NEWS

Trasporto pubblico in crisi, ecco una soluzione

Pubblicato 15 ottobre 2020

Convenzioni con gli operatori economici del trasporto, come quelli dei bus turistici: se ne discute in parlamento.

Trasporto pubblico in crisi, ecco una soluzione

ALLARME ASSEMBRAMENTI - Per ridurre il sovraffollamento dei mezzi pubblici, il deputato M5S Diego De Lorenzis (commissione Trasporti) ha esposto alla camera l’idea di stipulare convenzioni con altri operatori economici del trasporto, come quelli dei bus turistici. Una proposta che fa seguito alle polemiche per le foto pubblicate dai cittadini sui social (vedi le immagini in apertura e in basso): negli orari di punta, i passeggeri viaggiano stretti come sardine su metropolitane, bus e tram. C’è perfino chi resta sulla banchina della metrò: non riesce a salire nel vagone a causa del famigerato assembramento, proprio quello che si deve evitare per limitare le infezioni da Covid.

CAPIENZA MASSIMA ALL’80% - Dal canto suo, la ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, conferma che la capienza massima consentita sui mezzi pubblici resta all'80 per cento. L’intento è di evitare il sovraffollamento su bus, tram, e metrò, da molti associato al rialzo dei contagi. Ma tutto questo era davvero imprevedibile? Il nostro sito già il 12 settembre aveva anticipato possibili criticità: vedi qui l’articolo con intervista. Nel servizio la proposta era di affiancare al trasporto pubblico quello degli operatori privati che mettono a disposizione autobus a noleggio.





Aggiungi un commento
Ritratto di Alfiere
15 ottobre 2020 - 13:48
1
Se non c'è un impegno serio per far sparire "l'orario di punta" è inutile anche parlare dell'argomento.
Ritratto di Rav
15 ottobre 2020 - 23:47
3
Concordo pienamente. Già attivare la didattica a distanza per gli studenti delle superiori, che presumibilmente sono in grado di rimanere a casa da soli se i genitori sono al lavoro, sgraverebbe non poco i trasporti. Lo smart working certamente aiuta ma non è attivabile per tutti. Situazione non facile ma se si evitasse l'evitabile si potrebbe ragionare su come risolvere i problemi su chi non può proprio farne a meno. L'altro lato della medaglia è il fatto che saltate gite e viaggi, le compagnie di trasporto privato hanno gran parte dei mezzi fermi e poche entrate.
Ritratto di desmo3
15 ottobre 2020 - 13:55
Se ne parla da mesi e mesi, ma non è stato fatto nulla perché ci vogliono i soldi. Finora abbiamo adottato solo soluzioni a costo zero, come il famigerato 80% di riempimento. Che personalmente ritengo inutile, in quanto oltre il 50% automaticamente non c'è distanza uniforme per tutti (parlando di posti a sedere). Idem per le entrate scaglionate delle scuole... per tenere le strutture di conseguenza aperte più a lungo, occorre personale aggiuntivo che non c'è. Mi viene ancora da ridere quando si parlava di mettere plexiglas sulle spiagge e nelle scuole... quante chiacchiere in questo Paese.
Ritratto di deutsch
15 ottobre 2020 - 15:21
4
si ma non è che costruisci delle metropolitane in qualche settimana. vorrei ricordare che la lombardia è stata criticata fortemente per l'ospedale in fiera che una votlta pronto l'emergenza era in fase calante ma forse tornerà utile alla prossima ondata.
Ritratto di desmo3
15 ottobre 2020 - 15:27
non ho mai pensato alle metropolitane, basterebbe noleggiare bus privati o fare delle gare di acquisto per autobus usati (come fatto dall'AMT di Genova all'indomani del crollo del Morandi per correre ai ripari), le quali si espletano in molto meno tempo rispetto a quelle per autobus nuovi (almeno 8 mesi dal bando alla consegna).
Ritratto di deutsch
15 ottobre 2020 - 15:35
4
cambia poco. secondo te ci sono auobus nuvi in magazzino pronti per la consegna in attesa di un evento del genere. occorre fare un bando pubblico coi suoi tempi e non sono noti per velocità e trasparenza, non ci sono gli insegnanti ad otto mesi dall'inioz della pandemia, e non c'erano nemmeno le mascherine, figurati un autobus. converrai che gestire il problema di una media città per bypassare il ponte è un pò meno complesso che gestire il problema a livello nazionale
Ritratto di desmo3
15 ottobre 2020 - 15:41
scusami ma lavorando nel settore autobus penso di saperlo meglio di te, infatti parlavo di autobus usati... (ps: a scuola questa la chiamano "comprensione del testo")
Ritratto di deutsch
15 ottobre 2020 - 15:48
4
scusami ma lavorando nel settore legale penso di sapere meglio di te come funziona anche se non so guidare un autobus. comprasi un'auto usato non è esattamente come acquistarli per le principali città italiane, mettersi a norma per il pubblico servizio assumere gli autisti ect ect.... ovviamente dopo una gara di appalto che spesso impeiga mesi e magari viene impugnata dal primo escluso.... e per esperienza ti assicuro che i tempi della giusitizia non sono prorpio celere.... quindi evitiamo di fare battute sulla comprensione del testo soprattutto quanto non conosci chi sta dall'altra parte che potrebbe aver studiato più di quanto immagini
Ritratto di desmo3
15 ottobre 2020 - 15:53
Le vicende da te citate mi sono ben note e all'ordine del giorno, infatti io ero ottimista parlando di ALMENO 8 mesi, cioè se tutto va bene. Auf Wiedersehen, mein Lieber.
Ritratto di deutsch
15 ottobre 2020 - 18:06
4
bis bald Desmo
Pagine