NEWS

La FCA richiama 965.000 auto in Nord America

14 marzo 2019

Gli enti di controllo ambientale degli Usa hanno ravvisato irregolarità nelle emissioni allo scarico di quasi 1 milione di vetture della FCA.

La FCA richiama 965.000 auto in Nord America

I MODELLI INTERESSATI - La FCA richiamerà circa 863.000 automobili a benzina negli Stati Uniti e 103.000 in Canada perché non rispettano le norme sulle emissioni inquinanti di ossidi d’azoto, come emerso durante test di routine effettuati dall’azienda e dall’Agenzia federale statunitense per la Protezione dell’Ambiente (EPA). Il richiamo verrà portato completato un po’ alla volta, partendo dalle automobili più vecchie: sono le berline Chrysler 200 (nella foto sopra) e Dodge Avenger (prodotte fra il 2011 e il 2014), la crossover Dodge Caliber (2011-2012), la crossover grande Dodge Journey (2011-2016) e le suv Jeep Compass e Jeep Patriot (2011-2016). I proprietari delle auto più recenti potranno continuare a guidarle regolarmente. 

LEGGI SEVERE IN CALIFORNIA - Il richiamo è obbligatorio solo in California, dove la legislazione è più severa in materia d’inquinamento: chi non porta l’auto in officina per l’aggiornamento rischia di perdere l’omologazione, quindi diventa proprietario di una vettura che non può circolare su strada. L’agenzia californiana per la protezione dell’ambiente (CARB) non è “tenera” infatti con le automobili che superano i limiti previsti dalla legge sugli ossidi d’azoto (NOx), come annunciato sul proprio sito internet, perché in alcune zone dello Stato si registrano livelli di inquinamento legato agli ossidi d’azoto ben superiori rispetto a quelli ideali. 

RAPPORTI TESI - L’EPA ha accolto con soddisfazione questo richiamo volontario da parte della FCA, scrive in una nota Andrew Wheeler, numero uno dell’agenzia, che nel gennaio del 2019 ha comminato al gruppo americano una mega multa di 800 milioni di dollari per mettere fine alla controversia nata due anni prima: la FCA, che si è dichiarata innocente, è stata accusata di aver installato un software non dichiarato su circa 100.000 auto per alterare le emissioni di ossido d’azoto, che in alcuni frangenti di guida sarebbero maggiori rispetto al limite di legge.



Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
14 marzo 2019 - 15:38
Negli anni indicati chi era l'AD?
Ritratto di Fr4ncesco
14 marzo 2019 - 21:26
2
Daimler.
Ritratto di hipgnosis
15 marzo 2019 - 17:44
Marchionne, Chrysler è stata acquisita da Fiat nel 2009 .
Ritratto di silvano1978
14 marzo 2019 - 16:20
ma le auto richiamate sono tutte quelle dell'era mercedes....anche la crysler200 non è quella della foto sopra che è quella dell'era fiat del 2015, ma è il modello precedente dell'era mercedes...
Ritratto di Blueyes
14 marzo 2019 - 16:27
1
ah, i tedeschi...
Ritratto di 82BOB
14 marzo 2019 - 17:38
Infatti, è stato fatto un errore dalla redazione di AV con la foto!
Ritratto di Sepp0
14 marzo 2019 - 16:34
A me pare siano tutti modelli (o versioni di un modello) nati pre-FCA. Faccio fatica a credere che i subentranti non fossero a conoscenza del problema, però è colpa di FCA fino a un certo punto.
Ritratto di treassi
14 marzo 2019 - 17:06
Che gran genio il maglioncino... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA... Traditi e abbandonati....
Ritratto di Rieccomi
14 marzo 2019 - 22:26
Infatti è lodato ovunque. Poi ci sono gli sfigati che non capiscono. Ma tanto FCA fa parecchi soldi e gli Agnelli proprietari si strofinano le mani. E tu non arrivi a fine mese :) :)
Ritratto di treassi
15 marzo 2019 - 08:39
Santo maglione salvaci tu e prendici i soldi per i poveri LApacculotti...
Pagine