NEWS

Quattro sotto la lente dell'Euro NCAP

30 maggio 2013

Nissan Evalia, Dacia Sandero, Renault Captur e Chevrolet Trax sono state sottoposte a crash test.

Quattro sotto la lente dell'Euro NCAP
PREMIATE E NON - Nissan Evalia, Dacia Sandero, Renault Captur e Chevrolet Trax sono i modelli valutati dall’EuroNCAP nella sua ultima tornata di crash-test. E i risultati hanno presentato anche sensibili differenze. La Renault Captur e la Chevrolet Trax si sono viste riconoscere le fatidiche 5 stelle, cioè il massimo previsto dall’euroNCAP. La Dacia Sandero ha ottenuto 4 stelle mentre la Nissan Evalia non è andata oltre le 3 stelle.
 

Chevrolet Trax.
 
TRAX: OTTIMO LAVORO - Tra le quattro, quella che ha avuto il giudizio migliore è stata la Chevrolet Trax. In particolare nella valutazione sulla sua capacità di proteggere gli adulti ha ottenuto quasi il massimo possibile: il 94% dei voti disponibili. Il giudizio è stato valido anche  per quanto riguarda la sicurezza dei bambini, che hanno fruttato alla Chevrolet Trax un votazione pari all’85% del massimo possibile. Molto bene la Trax è stata giudicata per quanto riguarda la dotazione di sicurezza, in cui ha avuto l’81% dei voti disponibili. Buono, ma non al top, l’esito delle prove di crash per i pedoni, con giudizio al 64% del possibile.
 

Nissan Evalia.
 
EVALIA: BILANCIO NON POSITIVO - Al contrario, la Nissan Evalia è risultata la peggiore, fino appunto ad avere soltanto 3 stelle, soprattutto a causa degli esiti avuti nei crash test con particolare attenzione agli adulti e della valutazione non buona per l’equipaggiamento di sicurezza. Nel primo caso la Nissan Evalia ha avuto soltanto il 68% dei voti disponibili, mentre nell’analisi della sua dotazione si è fermata al 55%. Nei crash test è stata rilevata una pressione molto forte sul torace del conducente nella prova di urto laterale contro un palo, ma il crash test ha anche evidenziato rotture nel pavimento della vettura e cedimenti vari. Solo “marginale” è risultata poi la protezione in caso di tamponamento. Meglio è andata alla Nissan Evalia nella valutazione della protezione dei bambini, in cui ha avuto un buon 81% dei voti a disposizione, e addirittura la votazione più alta tra le quattro “esaminande” l’ha avuta per quanto riguarda la protezione dei pedoni.
 

Renault Captur.
 
CAPTUR ROBUSTA E DOTATA - La Renault Captur è stata premiata con le 5 stelle grazie alle buone votazioni avute nei crash test e per l’equipaggiamento relativo alla sicurezza. In particolare, in quest’ultimo ha avuto un voto pari all’81% del massimo possibile, come la Chevrolet Trax.
 

Dacia Sandero.
 
SANDERO: BUONA PER IL PREZZO - Alla low cost Dacia Sandero le 5 stelle sono sfuggite per le valutazioni non scarse ma neanche ottimali per quanto riguarda la protezione dei pedoni e l’equipaggiamento di sicurezza. Nel primo caso non è andata oltre il 61% del giudizio possibile, mentre nel secondo si è fermata al 55%. Nei crash test ha invece ottenuto l’80% dei voti disponibili, senza segnalazioni negative particolari.

 

Aggiungi un commento
Ritratto di romeo64
30 maggio 2013 - 11:21
Pur se con prezzi di acquisto più bassi (ma neanche tanto visti i minori sconti rispetto al listino) Continuano in tutti i crash test ad essere le meno sicure... allora mi chiedo, vale davvero la pena prendere una low cost risparmiando 1000 o 2000 euro, per poi ritrovarsi un'auto poco sicura, non bellissima, scarsamente rifinita, e pure con un valore residuo inferiore??? sono davvero soldi ben spesi????
Ritratto di Nikotrix
30 maggio 2013 - 12:16
E' la domanda che mi sono sempre posto anche io. Perchè se un auto è low cost, allora deve esserlo anche nel reparto sicurezza? E' come se la vita di chi compra low cost (per scelta o necessità) fosse sacrificabile. Sulla sicurezza non si deve mai risparmiare! Per me potrebbero farla senza i copricerchi, o senza cerchi in lega ma con i soli in acciaio per risparmiare, o senza radio, poi uno se la mette da se. Ma mi devono garantire un'auto da 5 stelle
Ritratto di Lorenzolml
30 maggio 2013 - 16:32
... infatti questa porta ad avere anche una buonissima sicurezza, ma ricordo innanzitutto che valgono fino ad un certo punto questi sistemi, perchè non credo assolutamente riescano a salvare una persona o più da qualsiasi incidente stradale (tipo in autostrada ai 130 km/h), poi una persona credo debba essere anche responsabile quando guida(anche se questo vabbè può succedere improvvisamente senza volerlo)... Però quello che si scrive qua da parte dei lettori riguardo la sicurezza non ha senso finchè molta gente, prima di partire con l' auto non pensa minimamente a mettere la cintura di sicurezza, per esempio.... Ed è la verità dato che molta gente in passato è morta per questo motivo, anche se aveva o non aveva airbag! Inoltre fino a quindici/venti anni fa l'ABS, l'ESP, i vari airbag eccetera erano solo optional o non erano neanche in dotazione... Impossibile pensarlo ora, ma i nostri genitori e parenti hanno imparato a guidare l'auto senza di questi, e credo che moltissimi di questi abbiano fatto al massimo lievissimi incidenti... Purtroppo la mentalità riguardo la macchina è che sarai sicuro che prima o poi farai un incidente.... Invece, io credo non sia così.... Ma ognuno può pensarla come vuole... Poi appunto volevo ancora concludere dicendo che gli Euroncap sono alla fine dei valori che accennano quanto una macchina sia sicura, ma di incidenti ce ne sono di una vastissima tipologia!
Ritratto di IloveDR
31 maggio 2013 - 10:24
4
la penso come te...
Ritratto di evilwithin
30 maggio 2013 - 12:27
Più che altro aveva un senso quando le varie Punto Corsa Polo ecc ecc costavano 13.000 euro e passa nelle versioni base. Ma da un po' di anni si trovano anche a meno di 10.000 con clima radio ed ESP, ovverosia appunto a 1000/1500 euro più di una Sandero. Sono fatte meglio, sono più sicure e spesso sono anche fatte "in casa" (la Punto in Italia, e così via) quindi non vedo perchè prendere la Sandero. L'unica cosa è che forse la Sandero è un po' più grossa e spaziosa... Ma d'altra parte sento spesso di Fiat Bravo prese a 12.000 euro, quindi anche lì...
Ritratto di trap
30 maggio 2013 - 12:28
Infatti ha ottenuto 4 stelle (sicuramente è sicura quanto auto che qualche anno, quando i criteri erano meno rigidi, fa ne hanno ottenute 5). Piuttosto mi preoccuperei per la Nissan che, pur essendo un marchio più prestigioso di Dacia, si ferma a tre stelle.
Ritratto di LucaPozzo
30 maggio 2013 - 15:23
Beh, ma stiamo parlando di un veicolo commerciale, non é che nel suo segmento ci sia un fioccare di rating a cinque stelle
Ritratto di Ciro1594
31 maggio 2013 - 01:07
2
l' NV200 è un veicolo commercilae..l'Evalia è adibito al traportodi èersone (tipo Volkswagen Sharan o Caddy LIFE)
Ritratto di LucaPozzo
31 maggio 2013 - 01:14
Ciro, dubito che il cambio di nome abbia un qualche effetto sui test. Se sul libretto c'é scritto M1 invece di N1 la lamiera si piega nello stesso identico modo.
Ritratto di Ciro1594
1 giugno 2013 - 01:10
2
Luca sono consapevole di questo fatto...più che altro a prescindere dal tipo di destinazione è davvero ridicolo che un veicolo del 2013 ottenga 3 stelle come una Fiesta del 2002 o una Lada....ancora di più qund è adibito al traporto di persone...mi dispiace solo x la GM che ora si farà produrre questi "cosi" scadenti col suo marchio..
Pagine