NEWS

Dacia Bigster: nel 2025 sulle nostre strade

Pubblicato 14 gennaio 2021

La Dacia Bigster è per ora un prototipo, ma anticipa la suv media che vedremo in produzione dal 2025 e delinea l'evoluzione del design della casa romena.

Dacia Bigster: nel 2025 sulle nostre strade

AUMENTARE LA COMPETITIVITÀ - Si chiama Renaulution, il nuovo piano strategico presentato da Luca De Meo, l’italiano che da luglio del 2020 è alla guida del gruppo francese. Da qui al 2025 sono attesi grossi cambiamenti che prevedono una razionalizzazione della gamma e maggiori sinergie interne per tutti i marchi (qui per saperne di più). All’interno di questo piano la Dacia avrà un ruolo fondamentale, poiché sarà quella che proporrà ai clienti modelli economici e funzionali, ma non per questo datati tecnicamente. De Meo ha infatti la ferma intenzione di aumentare la competitività del della casa romena, migliorando anche la qualità percepita. 

SUV MEDIA - Per dare un assaggio di quello che saranno le Dacia del futuro, il gruppo francese ha presentato la Dacia Bigster Concept (nelle foto). Si tratta di una suv di medie dimensioni (è lunga 460 cm), che reinventa lo stile della marca. Il frontale è caratterizzato da un sistema di illuminazione a led che si estende per tutta la lunghezza del cofano, inglobando anche gli stessi fari anteriori. I muscolosi e geometrici passaruota nascondono generosi pneumatici e i fanali posteriori “a Y”, conferiscono alla concept un carattere molto deciso.

ARRIVERÀ IL MODELLO DI SERIE - La Dacia Bigster Concept anticipa un modello di serie delle medesime dimensioni, una suv media che il costruttore vorrebbe vendere (a partire dal 2025) al prezzo di una compatta. Anche la scelta dei materiali del prototipo va in questa direzione, poiché per l’esterno sono state impiegate solo materie plastiche riciclate. Ancora non sono state diffuse le specifiche tecniche della Dacia Bigster. La casa si è limitata a comunicare che la suv sarà disponibile sia con i motori termici (anche a Gpl) che ibridi, e che sarà ingegnerizzata sulla piattaforma CMF-B del gruppo Renault. I responsabili del marchio garantiscono che sarà molto spaziosa e non escludono una versione a sette posti.

Dacia Sandero
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
40
38
30
12
16
VOTO MEDIO
3,5
3.54412
136




Aggiungi un commento
Ritratto di Flynn
14 gennaio 2021 - 17:37
Design bello e molto interessante e , ma temo che la vettura di produzione si discosterà molto dalla concept.
Ritratto di Miti
16 gennaio 2021 - 11:11
1
Concordo anche perché la vedo dura visto che userà il termico o l' ibrido. Dal punto di vista delle emissioni. Fare questo SUV elettrico la vedo ancora più dura perché mi chiedo quando grosso deve essere il pacco batterie. Mi chiedo semplicemente quanto sarà ancora possibile per le case automobilistiche europee fare dei SUV in un epoca che si annuncia veramente agguerrita dal punto di vista emissioni, propulsori, nuovi materiali e via così. Come progetto può anche piacere. Non è male per carità. Ma vedo questa casa automobilistica ( Renault) abbastanza nei guai dal punto di vista delle vendite. Ovviamente mi potrei sbagliare. Vendono nel sud America, nella Russia. In Cina forse. Ma la base per me rimane l'Europa. E qui che sarà la battaglia diciamo così. E non penso che la grandezza di un'auto sarà ancora per tanto un criterio indispensabile. Ma ben altri. Il tempo del turbodiesel è passato. Un motore che con le sue caratteristiche si prestava perfettamente per questa tipologia di vetture. Secondo me sarà veramente una rivoluzione non in Renault ma un po' in tutto il comparto auto. E interesserà tutto quanto , l'intero automobile . Non solo la tipologia del propulsore.
Ritratto di Claus90
14 gennaio 2021 - 18:02
Pur sempre un low cost è la dacia, nelle linee di montaggio, quel disegno sarà molto molto diverso.
Ritratto di desmo3
14 gennaio 2021 - 18:27
6
senzadubbiamente!
Ritratto di Giuliopedrali
14 gennaio 2021 - 19:29
Le low cost paraddossalmente spesso hanno adottato design rivoluzionari o molto iconici, anche la Range Rover del 1970 di David Bache che è esposta banche al MOMA di New York ovviamente auto costosissima altro che low cost, potè sfoggiare una linea così assoluta e rivoluzionaria (è il primo moderno SUV poi) perchè non aveva una clientela già ben definita, un pò come un marchio low cost.
Ritratto di AndyCapitan
15 gennaio 2021 - 20:08
1
...penso sara' anche una big lada niva a sto punto.....
Ritratto di Giuliopedrali
16 gennaio 2021 - 09:36
Lada e Dacia li vedo marchi da : Great expectations.
Ritratto di puccipaolo
14 gennaio 2021 - 21:25
6
sarà ancora più simile alla BRONCO?
Ritratto di Terex70
14 gennaio 2021 - 18:27
1
Vista così e' quasi bella. Ma dai concept alla macchine reali, ce ne passa sempre . La facessero anche con il sistema awd Nissan, sarebbe oltremodo interessante. Resta sempre da vedere in primis, cosa ci mettono sotto il cofano. Terex.
Ritratto di Giuliopedrali
14 gennaio 2021 - 22:58
In un colpo questa si frega nell'ordine: Compass, Ateca, Tarraco, Karoq, Grandland, C5 e la stessa Kadjar (cioè anche alcune tedesche di Spagna o di Cecoslovacchia) e sono solo le prime che mi vengono in mente, è più cool forse perfino nel marchio...
Pagine