202 Nm). Le prestazioni “ufficiali” sono abbastanza simili: per la Q3, 207 km/h di velocità di punta e 9,2 secondi nello “0-100”; per la Lexus UX la velocità è autolimitata a 177 km/h e il passaggio da 0 a 100 km/h richiede 8,5 secondi. Secondo i dati di omologazione, la tedesca percorre in media 21,3 km con un litro di gasolio, la giapponese 23,3 km con un litro di benzina.


CONFRONTARLE È UN’IMPRESA - Difficile trovare due approcci commerciali più diversi: l’Audi parte da quattro allestimenti (di cui quello base abbastanza povero) e permette al cliente di vestire l’auto quasi su misura, proponendo una scelta di optional davvero vasta. La Lexus propone cinque allestimenti che il cliente deve prendere così come sono, con poche concessioni alla personalizzazione.

Con queste premesse, non è facile scegliere la versione da cui partire per fare il nostro consueto confronto all’ultimo optional. Proviamo con le Business: se non altro, si chiamano allo stesso modo.

Marca e modello

Motore e trazione

Allestimento

Prezzo

Audi Q3

2.0 turbodiesel 150 CV, traz. anteriore

Business

€ 40.750

Lexus UX

2.0 ibrido (benzina/elettrico) 177 CV, traz. anteriore

Business

€ 37.900


Tanto per cominciare, la Lexus fa segnare un risparmio di 2.850 euro. Vediamo quanto dovremmo spendere per equipaggiare le due vetture in modo equivalente (quando i prezzi sono scritti in corsivo non sono considerati nella somma finale, in quanto riferiti ad accessori presenti in un “pacchetto” già conteggiato).

 

Audi Q3 35 TDI S tronic Business

Lexus UX Hybrid 2WD Business

Prezzo di listino dell’auto (chiavi in mano)

€ 40.750

€ 37.900

avviso di uscita involontaria di corsia

di serie (1)

di serie

barre longitudinali sul tetto

di serie

di serie

cerchi in lega di 18 pollici

17" di serie

di serie

chiave elettronica

€ 495

di serie

climatizzatore automatico bizona

di serie

di serie

comando per impostare differenti modalità di guida

€ 245

di serie

cruise control adattativo

di serie

di serie

fari full led

di serie

di serie

fari abbaglianti assistiti

€ 740 (2)

di serie

fari a orientamento automatico in curva

€ 1075 (3)

di serie

frenata automatica d'emergenza

di serie

di serie

navigatore

di serie

di serie

retrovisore interno auto-anabbagliante

€ 215

di serie

retrovisori esterni ripiegabili elettricamente

di serie

di serie

sensori di parcheggio anteriori

€ 740 (2)

non disponibili

telecamera posteriore

500

di serie

Telecamera di riconoscimento dei segnali stradali

€ 740 (2)

di serie

vernice metallizzata

€ 840

€ 1.050

Prezzo finale (chiavi in mano)

€ 44.860

€ 38.950


Non c’è storia: dopo aver “vestito” l'Audi Q3 per portarla alla pari con la Lexus UX (che ha quasi tutto di serie), il vantaggio di quest’ultima è salito a ben 5.910 euro.

Vediamo se magari il confronto fra i due allestimenti “sportivi” si rivela più equilibrato:
 

Marca e modello

Motore e trazione

Allestimento

Prezzo

Audi Q3

2.0 turbodiesel 150 CV, traz. anteriore

S Line Edition

€ 44.300

Lexus UX

2.0 ibrido (benzina/elettrico) 177 CV, traz. anteriore

F Sport

€ 45.400

 

 

Audi Q3 35 TDI S tronic S Line Edition

Lexus UX Hybrid 2WD F Sport

Prezzo di listino dell’auto (chiavi in mano)

€ 44.300

€ 45.400

ammortizzatori a controllo elettronico

1.160 (1)

di serie

avviso uscita involontaria di corsia

di serie (2)

di serie

barre longitudinali sul tetto

di serie

di serie

caricatore wireless per smartphone

€ 485

€ 700 (3)

chiave elettronica

€ 495

di serie

climatizzatore automatico bizona

di serie

di serie

comando per impostare differenti modalità di guida

245

di serie

cruise control adattativo

di serie

di serie

fari full led

di serie

di serie

fari a matrice di led a orientamento automatico in curva, con abbaglianti assistiti e lavafari

€ 1.920

di serie

fari abbaglianti assistiti

di serie

di serie

frenata d’emergenza automatica

di serie

di serie

hi-fi con 10 altoparlanti

€ 355

€ 3.300 (4)

interni in pelle

€ 1.770

€ 3.300 (4)

Monitoraggio dell’angolo cieco posteriore

di serie

di serie

navigatore

di serie

€ 3.300 (4)

retrovisore interno auto-anabbagliante

€ 215

di serie

retrovisori esterni ripiegabili elettricamente

di serie

di serie

ricezione digitale della radio (Dab)

€ 400

€ 700 (3)

sedili anteriori con regolazione elettrica (in altezza, inclinazione, scorrimento e nel supporto lombare)

1.165

di serie

sedili anteriori riscaldabili

410

di serie

sensori di parcheggio anteriori

€ 740 (5)

di serie

sensori di parcheggio posteriori

di serie

di serie

telecamera posteriore

€ 500

di serie

telecamera di riconoscimento dei segnali stradali

€ 740 (5)

di serie

vernice metallizzata

€ 840

€ 1.050

vetri posteriori scuri

€ 485

di serie

Prezzo finale (chiavi in mano)

€ 55.240

€ 50.450

(1) comprende Drive Select (comando per impostare differenti modalità di guida);
(2) con sistema di mantenimento in corsia;
(3) pacchetto Connect, composto da radio Dab e caricatore wireless per smartphone;
(4) pacchetto F Sport, composto da: hi-fi con 8 o 10 altoparlanti, navigatore Premium, schermo da 10,3", sedili in pelle, volante regolabile elettricamente. Come optiopnal singolo è possibile avere il navigatore "normale", a 1.250 euro.
(5) pacchetto Assistenza, che comprende: cruise control adattativo, fari abbaglianti assistiti, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, sistema di mantenimento in corsia di marcia, sistema Emergency assist che rileva l'inattività del guidatore e (se questo non risponde agli avvisi) arresta l'auto e chiama soccorso, telecamera di riconoscimento dei segnali stradali.


Macché, anche in allestimento sportivo la Q3 con una dotazione paragonabile a quella della rivale si dimostra decisamente più cara (4.790 euro), e la situazione non cambia di molto se mettiamo a confronto due versioni intermedie delle rispettive gamme:

 

Audi Q3 35 TDI S tronic Business Advanced

Lexus UX Hybrid 2WD Premium

Prezzo di listino dell’auto (chiavi in mano)

42.250

40.900

avviso di uscita involontaria di corsia

di serie (1)

di serie

barre longitudinali sul tetto

di serie

di serie

caricatore wireless per smartphone

€ 485

€ 700 (2)

cerchi in lega di 18 pollici

di serie

di serie

chiave elettronica

€ 495

di serie

climatizzatore automatico bizona

di serie

di serie

comando per impostare differenti modalità di guida

€ 245

di serie

cruise control adattativo

di serie

di serie

fari full led

di serie

di serie

fari a matrice di led a orientamento automatico in curva, con abbaglianti assistiti e lavafari

1.920

€ 3.000 (3)

fari abbaglianti assistiti

€ 165

di serie

fari a orientamento automatico in curva

€ 1075 (4)

di serie

Frenata automatica d'emergenza

di serie

di serie

head-up display

non disponibile

€ 3.000 (3)

interni in pelle

€ 1.770

di serie

monitoraggio angolo cieco posteriore

di serie

3.000 (3)

navigatore

di serie

1.250

retrovisore interno auto-anabbagliante

€ 215

di serie

retrovisori esterni ripiegabili elettricamente

di serie

di serie

ricezione digitale della radio (Dab)

€400

€ 700 (2)

sedili anteriori riscaldabili

€ 410

di serie

sensori di parcheggio anteriori

€ 740 (5)

€ 3.000 (3)

sensori di parcheggio posteriori

di serie

€ 3.000 (3)

telecamera posteriore

€ 500

di serie

Telecamera di riconoscimento dei segnali stradali

€ 740 (5)

di serie

vernice metallizzata

€ 840

€ 1.050

vetri posteriori scuri

€ 485

di serie

Prezzo finale (chiavi in mano)

€ 50.755

€ 46.900

(1) con sistema di mantenimento in corsia;
(2) pacchetto Connect, composto da radio Dab e caricatore wireless per smartphone;
(3) pacchetto Tech, composto da: fari a matrice 3Led, head-up display, monitoraggio dell’angolo cieco posteriore, sensori parcheggio anteriori e posteriori;
(4) luci statiche di svolta, che entrano in funzione solo nelle curve strette (il prezzo comprende gli indicatori di direzione e le luci posteriori a led);
(5) pacchetto Assistenza, che comprende: cruise control adattativo, fari abbaglianti assistiti, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, sistema di mantenimento in corsia, sistema Emergency assist che rileva l'inattività del guidatore e (se questo non risponde agli avvisi) arresta l'auto e chiama soccorso; telecamera di riconoscimento dei segnali stradali.


TIRIAMO LE SOMME - Il testa-a-testa fra Audi Q3 e Lexus UX si conclude col vantaggio di quest’ultima anche considerando gli allestimenti intermedi (Business Advanced per l’Audi, Premium per la Lexus), e questo è il caso in cui il divario finale è il più basso: “solo” 3.855 euro. Per la cronaca, la differenza sale a 4.240 euro confrontando Q3 Business Advanced e UX Luxury, e a 4.400 euro nel match fra Q3 “base” e UX Business. Se invece consideriamo la tedesca con motore a benzina di pari potenza (35 TFSI), il vantaggio della giapponese a fine confronto si assottiglia in tutti i casi di 1.100 euro (quanti ne costa in meno la Q3 a benzina rispetto alla diesel), ma il risparmio è destinato ad annullarsi ben presto con l’uso, in ragione del maggiore consumo: la 35 TFSI percorre, in media, 17,5 km con un litro di benzina, contro i 21,3 km con un litro di gasolio della 35 TDI (valori omologati).

DUNQUE, CHI VINCE? - Dal punto di vista economico c’è una chiara vincitrice. Tuttavia, quando si parla di crossover con caratteristiche insieme sportive e di “urban luxury” (termine cui il nome UX scelto dalla Lexus è ispirato), conta molto anche l’immagine che l’auto, e la casa che la produce, sanno fornire. E il mercato premia chi è più bravo a costruire, e mantenere, questa immagine.

LI HA SOLO LEI - Abbiamo volutamente tralasciato, in fondo ai tre confronti, di aggiungere la tabella dei dispositivi presenti in uno soltanto dei due modelli, perché la lista completa degli optional a pagamento previsti per l’Audi e non disponibili per la Lexus sarebbe troppo lunga: per avere un’idea, comunque, ecco i più diffusi nel confronto fra le due versioni intermedie.

 

QUESTE DOTAZIONI LE HA SOLO LEI

Audi Q3 35 TDI S tronic Business Advanced

Lexus UX Hybrid 2WD Premium

airbag per le ginocchia del guidatore

non disponibile

di serie

airbag per le ginocchia del passeggero

non disponibile

di serie

airbag laterali posteriori

€ 430

non disponibili

ammortizzatori a controllo elettronico

€ 1.160 (6)

non disponibili

antifurto volumetrico e perimetrale con allarme

€ 520

non disponibile

avviso anti-colpo di sonno

di serie

non disponibile

cerchi in lega di 19 pollici

€ 1.090

non disponibili

cerchi in lega di 20 pollici

€ 1.270

non disponibili

comandi del cambio con palette al volante

€ 135

non disponibili

controllo di velocità in discesa

€ 125

non disponibile

fendinebbia

non disponibili

di serie

gancio di traino

€ 1.075

non disponibile

interfaccia per visualizzare e attivare le funzioni dello smartphone dallo schermo tattile

€ 650

non disponibile

lettore di cd

non disponibile

di serie

portellone con apertura senza mani

€ 595

non disponibile

riscaldamento supplementare a vettura ferma

€ 1.570

non disponibile

ruotino

€ 175

non disponibile

sedili anteriori con regolazione elettrica (in altezza, inclinazione, scorrimento e nel supporto lombare)

€ 1.165

non disponibili

sterzo a demoltiplicazione variabile

€ 340

non disponibile

tetto apribile elettricamente

€ 1.590

non disponibile

(6) comprende Drive Select (comando per impostare differenti modalità di guida).

Audi Q3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
50
26
27
27
40
VOTO MEDIO
3,1
3.111765
170


Aggiungi un commento
Ritratto di mika69
7 dicembre 2018 - 12:18
Senza contare gli incentivi sull'ibrido, ma questa è un'altra storia.
Ritratto di Epigrams
7 dicembre 2018 - 12:26
Premesso che bisogna essere pazzi per spendere più di 50.000 € x dei crossover a trazione anteriore ma se proprio proprio sei costretto a scegliere una premium fra le due allora è d'obbligo la Q3 45 TFSI che ha 230 cv e raggiunge i 100 km/h in 6,3 secondi. Se poi macini chilometri e vuoi il diesel prendi la versione normale da 190 cv (8 sec nello 0-100) non quella depotenziata. I dati della Lexus sono corretti? 177 cavalli x 177 km/h? Devi proprio volerti male e odiare la guida x desiderare uno scooterone con cambio CVT e 177 km/h di velocità massima.
Ritratto di Luzo
7 dicembre 2018 - 12:55
e già
Ritratto di MAXTONE
7 dicembre 2018 - 13:33
Peccato che vadano confrontate a parità di motorizzazioni e in questo caso la q3 35 tdi (manuale) imho, sembra un po' asmatica: il 70-120 in 18,3/20,1 secondi (min./max carico rilevato nel test di 4r) si commenta da solo e lo 0-100 in 9,1 anche. Inoltre i consumi sono discreti ma non eccezionali, sempre imho, (dato medio rilevato da 4r di 15,4 km/l). Poi se già sui consumi Lexus dovesse (il condizionale è d'obbligo perché ancora non è uscito il test su strada) vincere nel confronto con la tdi figuriamoci con la tfsi che è un benzina non ibrido, sicuramente le prestazioni ci sono ma dubito che ne vedremo molte in giro di benzina perché chi compra questo genere di auto solitamente non ha voglia di spendere dal distributore per cui ha solo due scelte: Diesel o Ibrido. Ci sarebbe il metano forse su audi, non so se la faranno, ma la limitata diffusione ne penalizza la scelta. Sul cambio non c'è storia: Lexus tutta la vita per il comfort e la guida in relax inoltre su questa nuova generazione l'effetto trascinamento è sparito del tutto per cui solo piacere e niente ansie da giri/motore eccessivi. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando.
Ritratto di Epigrams
7 dicembre 2018 - 13:56
In realtà non andrebbero proprio confrontate, primo perché chi vuole un Audi (a parte l'Italia) esige di avere la trazione quattro e almeno un motore da oltre 200 cv (e questo la Q3 diesel non lo propone, ma solo la Q3 benzina). Secondo perché la Q3 più lenta che puoi prendere fa 207 km/h mentre le altre fanno oltre 220 km/h con la più veloce che arriva a 233 km/h (in attesa della Q3 RS che farà i 280 km/h) mentre x la povera Lexus UX anche avvicinarsi ai 200 km/h è un miraggio. Parli di consumi ma se uno ha 50-55.000 € da spendere x un suv l'ultimo dei suoi pensieri dovrebbe essere guidare come un ritardato x riuscire a fare 20 km/l.
Ritratto di MAXTONE
7 dicembre 2018 - 14:49
Vedo che continui a non capire: La realtà non è quella che dipingi tu (motori prestanti, prezzi elevatissimi di versioni top di gamma) ma quella che fa numeri di vendita: Tanto in Cina quanto in Russia, in America, Canada o negli Emirati Arabi, le motorizzazioni da numeri saranno quelle baricentriche ecco perché trovo migliore il binomio prestazioni/consumi di Lexus, le versioni prestanti servono a fare da traino alla gamma ma sulle vendite incidono in percentuali vicine allo zero, in Europa poi ormai i SUV vendono addirittura molto più in versione 2WD che 4 compresi i premium. Lexus ha deciso di non attuare questa politica mentre i tedeschi si e in molti casi diluendo il prestigio di un brand, non è il caso di audi perché il marchio "quattro" non è stato mai obbligatorio associarlo alle versioni più sportive ma penso a bmw ad esempio che mentre nel 1991 si pose lo scrupolo di non fare una M8 perché non aderente ai fondamenti del marchio M adesso qualunque cosa faccia quindi anche suv e crossover, la fa anche in versione M (come se una x5 meritasse di portare il badge M più di quella splendida M8 concept del 1991). Invece Lexus riserva il badge F (da non confondere con l'allestimento "F-Sport") solo alle auto che meritano di portarlo (in ordine cronologico IS F, LFA, RC F, GS F e, prossimamente, LC F) per questo motivo anche, da fanboy bmw che ero oggi provo una sincera e profonda delusione per questo marchio. Pur ritenendolo ancora all'altezza di fare buoni prodotti. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando.
Ritratto di Mark R
8 dicembre 2018 - 02:27
... Molto importante la velocità massima.... ogni giorno su strada normale i 180-200kmh sono la quotidianità....
Ritratto di Mark R
8 dicembre 2018 - 15:04
Vantati mi raccomando ;) Metti in pericolo (e aumenti il rischio di sinistri) la tua vita e quella altrui.... complimenti. Ciò non sta a significare che bisognare andare ai 30kmh.... ma andare già ai 90-100kmh è già un buon andare con le condizioni delle strade e del traffico odierno.
Ritratto di Mark R
8 dicembre 2018 - 18:19
Ah ahahah :D allora dovevi mettere qualche cosa che lo facesse capire meglio :)
Ritratto di zero
8 dicembre 2018 - 11:18
11
Partendo dal presupposto che, personalmente, non acquisterei nessuno di questi due mezzi perché nessuno dei due sposa la mia filosofia di auto, se proprio mi trascinassero in catene, sceglierei la giapponese: dovendo acquistare una quattroruote di questo tipo, davvero non guarderei neppure di striscio cronometri e prestazioni velocistiche, ma solo spazio, equipaggiamento, economia di esercizio e un po' (il minimo sindacale) di estetica. Quindi, sceglierei la Lexus.
Pagine