NEWS

Dacia Spring: annunciati i prezzi

Pubblicato 11 marzo 2021

La prima elettrica della Dacia si può prenotare con prezzi a partire da 19.900 euro che, sommando tutti gli incentivi, diventano 9.460 euro. Consegne da settembre 2021.

Dacia Spring: annunciati i prezzi

A MISURA DI CITTÀ - Dopo averla svelata lo scorso ottobre, la casa rumena comunica i prezzi italiani della sua prima vettura elettrica, la Dacia Spring Electric. Si tratta di una citycar derivata dalla Renault City K-ZE già commercializzata in Cina (i due marchi fanno parte del medesimo gruppo), che presenta forme ispirate alle crossover e dimensioni contenute: altezza da terra di 15 cm, lunghezza di 373 cm, 162 di larghezza e 152 in altezza, con un passo di 242 cm.

TRE VERSIONI - In Italia la Dacia Spring Electric sarà disponibile in tre versioni, con le prime consegne previste a settembre 2021. Ci sono la normale Spring per privati e aziende, la Business, specifica per gli operatori di car sharing e la versione commerciale Cargo omologata N1, senza sedili posteriori e con un volume di carico pari a 1.100 litri (acquistabile a partire dal 2022). I prezzi di quest’ultima saranno annunciati successivamente. Due gli allestimenti previsti: Comfort e Comfort Plus. 

DUE ALLESTIMENTI - La Dacia Spring Electric in allestimento Comfort parte da 19.900 euro (che diventano 9.460 usufruendo degli incentivi con rottamazione) e, tra le altre cose, prevede: climatizzatore manuale, radio bluetooth con usb, luci diurne a led, cerchi da 14”, cavo di ricarica Modo 2/tipo 2, eco mode, limitatore di velocità, barre nere, specchietti elettrici, calandra cromata, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori. La Comfort Plus, che costa 21.400 euro (che diventano 10.960 euro con rottamazione), aggiunge modanature in arancione che riguardano gli stripping laterali, le calotte degli specchietti, le prese d’aria e gli interni. Fanno poi parte di questo allestimento anche il navigatore con display con schermo da 7”, sensori di parcheggio con retrocamera, ruota di scorta e vernice metallizzata. Optional a pagamento il caricatore a corrente continua DC (600 euro) e il cavo di ricarica modo 2 (300 euro).

MOTORE, BATTERIE E RICARICA - Tutte le Dacia Spring Electric sono dotate di motore elettrico da 44 CV e 125 Nm di coppia che trasferisce il moto alle ruote anteriori (con la funzione Eco la potenza viene limitata a 31 CV e così si riduce il consumo di energia, privilegiando l’autonomia), alimentato da batterie di 26,8 kWh, garantite 8 anni o 120.000 km. L’autonomia è di 225 km, mentre la velocità massima è limitata a 125 km/h. Per fare il “pieno” alla batteria, collegando la Spring ad un impianto elettrico domestico da 2,3 kWh, servono circa 14 ore; ad una colonnina da 30 kW, in meno di un’ora si rigenerano da 0% all’80%. 

Dacia Spring
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
47
40
30
13
33
VOTO MEDIO
3,3
3.337425
163




Aggiungi un commento
Ritratto di Check_mate
11 marzo 2021 - 16:22
Finalmente la prima vera elettrica con la E "maiuscola", perfetta per l'esigenze urbane, onesta, pratica e di sostanza. Senza parlare del fatto che garantisce la stessa autonomia della Mini dell'altro articolo pur costando la metà (e col max degli incentivi un terzo...). I 19,1 secondi nello 0-100 sono una chicca, non li vedevo dai tempi della Panda 45 ahaha
Ritratto di Volpe bianca
11 marzo 2021 - 18:11
....e io che mi lamentavo per i 70 cv dell'ibrido fiat hahaha! Considerando il prezzo e la destinazione d'uso, niente da dire. Hanno fatto un buon lavoro.
Ritratto di AndyCapitan
13 marzo 2021 - 19:31
1
a parte che l'ibrido fiat e' assolutamente inutile.....non apporta alcun vantaggio al portafoglio e neanche su strada comunque questa mi pare molto spompa.....ma come si fa a presentare un auto con 45 cv a 20 k????....allo stesso prezzo la opel corsa E ne ha piu' del triplo!!!!!....non ci siamo...la solita ciofeca rumena!!!!
Ritratto di Volpe bianca
13 marzo 2021 - 19:37
Con la rottamazione sono 10-11 k, ma comunque era una battuta sui 19,1 secondi da 0 a 100.... È una Dacia elettrica da città...
Ritratto di AndyCapitan
14 marzo 2021 - 17:33
1
no be scusa...avevo capito 19900 euro con gli incentivi...invece sono 9460 €....mizzega....ne venderanno uno sfracello.....meno di cosi'.....
Ritratto di Volpe bianca
14 marzo 2021 - 17:36
Eh sì, è comunque molto conveniente per chi vuole un'elettrica, senza grosse pretese....
Ritratto di Gianpietro Esposito
18 marzo 2021 - 13:01
E' vero che la potenza non è al pari della OPEL E, ma hai visto il prezzo al netto degli incentivi ecc ecc meno della meta? Io che faccio una media annuale di 60 km giorno e la possibilità al mezzogiorno di metterla sotto carica direttamente dall' INVERTER del mio impianto fotovoltaico (primo conto energia - scambio sul posto) da 5,1 Kw, è un affare.
Ritratto di AndyCapitan
21 marzo 2021 - 00:05
1
no no...avete ragione....e' papabile...alla fin dei conti e' adatta per chi lavora con tragitti consueti sotto 100 km a tratta!!!....e poi e' molto piu' bella di una branda!!!!
Ritratto di Volpe bianca
21 marzo 2021 - 06:45
Sì infatti, ma anche per tutti i tragitti brevi in generale. Pensa se al sabato la gente andasse a fare la spesa o ai centri commerciali con un'auto così....l'inquinamento calerebbe di mooolto (è solo un esempio)
Ritratto di Flavio8484
11 marzo 2021 - 18:17
Ero convinto che sullo 0-100 ci fosse un errore di battitura, 19 secondi sullo scatto da fermo la "freghi" pure a piedi
Pagine