NEWS

Dieselgate Volkswagen: le prove prima e dopo le modifiche

30 marzo 2017

Un magazine svedese ha messo a confronto varie vetture del gruppo VW prima e dopo gli aggiornamenti.

Dieselgate Volkswagen: le prove prima e dopo le modifiche

MODIFICHE AD HOC - Il gruppo Volkswagen concluderà entro l’autunno 2017 i richiami sulle automobili in Europa coinvolte nello scandalo Dieselgate, equipaggiate con un software illegale per manipolare le emissioni allo scarico di alcuni motori non in regola. La natura degli interventi è diversa in base alla cilindrata del motore: il 1.6 TDI riceve ad esempio un nuovo componente meccanico e nuove regolazioni, il 2.0 TDI soltanto modifiche software alla centralina. L’azienda ha sostenuto che gli interventi non avrebbero influito sul comportamento dei motori, che sarebbe rimasto invariato prima e dopo l’aggiornamento. Il magazine svedese Teknikens Varld non è giunto però alle stesse conclusioni, dopo aver provato dieci vetture prima e dopo l’aggiornamento ufficiale.

MENO POTENZA E COPPIA - Le rilevazioni compiute da Teknikens Varld dimostrano che quasi tutte le auto sono meno performanti dopo l’aggiornamento, mentre solo alcune hanno guadagnato cavalli o consumato di più. Il primo esempio è una Volkswagen Passat Alltrack della vecchia generazione, con il motore 2.0 TDI da 180 CV, passato dai 178 CV e 379 Nm di coppia misurati prima dell’aggiornamento ai 165 CV e 369 Nm dopo il richiamo. Le variazioni sono piuttosto marcate anche in termini di distribuzione della coppia, fattore che influisce sul comportamento di guida: più la coppia è distribuita lungo un arco di giri e più elastica e reattiva sarà l’auto. Prima dell’aggiornamento Teknikens Varld aveva misurato 379 Nm fra 1.500 e 2.300 giri, mentre dopo i 369 Nm vengono raggiunti solo a partire da 1.900 giri. Fino a 1.500 giri, secondo i test, il motore della Passat può contare su 220 Nm.

LE ALTRE DEL GRUPPO - Teknikens Varld ha compiuto le stesse misurazioni sulle Audi Q5 2.0 TDI, Skoda Yeti 2.0 TDI e Volkswagen Caddy 1.6 TDI, Golf 1.6 TDI, Passat CC 2.0 TDI e Sharan 2.0 TDI. I valori misurati sulla Golf sono rimasti quasi invariati prima e dopo il test (la coppia è aumentata da 230 Nm a 240 Nm), ma il comportamento del motore ne ha risentito: 200 Nm si ottengono a 2.000 giri e non più a 1.900. Le discrepanze maggiori sono risultate sulla Q5, del 2014, che soffre però del maggior assorbimento di energia dovuto al cambio automatico e alla trazione integrale. La coppia è passata da 361 Nm a 2.345 giri a 336 Nm a 2.590 giri, mentre 300 Nm vengono sviluppati dal motore a 2.150 giri e non più a 1.850 giri.



Aggiungi un commento
Ritratto di Gasswagen
30 marzo 2017 - 14:23
Ma possibile mai che nessuna rivista italiana si impegni così approfonditamente della "bruttissima questione" senza temere ripercussioni " commerciali"? Cioè: è gli attributi? Eh già, ormai per l'italiano sono diventati un optional, anche sulla nostra terra. Che delusione, che tristezza. Ma poi in fondo in fondo è meglio che non venga fatto nulla da noi, saremmo capaci di tutto pur di non alterare gli ottimi rapporti tra le case automobilistiche tettesche e le case editrici italiane del settore.
Ritratto di MAXTONE
30 marzo 2017 - 14:52
1
La Q5 2.0 tdi se già prima della modifica prendeva sganassoni dalla NX 300h in ripresa adesso se se ne trova una dietro sarà il caso che metta la freccia a destra e a costi direttamente per lasciarla passare prima che la Lexus lampeggi impazientemente.
Ritratto di MAXTONE
30 marzo 2017 - 14:53
1
*accosti (maledetto t9)
Ritratto di Zot27
30 marzo 2017 - 15:08
Qualcuno potrebbe adire a vie legali. Io pensavo che riducevano la coppia lasciando il picco dichiarato allo stesso regime. Invece è nettamente peggio !!
Ritratto di Luzo
30 marzo 2017 - 15:28
Io aspetto ancora che dicano qualcosa sull'affidabilità....perché se è vero come dicono che la modific asw /hw comprende anche e soprattutto l'innalzamento della pressione del carburante fino al limite della tolleranza( coinvolgendo quindi pompa rail e iniettori) c'è da stare molto attenti a questi aspetti, specie se la modifica viene applicata su motori già ' usurati'. Però c'è da dire che smussare certi picchi di Nm può essere anche piacevole, per la fluidità di guida
Ritratto di studio75
30 marzo 2017 - 16:09
5
Ne parlavo con un mio amico ha ha portato il suo Tiguan 140cv per l'aggiornamento. A lui è andato tutto bene perchè ha avuto la sensazione che le prestazioni siano addirittura migliorate.
Ritratto di car_expert
30 marzo 2017 - 16:14
si ma nell'articolo spiega che i cv potrebbero rimanere gli stessi ma la curva di coppia no, portando ad un aumento di consumi e di conseguenza emissioni
Ritratto di nicktwo
30 marzo 2017 - 16:31
senza offesa per l'amico ma penso che senza rilievo strumentale e' facile farsi coinvolgere dalle proprie sensazioni in base alla piu' o meno benevolenza verso l'auto, cioe' ricordiamoci del grande classico che (parlando in generale) per l'italiano medio a volte anche grandi problemi su auto straniere vengono affrontati con uno spirito come se trattasi di quisquiglie mentre apriti cielo se bisogna anche semlicemente cambiare una lampadina su una auto italiana... gli svedesi invece sono piu' pragmatici nelle valutazioni, infatti preferiscono i rilievi strumentali... saluti
Ritratto di Gasswagen
1 aprile 2017 - 18:15
Grazie nicktwo, è esattamente come hai tastierato. E te lo posso confermare per esperienza personale con una maledettissima Audi. Fintanto che ne ero possessore ero convinto di avere il non plus ultra, come da catechizzazione della rivista italo-moltotettesca di pseudo riferimento. Salvo restare a piedi, letteralmente 5, dico cinque, volte. Mai successo in vita mia con nessuna altra auto, tantomeno FIAT, nel grembo della quale ho dovuto ritornare per affrontare i miei viaggi in tutta tranquillità e senza ansie da appiedamenti. Grazie per sempre FIAT (e LANCIA).
Ritratto di Alfiere
31 marzo 2017 - 16:22
1
In generale l'euforia da acquisto è un fatto comprovato, ed induce l'acquirente a considerare positivamente il proprio acquisto a posteriori anche contro tutte le evidenze.
Pagine