NEWS

Fiat, Eni e Trenitalia insieme per il car sharing

2 ottobre 2013

Via libera al terzo operatore di car sharing a MIlano composto da tre colossi italiani che potrebbero praticare prezzi inferiori alla media.

Fiat, Eni e Trenitalia insieme per il car sharing
NON C’È DUE…  - Quelle che solo ieri erano indiscrezioni non ancora confermate, ricevono oggi l'ufficialità. Parliamo del terzo operatore di car sharing a Milano, la cui offerta è stata accettata dal Comune e che si aggiungerà dunque a GuidaMi dell’ATM e a Car2go della Daimler. Si tratta di una cordata composta da Fiat, Eni e Trenitalia che ha risposto all’avviso pubblico di Palazzo Marino volto ad aumentare la concorrenza in un settore in pieno sviluppo. I tre colossi metteranno a disposizione una flotta di 650 vetture, composta soprattutto da Fiat 500 e da alcune Fiat 500L, rigorosamente rosse (per richiamare il Frecciarossa) e disponibili anche con alimentazione a gas. 
 
LO STIVALE NEL MIRINO - Non sono ancora stati ufficializzati il nome del servizio, la data di avvio e i prezzi del noleggio. Secondo le prime indiscrezioni il costo dovrebbe essere leggermente inferiore a quello praticato da Car2go (si vocifera di 25 centesimi al minuto per i primi 50 km) che richiede 29 centesimi al minuto per le sue 450 Smart. Praticamente identico invece il funzionamento del servizio, con il noleggio attivabile anche con gli smartphone e la possibilità di prendere e lasciare l’auto ovunque si voglia. Il progetto dovrebbe partire entro l’anno a Milano ma l’obiettivo è di servire al più presto diverse città italiane.
Aggiungi un commento
Ritratto di Merigo
2 ottobre 2013 - 17:50
1
Non sapevo o, meglio, non me lo ero mai chiesto, come si pagasse il car sharing ma, se me lo avessero chiesto avrei ipotizzato che si pagava tanto al km o all'ora, ma mai avrei pensato che si pagasse al minuto. 25 centesimi, ovvero 15 €/ora per FIAT, 29 centesimi, ovvero 17,40 €/ora per Daimler. Il tutto sicuramente più IVA del 22%! Sticazzi!
Ritratto di Yellowt
3 ottobre 2013 - 09:36
25 cent ti sembrano tanti? Basta fare 2 conti per vedere che sono pochissimi! Facendo tutto su base 10000 km annui ( direi abbastanza nella media italiana ) - Assicurazione media in italia? 500 Euro? 5 cent a km - Bollo: 200 Euro. 2 cent a km - benzina. Ipotizzando 12 km al litro in città a 1.7 euro/litro, 14 cent a km - acquisto dell'auto. vita di 100 mila km per 15 mila euro di macchina: 15 cent a km Solo con i costi inevitabili sei a 36 centesimi a km. In più si aggiungono parcheggi, manutenzione, ZTL, rischi di danneggiamenti. Gestita bene, come mi pare sia quello mercedes, si ha tutto da guadagnare per portafoglio, ambiente, traffico e parcheggi. è una via di mezzo tra l'uso della propria auto e i mezzi pubblici.
Ritratto di Merigo
3 ottobre 2013 - 20:39
1
Non mi dividere la cappella in 16 sul costo chilometrico! Questo lo so fare anche io. Qui si parla di costo al minuto non al chilometro! La cosa che mi ha fatto emettere uno Sticazzi! è che il costo qui non sia a chilometro ma, come nei Taxi, a tempo, però guidi tu! Per percorrere il mio chilometro a Milano ci posso mettere anche 10' (su questo sei d'accordo?), cioè 2,50 € + IVA 22% = 3,05 €/km: ti sembrano pochi? a I 36 centesimi di cui parli sono a chilometro non a minuto primo! Attenzione, Battaglione, diceva Totò! Saluti! P.S.: non fare mai conti senza avere prima capito l'unità di misura - Confucio - (o era Sticazzi?).
Ritratto di Jinzo
2 ottobre 2013 - 20:32
che accoppiata!!!!!..approposito dell'iva, non hanno ancora capito che va abolita perchè è una ca...ga..ta pazzesca e istigano a delinquere..
Ritratto di AyrtonTheMagic
3 ottobre 2013 - 09:07
2
Ti sei fatta anticipare in casa Fiat!