NEWS

Daihatsu: quattro prototipi per il Salone di Tokyo 2019

Pubblicato 09 ottobre 2019

La casa giapponese, di proprietà della Toyota, espone quattro simpatiche vetture da città.

Daihatsu: quattro prototipi per il Salone di Tokyo 2019

TAGLIA SMALL - Abbandonata l’Europa nel 2011, la Daihatsu ha deciso di concentrarsi sul Giappone e sui mercati asiatici, dove vanno forte le automobili di piccole e medie dimensioni. Al prossimo Salone dell’auto di Tokyo, in calendario dal 24 ottobre 2019, la Daihatsu mostrerà quattro prototipi di “taglia small”, caratterizzati da linee simpatiche e sbarazzine. 

> DAIHATSU WAKU WAKU 

La Waku Waku è delle quattro la concept più vicina ad un modello di serie e potrebbe anticipare una rivale della Suzuki Jimny. A conferirle una personalità unica ci sono i tanti dettagli da fuoristrada dura e pura, come le forme squadrate, i paraurti e i fascioni laterali non verniciati e la notevole altezza da terra. A confermare la vicinanza ad un possibile modello di serie, anche gli interni che sembrano quasi pronti per la messa in produzione.

> DAIHATSU WAI WAI

Agli spigoli della Waku Waku si contrappongono le linee morbide della Wai Wai, una monovolume con sei posti, disposti su tre file, che fa della praticità la sua caratteristica principale: l’accesso a bordo è facilitato dalle porte posteriori scorrevoli e da quelle anteriori apribili ad angolo retto. Al posto del tetto in metallo ci sono due capote in tela. La plancia è essenziale, con i comandi raccolti vicino al volante. 

> DAIHATSU ICO ICO 

La Ico Ico è una navetta a guida autonoma studiata per il cosiddetto ultimo miglio, quel trasporto a corto raggio all’interno delle città che in futuro si svilupperà molto. È studiata anche per l’utilizzo di persone con disabilità permettendo loro l’accesso con la sedia a rotelle.

> DAIHATSU TSUMU TSUMU

Questo piccolo e simpatico furgone potrebbe prefigurare un modello di serie. In Giappone questo genere di veicoli commerciali compatti sono molto diffusi e la Daihatsu potrebbe voler dare un'erede all'attuale modello Hijet. Il concept che sarà presentato a Tokyo è dotato di una zona di carico modulare equipaggiata con un drone professionale.



Aggiungi un commento
Ritratto di desmo3
9 ottobre 2019 - 13:07
Jeep Renegade e Fiat 500L in salsa di soia
Ritratto di flavio84
9 ottobre 2019 - 13:09
Piu vw direi...
Ritratto di desmo3
9 ottobre 2019 - 17:54
davanti meno, ma dietro è identico alla 500L
Ritratto di Gwent
9 ottobre 2019 - 13:22
2
In comune con i modelli e marchi sopra citati ha 4 ruote di cui le anteriori sterzanti, la presenza di sedili all'interno per consentire agli occupanti una postura comoda e le portiere apribili. Ma anche le mie BBurago avevano porte apribili e ruote sterzanti per cui le somiglianze si allargano ad un range non necessariamente circoscritto alle auto vere. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di desmo3
9 ottobre 2019 - 19:01
Ma questo naturalmente iyho e con rispetto parlando?
Ritratto di flavio84
9 ottobre 2019 - 13:11
Chiaramente x fomentare la folla e scadere nei soliti discorsi fca vs vw!
Ritratto di Andre_a
9 ottobre 2019 - 13:18
Daihatsu Wai Wai (affan...). Battuta a parte, le kei car in generale mi piacciono molto, queste in particolare non troppo
Ritratto di Xadren
9 ottobre 2019 - 14:19
1
La Waku Waku potrebbe anticipare una nuova Feroza/Terios che vada a competere con la Jimny. Sarebbe bello, ma ci spero poco.
Ritratto di Santhiago
9 ottobre 2019 - 14:26
Ahahahahahahahah Ahahahahahahahahah
Ritratto di mika69
9 ottobre 2019 - 14:42
Belli ed interessanti.
Pagine