NEWS

La Chrysler “tira” i conti della Fiat

28 ottobre 2011

Il gruppo Fiat-Chrysler ha registrato ricavi per 17,6 miliardi di euro. Degli 851 milioni di utile, due terzi sono dovuti a Chrysler. Le vendite complessive di Fiat Group Automobiles sono in calo del 4,3%, ma quelle di Chrysler sono cresciute del 15%.

UN CONTO ROBUSTO - Il gruppo Fiat-Chrysler ha diffuso il conto economico per i terzo trimestre del 2011 (nella foto la sede americana ad Auburn Hills nei pressi di Detroit). Da luglio a settembre, il gruppo ha ottenuto ricavi per 17,6 miliardi di euro e un utile della gestione ordinaria di 851 milioni di euro: due terzi del quale è frutto della Chrysler. La liquidità disponibile è pari a 20,8 miliardi, mentre l'indebitamento netto industriale è salito a 5,8 miliardi per effetto dell'acquisizione delle quote di Chrysler detenute dal dipartimento del Tesoro di Usa e Canada (leggi qui per saperne di più).

FIAT GROUP AUTOMOBILES - Spostando l'attenzione sulla sola Fiat Group Automobiles, la divisione che accorpa Abarth, Alfa Romeo, Fiat, Fiat Professional e Lancia, nel terzo trimestre ha registrato ricavi per 6,5 miliardi di euro con 460.400 auto e veicoli commerciali leggeri consegnati, il 4,3% in meno rispetto allo stesso periodo del 2010. Le auto sono diminuiti del 6,6%, mentre i veicoli commerciali leggeri sono cresciuti del 5,4%. Un risultato sostanzialmente in pareggio rispetto all'anno scorso, grazie anche alle performance di vendita in Brasile, dove Fiat si conferma leader del mercato con una quota del 21,9%. L'utile della gestione ordinaria è pari a 128 milione di euro: erano 130 l'anno scorso.

CHRYSLE
R - 9,3 miliardi di euro, sono invece i ricavi registrati dalla Chrysler (comprende anche i marchi Jeep, Dodge e Ram) nel terzo trimestre, con 469.000 vetture consegnate, il 15% in più rispetto allo stesso periodo del 2010. Con il mercato dell'auto in ripresa negli Usa, la Chrysler è riuscita ad aumentare dell'1,8% la propria quota di mercato grazie al debutto dei nuovi modelli come la berlina Chrysler 300 e la rinnovata gamma di fuori strada Jeep. L'utile della gestione ordinaria è invece pari a 556 milioni di euro.

FERRARI E MASERATI
- I due marchi di lusso del gruppo Fiat-Chrysler hanno confermato l'ottimo andamento grazie alle vendite nei mercati emergenti come la Cina. La Ferrari ha conseguito ricavi pari a 525 milioni di euro, il 17,7% in più del terzo trimestre del 2010, e un utile della gestione ordinaria di 77 milioni di euro. La Maserati, invece, ha visto i suoi ricavi crescere del 6% a 142 milioni di euro, mentre l'utile della gestione ordinaria è pari a 8 milioni di euro.

Aggiungi un commento
Ritratto di x1power
28 ottobre 2011 - 11:42
Ma la Fiat non voleva scalzare la Hyundai? Come pensano di farcela se sono in calo di vendite? forza HYUNDAI!!
Ritratto di mustang54
28 ottobre 2011 - 11:46
2
sarà la FIAT a far parte di Chrysler e non viceversa. Marchionne a New York farà il FIAT Building vicino al Chrysler B. :)
Ritratto di Porsche
28 ottobre 2011 - 11:52
Certo che la Maserati fa i numeri di pollicino !!! Comunque alla fine è vero che la concorrenza fa assai meglio, però almeno sono lontani i tempi dei rossi perenni e su questo ne va dato atto. Nel mio scetticismo totale verso Marchionne, almeno da questo punto di vista lo premio. Poco, ma meglio di niente !!!
Ritratto di lucios
28 ottobre 2011 - 17:14
4
....tutto sommato, considerando che non ha ancora il suv, non ha un buon tdiesel per la 4porte, il risultato non è poi così tanto male! Secondo me, mò che escono questi modelli con motori giusti, cominceranno a vendere meglio e mi sa' che anche per porsche saranno tempi duri! ;-)
Ritratto di Giuss
28 ottobre 2011 - 12:03
Considerando i 3 soli modelli di Maserati i numeri per ovvie ragioni sono piccoli. E comunque nel Piano usciranno la nuova Quattroporte, già in veste definitiva, e altri modelli di segmento E, oltre alla "Kubang". le vendite non potranno che aumentare.
Ritratto di Cinque porte
28 ottobre 2011 - 13:30
Che giuss abbia ragione!
Ritratto di probus78
28 ottobre 2011 - 15:17
pare che Marchionne abbia fatto un ottimo affare a "farsi regalare" la Chrysler...
Ritratto di gig
28 ottobre 2011 - 16:58
Tifo Hyundai
Ritratto di lucios
28 ottobre 2011 - 17:32
4
....sfondiamo con ferrari e maserati, ma la VW fail botto coi modelli medium.
Ritratto di wiliams
28 ottobre 2011 - 21:29
Bisogna dare atto che MARCHIONNE ci sa proprio fare,non si discute.Il -6,6% dello scomparto auto FIAT-LANCIA-ALFA registrato nel terzo trimestre non mi sembra così drammatico,specie in considerazione del fatto che i marchi italiani attualmente soffrono di scarsità di prodotti e di vere novità,per non dire poi della crisi del settore auto che stà attanagliando l EUROPA e soprattutto l ITALIA.
Pagine