NEWS

Fiat 500X: nuovi allestimenti per l’edizione 2021

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 27 novembre 2020

Con l’aggiornamento dei motori a Euro 6d, la gamma della Fiat 500X si arricchisce dei nuovi allestimenti Cult e Connect che si aggiungono  ai noti Cross e Sport.

Fiat 500X: nuovi allestimenti per l’edizione 2021

MOTORI PIÙ PULITI - In vista del 2021, arrivano lievi novità per la crossover Fiat 500X. È offerta con i medesimi motori turbo, aggiornati però alla normativa anti smog Euro 6d: sono i benzina 3 cilindri 1.0 T3 da 120 CV e 4 cilindri 1.3 T4 da 150 CV, oltre ai diesel 4 cilindri 1.3 MultiJet da 95 CV e 1.6 MultiJet da 130 CV, 10 in più del precedente. Tutte hanno la trazione anteriore. Con il motore T4 si ha di serie il cambio robotizzato DCT a 6 marce, non disponibile nemmeno a pagamento per le altre. 

NON FRENA DA SOLA - Oltre all’aggiornamento dei motori, cambia la gamma della Fiat 500X 2021: arrivano così i nuovi allestimenti Cult, da 21.000 euro, e Connect, da 22.700 euro, che si aggiungono ai già noti Cross, da 23.700 euro, e Sport, da 24.500 euro. L’allestimento Cult ha il clima manuale, il regolatore di velocità, il sistema contro l’involontario cambio di corsia e il sistema Uconnect, ma non può avere nemmeno a pagamento l’utile frenata automatica.

È CONNESSA - Il Connect ha in più le ruote in lega di 17”, le luci diurne a led, i fendinebbia, il sedile di guida regolabile in altezza, i sensori di distanza posteriori e la versione più evoluta del sistema multimediale Uconnect, con schermo tattile di 7” e compatibilità per gli smartphone. La frenata automatica si può avere, ma a pagamento e nel pacchetto Full Adas da 1.100 euro con telecamera posteriore, sensori di distanza anteriori, avviso di angolo cieco e regolatore di velocità adattativo.

LE ALTRE - Il Cross è il terzo livello di allestimento: in più, rispetto al Connect, offre le ruote di 18” in nero opaco, fregi esterni color alluminio opaco, fascioni specifici, clima automatico e sedili ad hoc. Tuttavia, non ha il bracciolo anteriore e l’accensione automatica di fari e tergicristallo, che invece sono compresi nel prezzo della 500X Cross. Al top c’è la Sport, con ruote di 18” ad effetto nero brunito, fascioni sportivi, bandelle sottoporta, fari a led, sedili sportivi e navigatore satellitare. La frenata automatica va ancora pagata a parte, sempre nel pacchetto Full Adas. 

I PREZZI

Fiat 500X 1.0 T3 120 CV Cult 21.000 euro
Fiat 500X 1.0 T3 120 CV Connect 22.700 euro
Fiat 500X 1.0 T3 120 CV Cross 23.700 euro
Fiat 500X 1.0 T3 120 CV Sport 24.500 euro 

Fiat 500X 1.3 T4 150 CV DCT Connect 25.200 euro
Fiat 500X 1.3 T4 150 CV DCT Cross 26.200 euro
Fiat 500X 1.3 T4 150 CV DCT Sport 27.000 euro 

Fiat 500X 1.3 MultiJet 95 CV Cult 22.900 euro
Fiat 500X 1.3 MultiJet 95 CV Connect 24.600 euro
Fiat 500X 1.3 MultiJet 95 CV Cross 25.600 euro
Fiat 500X 1.3 MultiJet 95 CV Sport 26.400 euro 

Fiat 500X 1.6 MultiJet 130 CV Connect 24.400 euro
Fiat 500X 1.6 MultiJet 130 CV Cross 26.100 euro
Fiat 500X 1.6 MultiJet 130 CV Sport 27.100 euro

Fiat 500X
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
436
193
108
115
204
VOTO MEDIO
3,5
3.51326
1056




Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
27 novembre 2020 - 17:07
Forse l'auto più interessante di Fiat escludendo la 500 però troppo specifica per l'utilizzo cittadino, purtroppo inizia a sentire il peso degli anni e chissà se la politica FCA futura su questo modello sarà di studiare una valida sostituta entro pochi anni o in "pure FCA style" andare avanti di sconti e km 0 per qualche altro decennio...
Ritratto di stpbr
27 novembre 2020 - 19:17
È interessante anche la 500L col 1.6 Mjt. Peccato non venga riproposta col 130cv. Tutte le FIAT era Marchionne sono interessanti un salto in avanti. Adesso con Peugeot finirà, rimpiangeremo il tanto criticato made in Italy
Ritratto di deutsch
27 novembre 2020 - 19:32
4
speriamo che almeno coi francesi inizino ad avere gli adas di serie, ancora sulla 500x appena rinnovata si può avere solo pagando sugli allestimenti medi mentre sul base nemmeno pagando. incredibile, orami la montano di serie quasi tutte le utilitarie
Ritratto di Giuliopedrali
28 novembre 2020 - 09:18
Esclusa la 500 che forse è solo stata deliberata da Marchionne, sarà stata già sviluppata ben prima, il prototipo 3+1 era del 2004, non vedo questa eccezionalità di prodotto nelle Fiat attuali anche se sono belle auto anche le 500X appunto e anche le 500L, però la gamma è piuttosto ridotta, c'è da considerare però che le Fiat sono molto più internazionali "europee" delle Jeep essenzialmente italiomericane, 500, Panda e Ducato, a volte anche 500X e Tipo vendono bene in UK o Germania.
Ritratto di AndyCapitan
28 novembre 2020 - 14:59
1
....stpbr....non rimpiangeremo un bel nulla...un azienda insensata fin dalla nascita che ha partorito una quantita' sproporzionata di bidoni mai visti in nessun altra casa automobilistica....fiat 600..126..argenta...brio...palio...regata...duna...prima tipo ...siena ...marea...tempra...stilo... albea.... perla...linea...500 e 600 anni 90....punto e punto e virgola....non contenta dei danni arrecati e' andata a farli anche in alfa romeo....145...146...155...166....tutte toppate clamorose....dei proseguire???...meglio di no va!......
Ritratto di Giuliopedrali
29 novembre 2020 - 09:23
In effetti a parte le prime utilitarie citate: 600 e 126 per il resto tutta una caduta agli inferi e adesso da qualche anno fanno guidare agli italiani quei cassonetti di Jeep jeepette facendo credere agli italians che siano la stessa cosa delle Alfa e Lancia che guidavano una volta....
Ritratto di Flynn
29 novembre 2020 - 10:14
No, gli fanno credere di essere “in” . E’ tutta un’alta cosa.
Ritratto di Pintun
29 novembre 2020 - 12:58
Concordo su Alfa e Lancia che siano state gestite male e snaturate, mentre Fiat ha fatto diverse auto buone: ad esempio la prima Tipo era spaziosissima e anche la Punto non era male, ho avuto la Classic e mai un problema serio in 200000 km in 8 annii. La grande punto invece è cresciuta nelle dimensioni e aveva meno spazio ed essendo lunga come la Tipo anni 80 aveva metà baule. Poi è vero che spesso Fiat a parità di prezzo aveva meno come dotazione. Infine ha motori come il fire e il multijet che sono eterni. Poi ovvio non possa piacere a tutti come marca ci mancherebbe
Ritratto di Giuliopedrali
29 novembre 2020 - 16:19
La Tipo 1988 era quasi un capolavoro ma parliamo del 1988... Molto innovativa, fresca, spaziosa, forse superiore alla Golf dell'epoca (a parte la qualità costruttiva) e superiore all'Alfa 33 a parte la guida ovviamente perchè la 33 scontava il peso degli anni, anzi derivava dall'Alfasud del 1971, insomma forse la migliore compatta del mondo, anche la Punto del 1993 davvero ottima, poi solo la 500 tra le moderne si salva, appunto tutte le medie vere e le Alfa e Lancia sono state sostituite da jeeppette poco spaziose e pratiche per i volumi e i consumi che hanno, auto che possono esser battute da una qualsiasi MG HS o altra cinese qualsiasi. Quando c'era la Tipo 1988 nessuna media al mondo neppure si avvicinava.
Ritratto di orlak
27 novembre 2020 - 17:18
Un'auto che si vede dappertutto, diffusissima. La 1.6mj 130cv andrà per la maggiore.
Pagine