NEWS

Le Dacia più speciali si chiamano Techroad

14 marzo 2019

Le Dacia nell'allestimento Techroad hanno un aspetto più grintoso e offrono di serie la telecamera posteriore.

Le Dacia più speciali si chiamano Techroad

DENTRO E FUORI, IL TEMA È IL ROSSO - Il nuovo allestimento Techroad è proposto per tutti i modelli Dacia e prevede due tinte metallizzate: grigio Magnete e rosso Fusion. Proprio quest’ultimo è il colore che caratterizza molti elementi di questa serie speciale: la striscia che attraversa le calotte nere dei retrovisori, il coprimozzo per gli esclusivi cerchi in lega di 16” (per la suv Duster, le ruote sono diamantate e di 17”) e il logo Techroad posizionato nella fiancata. Anche nell’abitacolo spiccano numerosi particolari dello stesso colore: le cuciture dei sedili, con la scritta Dacia sullo schienale delle poltrone anteriori, il bordo dei tappetini, il filetto nella griglia delle bocchette di aerazione, oltre alla cornice alla base della leva del cambio e al bracciolo delle porte.

HANNO GLI “OCCHI” ANCHE DIETRO - Rispetto alla più “semplice” versione Stepway (che rimane in listino) questa serie speciale costa 250 euro in più, ma ha di serie i sensori di distanza e la retrocamera. Inoltre, per la multispazio Dokker è previsto anche il comodo bracciolo centrale anteriore; per la berlina Sandero, i fendinebbia mentre la wagon Logan può avere, sebbene come optional, il climatizzatore automatico. Per la Duster, rispetto alla Prestige da cui deriva, la Techroad è più cara di 800 euro, ma aggiunge la chiave elettronica, la telecamera multiview (con quattro dispositivi ottici, uno per lato della vettura, in grado di tenere sotto controllo lo spazio circostante a 360 gradi). Con le versioni Techroad debutto il motore a benzina 1.3  TCe. Per la Duster è riservato ai modelli 4x4 nelle varianti da 130 e 150 cavalli. Per la Dokker e la monovoume Lodgy è proposto con 100 o 130 CV. La nuova gamma Techroad è già ordinabile, con prezzi a partire da 12.450 euro per la Sandero 0.9 TCe a benzina. Per il lancio, le concessionarie saranno aperte anche nei fine settimana del 23-24 e 30-31 marzo.

Dacia Duster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
75
53
44
26
35
VOTO MEDIO
3,5
3.459225
233


Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
14 marzo 2019 - 17:44
Ancora senza ADAS...
Ritratto di Demon_v8
14 marzo 2019 - 21:28
1
Ma a chi deve interessare di avere gli ADAS su una Dacia?!!
Ritratto di FOXBLACK
15 marzo 2019 - 12:38
Anche perché di solito si acquista per il prezzo eco. ..
Ritratto di Pavogear
14 marzo 2019 - 21:44
Il tuo commento è purtroppo lo specchio di ciò che si cerca oggi nelle auto. Si vogliono un sacco di aiuti alla guida di tutti i tipi. Ma io mi domando, come facevano a guidare 30 anni fa le persone? Ok, le auto erano molto meno sicure, ma non certo per la mancanza degli aiuti. Io penso che mentre si guida si dovrebbe rimanere concentrati sempre sulla strada e su ciò che si sta facendo e certi aiuti secondo me, purtroppo, possono indurre a comportamenti sbagliati in strada
Ritratto di Cosworth141090
15 marzo 2019 - 00:31
Non mi trovi d'accordo. Per il semplice fatto che trovo del tutto interdipendenti la presenza/assenza di ADAS e la mancanza o meno di attenzione verso la strada. È un po' come dire: "prima, quando non ci stava la TAC o la risonanza, nessuno si preoccupava di poter avere o meno un tumore....eppure la gente fumava lo stesso e non ne morivano di più!". Cosa c'entra l'evoluzione dei sistemi di sicurezza con l'educazione alla guida? Sono due filoni totalmente scollegati....chi oggi si distrae con lo smartphone alla guida, prima cambiava CD o audiocassetta. Chi stava attento alla strada fino ad oggi, continuerà a farlo anche nel momento in cui acquisterà un auto fornita di ADAS. Vogliamo proporre di togliere qualsiasi ausilio alla sicurezza (compresi ABS ed ESP) per ridurre gli incidenti stradali?
Ritratto di Paolo-Brugherio
15 marzo 2019 - 10:20
6
Beh Cosworth, guido da 50 anni e, senza bisogno di tanti moderni ammennicoli, non ho mai tamponato, perchè rispetto sempre la distanza di sicurezza. ABS, ESP, airbag, ecc.: tutte cose che, guidando con giudizio, sulle mie auto sono risultate superflue. E se mi fosse capitato un frontale con un camion, non mi avrebbero comunque salvato la vita...
Ritratto di 82BOB
15 marzo 2019 - 11:00
Certi adas, possono sembrare superflui, ma quelli obbligatori, anche con una guida giudiziosa, possono risultare molto utili perché, come dice il saggio, "'na passata da cojon po capità a tutti"! L'ABS, una volta fatta l'abitudine, è sicuramente preziosissimo.
Ritratto di bijulino
15 marzo 2019 - 11:15
Gli ADAS non sono degli optional come si considerava una volta l'aria condizionata o i vetri elettrici. Sono stati creati per evitare situazioni alle quali a volte la prontezza dei riflessi non basta. Non sto parlando di: che bello posso guardare il cellulare mentre guido tanto ho gli adas. Anche io sono molti anni che guido ma se aveva gli adas chi mi veniva addosso evitava di mandarmi in ospedale tre volte con danni fisici che l'assicurazione non coprirà mai abbastanza
Ritratto di Cosworth141090
15 marzo 2019 - 14:38
Beh....io non guido di certo da 50 anni, ma comunque da oltre un decennio e ti assicuro che anche io non ho mai tamponato nessuno (presto sempre la massima attenzione e, ringraziando il cielo, non ho un rapporto di simbiosi con lo smartphone tale da dover mettere a repentaglio la mia/altrui sicurezza....ADAS a prescindere). Il problema sono quelli che, in questi anni, mi hanno tamponato: magari (e non dico sempre per carità, ma già una volta può bastare) avessero avuto gli ADAS non avrei dovuto fare visita al carrozziere così spesso. Ricordiamoci sempre che per strada non ci siamo solo noi, e la sicurezza passiva deve passare per tutti: persone caute e non. Ma poi non vedo tutto questo disagio nell'avere un auto provvista di ADAS: mica vi cavano gli occhi o vi tagliano le braccia perché l'auto si deve guidare da sola!
Ritratto di Fra977
15 marzo 2019 - 10:37
@Cisworth141090. Finché non saranno obbligatori gli Adas,ciascun produttore di auto può ritenerli superflui come la pensa la maggior parte dei clienti che acquistano una vettura low-cost. I sistemi obbligatori,proprio perché obbligatori,in Dacia sono presenti tutti.
Pagine