NEWS

Dacia: arriva anche la multispazio

30 aprile 2012

Dopo la monovolume Lodgy, tra qualche mese toccherà alla Dacia Dokker, prima multispazio della casa romena. I prezzi dovrebbero partire da meno di 10.000 euro.

Dacia: arriva anche la multispazio

SI VEDRÀ A PARIGI - Nel corso della presentazione della monovolume Lodgy (qui il primo contatto), i responsabili della Dacia hanno ufficialmente annunciato anche l’arrivo di una nuova multispazio. Più alta e più corta di una quindicina di centimetri rispetto alla Lodgy, la Dokker (questo dovrebbe essere il nome) sarà disponibile anche come veicolo commerciale; il debutto è previsto al Salone di Parigi, in programma dal 29 settembre al 14 ottobre prossimi. Tanto per fare un paragone rimanendo in casa Renault (proprietaria del marchio Dacia), si tratterà di una sorta di Kangoo low cost.

CON LE PORTE CHE SCORRONO - In rete circolano già da qualche tempo i bozzetti ufficiali, da cui il sito www.automobile-magazine.fr ha ricavato una ricostruzione che pare decisamente realistica (foto in alto). Simile nel frontale alla Lodgy, con cui condividerà anche la sede di produzione (il nuovo stabilimento marocchino di Tangeri), la nuova multispazio della casa romena avrà le porte posteriori scorrevoli, per facilitare l’accesso al divano; facile prevedere anche un’abitabilità (per cinque persone) e una capacità di carico decisamente buone.

ADDIO ALLA LOGAN MCV - La meccanica, di origine Renault, sarà condivisa con le altre Dacia; pressochè certi i motori 1.6 a benzina da 82 cavalli e 1.5 turbodiesel, nelle versioni da 75 e 90 cavalli, mentre è da verificare se si potrà avere anche il nuovissimo 1.2 turbo a iniezione diretta di benzina con 116 cavalli (al debutto proprio con la Lodgy). Per la Dokker si può ipotizzare un prezzo d’attacco leggermente inferiore ai 10.000 euro, riferito alla 1.6 a benzina e con dotazione ridotta all’osso (niente “clima”, alzavetro elettrici e chiusura centralizzata). Per le turbodiesel meglio equipaggiate si salirà verso i 13-14.000 euro, che rimangono, comunque, prezzi decisamente competitivi per il tipo di veicolo. Infine, c’è da precisare che, a seguito del debutto della Lodgy e della Dokker, entro fine anno non verrà più importata la Logan MCV: la spaziosa giardinetta a cinque o sette posti in vendita ormai dal 2007, che ha tanto ha contribuito a far conoscere il marchio romeno in Italia.

 

Aggiungi un commento
Ritratto di gig
30 aprile 2012 - 16:14
Non ha dotazioni e parte da 10000 euro? E' vergonoso, considerando anche che il marchio non è tra i migliori....
Ritratto di Bmw Xdrive
30 aprile 2012 - 16:21
come sempre :-)
Ritratto di gig
30 aprile 2012 - 16:36
Purtroppo con Dacia non si fanno più affari...! Ciao... :)
Ritratto di fogliato giancarlo
30 aprile 2012 - 19:29
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di gig
1 maggio 2012 - 09:33
Giancarlo, questa volta non la penso come te: un Doblò, anche se è Fiat, è ben dotato, sicuramente più curato (e se lo dico io che con Fiat non è che ci vada d' accordo!) e bello di questo Dokker: si spendono 10000 euro per cosa, con quest' "auto"?
Ritratto di fogliato giancarlo
1 maggio 2012 - 16:31
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di alebri78
2 maggio 2012 - 09:24
un doblo male che vada lo paghi 20k e nella dotazione di serie praticamente hai solo l'esp, il resto (clima compreso) lo paghi a parte, questo per la active. la dynamic i 20 li passa e cmq devi metter mano al portafogli.. cmq se la lodgy top di gamma costa 14.500 a cui aggiungi altri 600€ x esp e media nav questa non può costare + di 13 altrimenti non avrebbe senso spendere quanto la lodgy e avere un auto + piccola
Ritratto di gig
1 maggio 2012 - 16:59
Guarda Giancarlo, a me francamente poco importa che tu mi dia ragione o meno: questi sono i miMIEI PENSIERI, che credo siano condivisibili da tutto: la news di alVolante PARLA CHIARO: mancano TUTTI gli accessori oggi INDISPENSABILI per vivere su un' auto: "... dotazione ridotta ALL' OSSO..."! So che i telai NON sono disfatti, ma so anche che Dacia non è all' altezza di Fiat (e se arrivo a dirlo io...!). Ti voglio far capire che Fiat almeno le cose che Dacia NON FORNIRA' MAI le offre. A pagamento? Ma le offre comunque, o erro? Ricorda che almeno il Doblò offre DI SERIE DALLA BASE la chiusura centralizzata. E' senza telecomando, lo so, ma LA OFFRE! La Dokker ha bisogno dell' antica CHIUSURA PORTA PER PORTA! La dotazione del Doblò, in confronto a questa, è definibile PIU' CHE COMPLETA per un mezzo d' opera, ma anche per un mezzo stradale: la base Active ha già DI SERIE tutto l' INDISPENSABILE per un mezzo d' opera. Capisco che, come tale, la Dokker potrebbe non essere DECENTEMENTE DOTATA, ma almeno le cose BASILARI sono D' OBBLIGO. Ti ricordo, inoltre, che il Doblò offre DI SERIE L' ESP, che spesso Dacia può non offrire, per alcuni allestimenti. Mi spiace ma NON concordo: con Dokker Dacia NON VENDERA' nulla, secondo me. Inoltre, A PARER MIO, è più ESATTO confrontare Dokker con Qubo! Cordiali saluti
Ritratto di fogliato giancarlo
1 maggio 2012 - 17:17
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di gig
1 maggio 2012 - 17:13
In effetti potrebbe essere più sicuro, ma dubito che Dokker faccia di meglio. Comunque, il Qubo PUO' ESSERE paragonato al Dokker, e costa DI MENO: con 15000 euro (anche meno) lo si prende con TUTTI gli ACCESSORI INDISPENSABILI! Il Dokker no! Saluti
Pagine