NEWS

La Fiat “impacchetta” le auto straniere dei dipendenti

09 aprile 2014

È accaduto a Mirafiori, dove i dipendenti hanno trovato le vetture di marchi stranieri coperte da teli in plastica.

La Fiat “impacchetta” le auto straniere dei dipendenti
È UNA CAMPAGNA PROMOZIONALE - La chiamano “Parking Marketing” ed è una campagna non convenzionale per incentivare gli operai ad acquistare vetture del gruppo Fiat. Come riporta il quotidiano La Repubblica, le auto straniere parcheggiate nell’area riservata ai dipendenti dello stabilimento di Mirafiori sono state letteralmente impacchettate da un telo trasparente con tanto di cuore spezzato. Una vera e propria scenata di gelosia accompagnata però dalla proposta di perdono: “Vederti con un’altra ci ha spezzato il cuore… ma nonostante ciò continuiamo a pensare a te”. Come? Offrendo ai dipendenti uno sconto del 26% sul listino di una delle vetture del Gruppo. Una trovata fuori dal comune che ha divertito molti e fatto arrabbiare qualcuno, sindacati compresi. Di certo, se l’obiettivo era far parlare di sé, è stato centrato in pieno.


Aggiungi un commento
Ritratto di PariTheBest93
9 aprile 2014 - 20:02
3
In realtà le hanno messe nei sacchetti nella speranza che un autospurgo le portasse via! Non sarebbe la prima volta: mi ricordo che negli Usa c'era una promozione Fiat che se rottamavi una VW avresti avuto 1000 dollari di sconto in più rispetto ad un usato di un altro marchio. Comunque ben tre auto impacchettate, mi ricordo quando ad uno a scuola gli "mummificarono" con la carta igenica lo scooter, probabilmente l'avranno presa allo stesso modo i possessori delle auto imbustate XD
Ritratto di fabri99
10 aprile 2014 - 19:00
4
Io impacchetterei lo stabilimento serbo, piuttosto che un altro all'estero, e gli scriverei: "vedervi in un altro stato ci ha spezzato il cuore..."
Ritratto di PariTheBest93
10 aprile 2014 - 19:21
3
Grande Fabri ma poi Marchionne come la prenderà se non può più avere quella manodopera cosi poco costosa??? XD
Ritratto di Mattia Bertero
9 aprile 2014 - 20:03
3
Questa si chiama dittatura a casa mia! Neanche più libero di comprare la macchina che si vuole. Già le Fiat i lavoratori del gruppo la vedono tutti i giorni e ne avrà due palle così di Panda e Punto, ancora portarsela a casa. Vero, c'è lo sconto del 25% per i dipendenti conviene comprarla, ma se a uno non piace Fiat. E se uno arriva con il Ferrari cosa gli fanno? PROMOSSO AD INANIMITA' A MEGA DIRETTORE GALATTITO DELLA MEGA DITTA!!!
Ritratto di Montreal70
9 aprile 2014 - 20:18
Dittatura? Li obbligano a comprare Fiat? Non mi pare. Io sinceramente li avrei mandati a casa. La Fiat gli da lavoro, e di questi tempi è tutto fuorchè dovuto. Purtroppo non sarebbe una valida motivazione di licenziamento, ma questi signori sono parassiti per l'azienda, parassiti con la faccia tosta, visto che poi si lamentano per la cassa integrazione.
Ritratto di fabri99
9 aprile 2014 - 20:29
4
Non ho niente contro Fiat e nemmeno contro questo "impacchettaggio", che trovo una pagliacciata poco divertente, ma comunque è un altro discorso. Tu manderesti a casa i dipendenti di Fiat che non comprano auto Fiat!? Quella è dittatura, o poco ci manca! Manco se Fiat costruisse auto di tutti i tipi, per tutti i gusti e le tasche... Parassiti per la Fiat perchè comprano altre auto!? Se comprano altre auto hanno i loro buoni motivi e Fiat dovrebbe prenderne atto.
Ritratto di fabri99
9 aprile 2014 - 20:30
4
E parla un soddisfatto possessore di una Punto 2012...
Ritratto di PariTheBest93
9 aprile 2014 - 21:06
3
A quando la prova?
Ritratto di fabri99
9 aprile 2014 - 21:12
4
Beh, avrei dovuto farla due anni fa, prima o poi mi prenderò un po' di tempo e la scriverò, forse nelle vacanze di Pasqua, forse solo in estate...
Ritratto di PariTheBest93
9 aprile 2014 - 21:30
3
Beh io l'ho fatta dopo 14 anni quella della mia XD Ora però puoi farla molto dettagliata in due anni si notano molte cose...
Pagine