NEWS

Inizia il restyling delle concessionarie Dacia

Pubblicato 28 gennaio 2022

I punti vendita della Dacia saranno sottoposti ad una rinfrescata nel look, per uniformarsi alla nuova immagine della marca rumena.

Inizia il restyling delle concessionarie Dacia

INZIA DA PARIGI - La Dacia attua i primi passi verso una nuova immagine di marca, svelata in occasione dell’annuncio del piano industriale nel gennaio del 2021 (qui per saperne di più). Per prime tocca alle concessionarie uniformarsi al nuovo corso modificando il design dei punti vendita, come nel caso dello showroom di Melun, vicino a Parigi, al quale si riferiscono le immagini. Questo stile sarà esteso a tutti i concessionari europei: entro la fine del 2022 il 40% della rete vendita italiana riceverà questo tipo di aggiornamento.

UNA BELLA RINFRESCATA - La rinfrescata al look dei rivenditori Dacia riguarderà le strutture e la segnaletica. Il nuovo emblema sarà accompagnato dalla tonalità kaki, la stessa tinta che evidenzierà i contorni degli edifici e che servirà a identificare il DNA “outdoor” del costruttore. I totem invece avranno un telaio color legno, per trasmettere un senso di semplicità e robustezza. Per vedere il nuovo logo della Dacia sulle vetture del costruttore rumeno dovremo aspettare la fine del 2022.



Aggiungi un commento
Ritratto di Volpe bianca
28 gennaio 2022 - 11:27
Dacia ha fatto e sta facendo quello che avrebbe dovuto fare Fiat, che invece è rimasta semi-immobile a guardare gli altri vendere. Non fare una Punto (Sandero) e un suv compatto relativamente low cost (Duster) è stato un errore imperdonabile. Perdersi nelle sfiziosità della 500 e poco più, ha limitato le proprie vendite e favorito quelle altrui, Dacia in primis. Complimenti a Dacia.
Ritratto di alvola2023
28 gennaio 2022 - 11:47
Fiat sono anni che il prodotto gli interessa poco e pensano più ai Taeg. Se sparisse il mercato italiano Fiat il giorno stesso non avrebbe più voce in Europa insieme a Lancia Alfa Romeo e in parte anche Jeep.
Ritratto di Check_mate
28 gennaio 2022 - 12:03
Si, diciamo che Fiat vive un periodo ambiguo tra il prodotto che effettivamente offre e quello che spesso si è sentito che volesse offrire. Non molto tempo fa si parlava di Fiat come brand che si sarebbe dedicato unicamente a 500 e derivate. Il ché potrebbe anche starci, ma alla fine non è mai stato fatto perché forse mancano i mezzi? O la volontà? Insomma, le Fiat sono quelle ormai da anni, tanti anni. La gamma è diventata anche ristretta, hanno eliminato uno dei modelli più trainanti come la Punto, incomprensibilmente e, a parer mio, in modo abbastanza miope. Lasciano la Panda così com’è perché ancora vende, fortuna loro, mettono la Tipo che non si è mai capito se volesse essere una seg. C low cost o una seg. B di dimensioni importanti. Le 500 sono effettivamente quelle con più ritorno di immagine, ma anche loro lasciate a sé stesse. La 500 ha avuto un restyling in 15 anni, uno. La 500x e la 500L idem in 6 o 7 anni. Troppo poco per tutto. Quindi c’è rammarico perché le auto di piccola e media taglia la Fiat le sa fare egregiamente, ora si adeguerà a ciò che passa psa, ma mi auguro che smuovano un po’ questo immobilismo perché francamente quanto potrà ancora reggere? C’è bisogno di rifare tutta la gamma, tranne la 500e. Mi spiace solo che c’è chi se la prende, ma questa è pura cronaca della realtà.
Ritratto di Volpe bianca
28 gennaio 2022 - 12:38
@Check non posso che concordare con la tua analisi.
Ritratto di Blueyes
28 gennaio 2022 - 17:22
1
Concordo con voi e non c'è mica da prendersela se non col management e la proprietà. Fiat non sarebbe mai dovuta diventare la concorrente di Dacia, avrebbe semplicemente dovuto continuare a fare quello che ha sempre saputo fare bene, auto di segmento A e B, volendo C, popolari, pratiche e affidabili. Non c'era bisogno di fare low cost, il marchio aveva già una suona identità buona e riconosciuta, però sappiamo tutti come è andata. Tagli, tagli e guadagni finanziari. Adesso andrà come deve andare e lo dico da affezionato dell'auto italiana.
Ritratto di PONKIO 78
29 gennaio 2022 - 08:24
La Fiat, oltre alla 500 fa nuovi modelli ma per il mercato sud americano…. potevano fare farlo anche per quello europeo e naturalmente come dice Ceck creare qualcosa di nuovo anche una 126 o 127, una Ritmo o una Duna…. Insomma dare sfogo alle matite dei designer….
Ritratto di giulio 2021
29 gennaio 2022 - 10:15
Magari !
Ritratto di Pintun
31 gennaio 2022 - 08:12
Check, analisi condivisibile, con un unico appunto: la 500 non deve essere modificata né nella linea né nelle dimensioni. È stata aggiornata dove serviva: motore ibrido e schermo in plancia. Per me hanno fatto bene a non stravolgere neanche gli interni di quella elettrica.
Ritratto di AndyCapitan
28 gennaio 2022 - 13:31
4
esatto....pero che due barbe che fan venire sti veicoli Dacia....li passano per lowcost ma non costano affatto poco....provate a farvi fare due preventivi....in due minuti si arriva a 17-18 mila euro se non di piu'.....per quelle cifre compro una mercedes usata poco.... se permettete....classe B o quant'altro disponibile....discorso a parte si puo' fare per la spring che non e' una dacia ma un veicolo entry level electric....cinese!!!
Ritratto di Check_mate
28 gennaio 2022 - 13:37
A parer mio Dacia sta piano piano piano alzando l'asticella sempre di più. Ed i prezzi seguono l'andazzo. D'altronde se vendessero solo auto sul modello della Spring dubito avrebbero questo successo. Una Spring a benzina, magari, verrebbe 7-8 mila euro, non di più. Una Sandero è già qualcosa in più, e infatti costa qualcosa in più. Per me non sono più low cost low cost come poteva essere la prima Logan, che era proprio un'auto triste ahaha
Ritratto di TheViking
28 gennaio 2022 - 15:14
Dipende cosa intendiamo per low-cost. Se guardiamo al TCO una MB usata la vedo moooooolto poco low-cost, mentre una Sandero o una Duster alla fin fine hanno componentistica Renault sotto il cofano. Che stiano alzando l'asticella come dice Check_mate è corretto e direi anche un po' inevitabile dato che comunque il tempo passa e le auto volenti o nolenti diventano sempre più complicate, più sicure e quindi più costose. E poi sì... ne è passato di tempo dalla prima Logan importata in Italia XD
Ritratto di Check_mate
28 gennaio 2022 - 16:34
Ma te la ricordi? Era proprio triste ahahah
Ritratto di TheViking
28 gennaio 2022 - 18:27
Una segmento B a tre volumi... ora, io sono un amante delle sedan, però diciamo dal segmento C a salire. Appena uscita mi ricordava tantissimo (come concetto almeno), la Opel Corsa A 4 porte... diciamo che proprio "no", per il mercato Italiano e quello Europeo. Ricordo anche fortissime opposizioni da parte dei costruttori perché inizialmente sarebbe dovuta arrivare sul mercato ad un prezzo d'attacco di 5 o 6 mila euro, cosa che avrebbe segato le gambe a tutti (e infatti poi mi pare debuttò ad un prezzo di circa 8 mila o simili). Eheheh... quanto tempo che è passato.
Ritratto di Mucho
28 gennaio 2022 - 15:25
Che analisi puntale intelligente, confrontare il prezzo di un auto nuova con una usata. Ti informo che al prezzo di una duster full compri anche una Rolls usata ma tra le auto nuove cosa compri?
Ritratto di AndyCapitan
28 gennaio 2022 - 19:15
4
ma che discorsi.....io confronto eccome una duster nuova con una mercedes del 2014....ad esempio....vuoi mettere la qualita' a confronto???....ci sono auto con percorrenze di 40k....quale vuoi che dsia la differenza dal nuovo....ben poco....se parli invece di schermi da spippolare non hanno un gran vantaggio.... vai!
Ritratto di Pintun
31 gennaio 2022 - 00:24
Andy, una Sandero benzina col TCe 90 cv turbo si può avere sui 13000 euro, per una Clio o una qualsiasi altra concorrente se va bene sono 5000 euro in più. Lo stesso discorso si può fare per Duater. Quello che trovo sbagliato è valutare Dacia e volerla caricare di optional. Dacia si sceglie proprio per quello che non ha rispetto alle altre, quindi meno elettronica possibile, meno digitale possibile, nulla di automatico, né clima né cambio. Poi può anche andare bene offrire tutto come optional, ma mai di serie. Però a quel punto inutile lamentarsi del prezzo un po' alto
Ritratto di andrea10
28 gennaio 2022 - 16:38
Da venditore del marchio e da italiano dispiaciuto per Fiat ha centrato il problema.
Ritratto di Scorpion66
28 gennaio 2022 - 18:48
Bravo sono davvero d'accordo con te totalmente avrebbe dovuto fare di più e ha dato la possibilità di fare vendere auto di altre marche in primo piano la Dacia che a me non mi dispiace
Ritratto di Volpe bianca
28 gennaio 2022 - 19:02
@andrea10 @Scorpion66, in effetti non si vende sempre e solo grazie ai propri meriti, a volte come in questo caso anche grazie a mancanze altrui. Tutto questo non ridimensiona comunque i meriti di Dacia.
Ritratto di Ferrari4ever
28 gennaio 2022 - 11:27
1
Per uniformarsi alla nuova immagine della marca rumena, che è low cost, quindi metteranno solo un addetto a concessionaria??
Ritratto di Giulio Ossini
29 gennaio 2022 - 03:59
Hahahaha...con la ffp2 doppia!
Ritratto di Dario Visintin
28 gennaio 2022 - 11:48
1
non serve fare una punto low cost ; deve essere emblematico fare una nuova punto, ma non solo questo. non possiamo paragonare FCA a DACIA. il ramo low cost arriva dalla Turchia , argomento chiuso. FCA è di un altro pianeta e come tale sarà il tempo purtroppo a decidere del suo futuro ,il suo futuro si chiama EXOR.....
Ritratto di Ricci1972
28 gennaio 2022 - 13:04
La Tipo è turca....anche come progettazione, non mi sembra che Fiat abbia le idee chiare sul low cost o meno. Ma con Stellantis ormai le decisioni le prenderanno altri, difficile che siano più confusi.
Ritratto di Ferrari4ever
28 gennaio 2022 - 13:08
1
La progettazione della Tipo è italiana.
Ritratto di AndyCapitan
28 gennaio 2022 - 13:36
4
italiana o turca di progettazione non mi pare un gran risultato...l'assemblaggio comunque e' totalmente turco....si percepisce la pochezza solo a montarci sopra...plasticacce dappertutto e sedili con stoffa sottilissima....manco sulla punto cerano materiali cosi' scarsi...se gli italiani si accontentano, va bene cosi'...basta che non mi dite che e' un auto fatta bene!
Ritratto di Ricci1972
28 gennaio 2022 - 22:27
Diciamo non al 100%, FCA ha a Bursa un centro R&D per i modelli destinati al mercato medio oriente. Lo sviluppo della Tipo è seguito in quel centro. In Turchia Fiat è andata per puntare alla riduzione costi su modelli per mercati poco profittevoli. In europa puntava più sulla linea 500, ma non è mai stata capace di rinnovarla.
Ritratto di alex_rm
28 gennaio 2022 - 13:40
Non é che perché sia fatta in Turchia la tipo sia low cost.in Turchia sono fatte anche tutte le clio,Toyota chr,qualche mazda ed Honda,le hyunday i10 ed i20,veicoli commerciali ed autobus mercedes veicoli commerciali Ford ed ecc ecc.oltre a tanti prodotti elettronici(televisori ed ecc ecc)che arrivano in Italia e ci sono tante società impegnate nella costruzione di grattacieli e impianti petroliferi
Ritratto di AndyCapitan
28 gennaio 2022 - 19:25
4
no'... perche' trasmette pochezza con quelle plasticacce....e' low cost....si vede che gli altri investono di piu' sugli allestimenti....io preferisco una mercedes classe R del 2007....vuoi confrontare le parti utilizzate???....manco i dadi delle ruote sono uguali come qualita'....ahah
Ritratto di PARRELLA GIOVANNI
28 gennaio 2022 - 22:11
La Clio V è made in Turchia. Invece la Clio IV era made in Francia e Turchia. Ebbene, nei forum Renault molti si lamentavano delle proprie Clio IV per scricchiolii negli interni e forti spifferi in abitacolo superati i 100 km/h. La mia, che da n. telaio era assemblata a qualche decina di km da Parigi, dopo oltre 6 anni non mi scricchiola ed anche a 130. non è più rumorosa della precedente Ford Focus benzina. Chissà se è solo una coincidenza oppure no.
Ritratto di Arreis88
28 gennaio 2022 - 12:18
Brava Dacia. Escalation ammirabile.
Ritratto di Il bue
28 gennaio 2022 - 12:27
6
Eh si, Dacia è quello che un tempo era Fiat: auto solide, di sostanza, al prezzo giusto. E si vendevano a peso. Ultima di questa oramai perduta filosofia, la Punto 176. Sto osservando molto attentamente e valutando un eventuale acquisto futuro della Jokker a gas: semplice, spaziosa, priva di tutte quelle che ritengo inutlità in una vettura, soprattutto di tipo elettronico, economica nella gestione. Non è bellissima, ma è un dettaglio che ritengo secondario, e sicuramente non è più brutta di tanta roba che va di moda.
Ritratto di Ale94
28 gennaio 2022 - 13:10
Dacia sta lavorando davvero bene nella fascia bassa automobilistica. Mentre che paragona Dacia a Fiat si sbaglia perché loro hanno 500e, 500 e 500x nella gamma che sono quasi Premium e vanno a un pubblico molto differente. Resta il fatto che a loro servirebbe un aggiornamento gamma.
Ritratto di alex_rm
28 gennaio 2022 - 13:37
500 é percepito come un subbrand(quasi come mini)all interno di Fiat
Ritratto di Ale94
28 gennaio 2022 - 14:02
Io prevedo uno scorporo da Fiat se vedi le nuove 500e e il restyling di 500x hanno sul cofano il logo 500 e non Fiat mentre le altre hanno il logo Fiat io prendevo un possibile brand
Ritratto di Truman200
28 gennaio 2022 - 15:57
Che aborti di auto mio signore
Ritratto di Truman200
28 gennaio 2022 - 18:47
https://youtu.be/i0H-tbz7kO4 Le rogne della Sandro in un anno
Ritratto di AndyCapitan
28 gennaio 2022 - 19:29
4
sono auto tra le piu' difettose nei primidue anni di garanzia....non lo dico io...lo dice warranty direct....le compagnie assicurative vedrai che lo sanno....signor andrea 10, se me ne regala una non la voglio...piuttosto compro una fiat 500x usata....e' un bel po meglio della vostra sandero del menga!!!
Ritratto di Pintun
29 gennaio 2022 - 09:43
Il problema degli eventuali difetti per la nuova Sandero si pone perché appunto nuova, ma il discorso vale per ogni marca. Ho avuto per tre anni la vecchia Sandero con il dCi ed in 90000 km mai un problema e l'ho cambiata solo perché era Euro5. Ad oggi aspetterei a comprare la nuova perché troppo nuova ed anche il TCE è troppo recente. In genere io valuto auto come acquistabili quando sono da almeno cinque anni in vendita.
Ritratto di Truman200
28 gennaio 2022 - 20:20
Dacia bassa qualità son pienamente d accordo, visto la Sandero dentro dal concessionario , proprio economica, ma anche Fiat....., un pochino meglio diciamo
Ritratto di Roberto56ge
28 gennaio 2022 - 22:04
Ho una Dacia Sandero da 9 anni. Mai un problema
Ritratto di Reallyfly
29 gennaio 2022 - 10:13
spendere i soldi per una Dacia e come buttare nel bagno i soldi
Ritratto di Pintun
30 gennaio 2022 - 21:49
Dipende, si potrebbe anche dire che spendere circa 6000 euro in più per una Clio, Fiesta, Polo non abbia senso. Dipende da cosa si cerca. Fosse per me ogni gruppo dovrebbe avere un marchio per fare seria concorrenza a Dacia. Poi ognuno i propri soldi li butta come crede.
Ritratto di giulio 2021
29 gennaio 2022 - 10:17
Brava Dacia, ma poi entro il 2025 diremo: brava Dacia, brava Renault, brava Lada e brava Alpine, mentre diremo : Dormi dormi Fiat, e la stessa cosa di quasi tutti i marchi di Stellantis.
Ritratto di - ELAN -
29 gennaio 2022 - 17:08
1
E ciao ciao low cost
Ritratto di - ELAN -
29 gennaio 2022 - 17:10
1
O "low coast" se sei a Cabo San Lucas (o a marina di Leuca)