Audi

Audi
Q3

da 35.000

Lungh./Largh./Alt.

449/186/162 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

530/1525 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Giunta alla seconda edizione (la prima Q3 è stata lanciata nel 2011 e aggiornata nel 2014), la suv tedesca è tutta nuova e cresce in lunghezza (da 439 cm a 448, col passo che aumenta di 8 cm), ma è un po’ più bassa e larga, tanto da apparire più muscolosa. Nel frontale, attraversato da segni decisi, spiccano la grande mascherina ottagonale circondata da una cornice sporgente, i fari appuntiti con l’originale scalino, le vistose prese d’aria nel paraurti e le leggere nervature del cofano. Nella fiancata si notano i passaruota larghi e la “morbida” linea alla base dei finestrini, che unisce i fari e i fanali posteriori. Anche dietro la personalità non manca all'Audi Q3, grazie ai fanali orizzontali, sottili e raccordati da una nervatura nella parte bassa del portellone, e alla fascia nera nel paraurti. L’abitacolo è più accogliente e moderno rispetto a quello della vecchia Q3, e sfoggia uno stile raffinato, oltre che finiture accurate e montaggi precisi. Apprezzabile il divano scorrevole di 15 cm, con gli schienali regolabili nell’inclinazione, che rende più pratico il baule (che passa dai precedenti 460/1365 litri a 460-530/1525). I motori, a gasolio e a benzina, hanno potenze da 150 a 230 CV. La trazione è anteriore o 4x4. Comoda e divertente da guidare, anche su strade tortuose, l'auto si distingue per lo sterzo preciso, le sospensioni consistenti che in curva limitano il coricamento laterale della carrozzeria. Rapido e dolce il cambio a doppia frizione S tronic a sette marce.

Versione consigliata

Le due 35, la 1.5 TFSI a benzina e la 2.0 TDI a gasolio, entrambe con 150 CV, se la cavano abbastanza bene in ogni situazione. Più reattive e meno affaticanti sono però, le versioni dell'Audi Q3 con il cambio a doppia frizione S tronic. Ricca la dotazione di sistemi elettronici di ausilio alla guida, già dalla versione base, con il controllo dell'arretramento in salita, i fari ful led, la frenata automatica d’emergenza, il monitoraggio dell’angolo cieco e il sistema di mantenimento in corsia.

Perché sì

Baule Ben fatto, ha maggiore capacità rispetto al vano del vecchio modello e diventa ancor più grande col divano spostato tutto in avanti.
Finiture Sono curate, fin nei minimi dettagli. 
Motore 1.5 a benzina Il quattro cilindri turbo a iniezione diretta di benzina è fluido e silenzioso, e spinge con vigore. Da preferire in abbinamento al dolce cambio a doppia frizione

Perché no

Comandi Alcuni, in basso nella consolle, vicino alla leva del cambio, sono scomodi; come quello delle frecce d’emergenza, difficile da raggiungere in caso di necessità.
Quinto posto Il divano, al centro, ha la seduta stretta e rigida e il voluminoso tunnel è fastidioso per i piedi.
Visibilità posteriore I sensori di distanza danno una mano, tuttavia in manovra la visuale è in parte ostacolata dai finestrini e dal lunotto piccoli e dai montanti massicci del tetto.

GLI INTERNI
Audi Q3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
50
26
27
27
40
VOTO MEDIO
3,1
3.111765
170
Photogallery