NEWS

Sulle Dacia arriva il cambio robotizzato

8 settembre 2015

La Dacia propone ora una nuova trasmissione robotizzata per le Logan, Sandero e Sandero Stepway. Rinnovata e arricchita la Duster.

Sulle Dacia arriva il cambio robotizzato
NOVITÀ DI SOSTANZA - La Dacia sta preparando il lancio di alcune novità nella sua offerta. Per la Dacia Duster (foto sopra) è stata definita e presentata la nuova edizione 2016 che pur non apportando modifiche alla linea del modello, propone variazioni che conferiscono più attualità al modello. Ma oltre a questa novità per la Dacia Duster, un’altra di rilievo sta arrivando per i modelli Logan, Logan MCV, Sandero e Sandero Stepway (foto qui sotto): la nuova trasmissione con cambio robotizzato a 5 marce Easy-R.
 
CAMBIO ROBOTIZZATO - Le inedite offerte delle Dacia con cambio robotizzato Easy-R saranno disponibili entro l’anno in diversi paesi europei, tra cui l’Italia. Da notare che la casa ha precisato che si tratterà di un’offerta “a un prezzo accessibile, coerente con i valori della marca Dacia”. Ciò significa che con questi modelli Dacia il cambio robotizzato sarà accessibile a molti automobilisti che finora non ne hanno potuto usufruire perché presente su modelli “fuori budget”.
 
ROBOTIZZATO SOLO CON 90 CV - Dal punto di vista tecnico, il nuovo cambio robotizzato Easy-R funziona grazie a un attuatore elettromeccanico che agisce secondo i comandi impartiti dalla centralina elettronica. La possibilità di avere il cambio robotizzato è abbinata al motore TCe 9O con potenza di 90 CV e coppia massima di 140 Nm. L’allestimento prevede anche la presenza del sistema Stop&Start, con il risultato che il consumo medio di omologazione è di 20,4 km/l. Il valore significa che le emissioni di CO2 sono di 109 g/100 km.
 
 
MODELLO 2016 PER LA DUSTER - Contemporaneamente alla nuova trasmissione robotizzata per le Logan e le Sandero, la Dacia ha presentato la nuova Duster edizione 2016, che non contiene rivoluzioni stilistiche e non è neanche definibile come restyling ma offre una serie di novità che aggiornano il modello e lo rendono più attraente. I miglioramenti della Duster edizione 2016 riguardano vari aspetti della vettura. Esternamente c’è una nuova tinta della carrozzeria, di una tonalità di verde chiamata Altai, che prende il posto del grigio. Il colpo d’occhio si rinnova poi anche grazie ai cerchi in lega da 16” di nuovo disegno e color nero. All’interno ci sono due inediti tessuti per i rivestimenti: color nero Silicon uno e grigio Federer su fondo nero l’altro. Per quanto riguarda la dotazione tecnica, con la Dacia Duster 2016 si arricchisce del sistema di navigazione MEDIA-NAV Evolution  che consente di essere “connessi” permanentemente. Infine, un aiuto alla guida lo offre il sistema di retrocamera proposto come optional. Il sistema MEDIA-NAV è supportato da un display da 7 pollici (18 cm) al centro della plancia. I comandi sono anche al volante.
 
SERIE SPECIALE - Con l’introduzione della Duster 2016, la Dacia propone la versione speciale Duster Urban Explorer, che si farà riconoscere per l’allestimento in chiave avventura. È possibile scegliere tra due pacchetti, uno pensato per dare alla vettura un tono da suv, l’altro invece un po’ più distinto e ricercato. Con il primo si hanno i fascioni protettivi nella parte bassa delle fiancate e sui bordi dei passaruota per aumentare la protezione e la robustezza. Con il pacchetto più sobrio, gli elementi di protezione ci sono ma meno vistosi, oltre che ad accompagnarsi ai vetri posteriori scuri. 
 
TUTTI EURO 6 - Per concludere il pacchetto novità preparato dalla Dacia per l’autunno 2015, è da segnalare che tutti i motori Dacia sono integrati del sistema Stop&Start nonché del sistema di recupero di energia. I propulsori diesel, inoltre, sono completi del filtro a Ossido di azoto. Con ciò, l’intera gamma Dacia è omologata con gli standard Euro 6 e può vantare un miglioramento nei consumi e nelle emissioni di CO2.
Dacia Duster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
91
118
72
56
96
VOTO MEDIO
3,1
3.12009
433
Aggiungi un commento
Ritratto di M93
8 settembre 2015 - 18:58
Dacia: cambio robotizzato Easy-R - Novità relativamente interessante, visto e considerato che fino ad ora, nella gamma Dacia, non era previsto alcun tipo di trasmissione automatica per nessun veicolo. Posso ipotizzare che si tratti del cambio Quickshift del marchio francese o comunque di un suo derivato. Fuori dal Vecchio Continente, le "cugine" Renault di Sandero, Logan e Duster possono essere equipaggiate da anni anche col cambio automatico, in qual caso un quattro rapporti con convertitore idraulico di coppia.
Ritratto di Moreno1999
8 settembre 2015 - 19:02
4
Dacia Duster: sorta di specchietto per le allodole. Parliamo di dati e non di invenzioni, per una Duster ben accessoriata (listino della casa) costa poco più di 18.000 € con il 1.5 dCi 4X2. Ora vediamo altri due modelli del gruppo con lo stesso motore, Renault Scenic X-Mod e Nissan Qashqai...vengono 23.700 la prima e 24.700 la seconda. Togliamo un ipotetico 10% di sconto ad entrambe, anche se magari per la Renault sarà un po' di più e per la Nissan un po' di meno, vengono rispettivamente 21.330 e 22.230. Parliamoci chiaro, il costo è maggiore e non è che la qualità dei due modelli paragonati sia eccelsa...però in confronto alla Duster dai, enormi passi in avanti
Ritratto di Moreno1999
8 settembre 2015 - 19:12
4
Continuo: non so dove la gente vede questa convenienza per dei modelli VECCHI e qualitativamente scarsi! L'unica che ha senso di esistere è la Sandero base, ma anche li ci sono tante Punto street nuove o km0 che sono infinitamente meglio. Una Dacia per me è il top dell'acquisto a caso, ormai s'è fatta la fama del marchio low cost. Un po' come Ryanair e robe simili, se trovi l'offerta è un'occasione, ma tutto è molto molto basic, anche se parlando di aerei è molto diverso, un volo low cost dura 1 h 30 m circa, un'auto la tieni 10 anni...
Ritratto di ilmat
8 settembre 2015 - 19:54
1
La punto è un progetto di 10 anni fa con di base 2 airbag, la sandero è un progetto più fresco e sicuro. Oltre che molto conveniente, a vedere da quante ce ne sono in giro
Ritratto di Moreno1999
8 settembre 2015 - 19:58
4
Commento da fotografare...innanzitutto la Punto di airbag ne ha 4 contro i 2 della Dacia, poi la Sandero nasce sul progetto della Clio II (1998) mentre la Punto nasce su base Grande Punto (2005) e la matematica non inganna. Oltretutto i telai delle Dacia vengono ancora saldati a mano da operai non rispettati e in strutture dove non rispettano le norme di sicurezza del mondo occidentale...non mi pare corretto dare soldi ad una casa che abusa così di operai. Tutto quello che hai scritto si può smentire comunque. E ci sono più Punto che Sandero
Ritratto di ilmat
8 settembre 2015 - 20:06
1
Ti prego di andare a vedere i listini delle due auto, perché a quanto mi risulta la sandero ha più airbag della punto che fa pagare circa 260 euro i laterali e per la testa nella versione base, almeno cosi ricordo di aver visto sul listino di alvolante di questo mese. Correggimi se sbaglio
Ritratto di mirko.10
8 settembre 2015 - 20:28
2
Ma da quando la sandero da QUATTRO airbag a tua informazione ne detiene due?
Ritratto di mirko.10
8 settembre 2015 - 20:30
2
Sempre quattro e i due fuoriuscenti dai sedili con sviluppo a tendina.
Ritratto di Fojone
8 settembre 2015 - 22:40
se... la Punto.... allora tanto valeva ritirare in ballo la 127!
Ritratto di Helio
9 settembre 2015 - 10:49
Faresti bene perché dalla 127 ci tirarono fuori la golf... Mentre per esempio dalla Grande Punto poi quasi tutti hanno ripreso lo specchietto non più ancorato al triangolino davanti al vetro della portiera ma direttamente alla lamiera dello sportello, con tutti i vantaggi in termini di rumorosità abbatttuta
Pagine