NEWS

La 500 per gli Usa parla sempre più americano

18 dicembre 2009

L'utilitaria italiana venduta in America sarà assemblata in Messico. I motori costruiti in Michingan e avrà il cambio automatico.

IN MICHINGAN - La Fiat 500 che sarà venduta in America parla sempre di meno l'italiano. La citycar torinese destinata agli Usa, Canada, Messico e Sudamerica sarà infatti assemblata negli stabilimenti messicani di Toluca e avrà il 1.4 MultiAir, ma costruito in Michingan. A rivelarlo è un comunicato della Chrysler. La scelta di produrre in loco i motori sarebbe parte della strategia di rilancio della Casa americana che mira alla piena occupazione degli stabilimenti già esistenti.

Secondo alcune indiscrezioni, la Fiat investirà circa 180 milioni di dollari per adeguare le linee di montaggio dello stabilimento di Dundee dove già venivano prodotti i 2.0 e 2.4 a quattro cilindri delle Chrysler. Successivamente verrà prodotto lì pure il 1.4 MultiAir in versione turbo. Verrà utilizzato sui modelli che nasceranno dal matrimonio tra i due Gruppi. Tra questi la già annunciata utilitaria Chrysler e la Suv compatta da vendere come Jeep, come previsto dal piano quinquennale (leggi qui la news).

CAMBIO AUTOMATICO
- Sempre secondo le indiscrezioni, le Fiat 500 per il mercato americano avranno il cambio automatico al posto del “robotizzato” Dualogic (leggi qui la news), una scelta per venire in contro ai gusti dei clienti americani che cercano il massimo del comfort alla guida di un'auto.

Fiat 500
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
386
148
80
41
86
VOTO MEDIO
4,0
3.954115
741
Aggiungi un commento
Ritratto di El bocia
18 dicembre 2009 - 13:56
alla faccia del made in italy
Ritratto di magnum
18 dicembre 2009 - 14:40
spero solo che il mercato la bocci
Ritratto di Francesco T
18 dicembre 2009 - 15:30
COME L HO HA AVUTO IN ITALIA.........!!!!!
Ritratto di Al86
18 dicembre 2009 - 20:32
Bè anche la 500 "italiana" ha il passaporto polacco, comunque spero che negli USA non costi quanto da noi altrimenti ne venderanno ben poche
Ritratto di mpresti
18 dicembre 2009 - 21:18
Ma cosa c'entra? Sempre i soliti, di italiano c'e' il progetto il design, la tecnica. Vedrete che vendera', per lo stabilimento polacco e' come mettere il dito nella piaga, non era meglio farla a termini imerese? Saluti
Ritratto di Al86
18 dicembre 2009 - 23:33
Tutti i giornali continuano a puntualizzare per tutti imarchi localizzandoli in base a dove producono, se però si parla di Fiat anche se sono fatte in Polonia dicono che sono made in Italy, allora perchè si puntualizza che quella venduta negli USA non può essere "made in Italy" anche se è fatta in Messico, è la stessa cosa delle italo-polacche 500 che vendono da noi. Quindi o si indica come "nazionalità" dell'auto lo stato dove vengono concepite e progettate (quindi la 500 torna italiana, ma anche per esempio la Chevrolet Aveo e Cruze diventano americane visto che hanno progetto e design provenienti dal centro stile della Chevrolet a Detroit) oppure si continua ad indicare la nazionalità dell'auto dal luogo in cui effettivamente le fabbricano e allora, riprendendo l'esempio di sopra, Aveo e Cruze restano coreane e la 500 polacca. Io personalmente la penso come te che bisogna pensare come "luogo d'origine" dell'auto la nazione dove è stata progettata, bisogna capire che con la globalizzazione è più che naturale che i grandi gruppi industriali producano dove il lavoro costa meno e questo significa anche fuori dai confini nazionali, ma a differenza di Fiat gli altri gruppi mantengono la produzione per la propria nazione nel proprio paese (sempre citando Chevrolet, negli USA produce i modelli per il proprio mercato interno, mentre all'estero quelli per il mercato estero)
Ritratto di El bocia
19 dicembre 2009 - 12:54
io penso che al di la del luogo di fabbricazione se una macchina è bella, è bella e basta...a me piace la 500, anzi, è proprio l' unica fiat che secondo me è stata una grande idea rilanciare compresa la versione abarth...purtroppo come molti sanno le altre fiat non le sopporto proprio :)
Ritratto di maverick1980
20 dicembre 2009 - 14:15
Infatti la Bravo è veramnete brutta secondo te , vero? la tua Smart è fantastica invece!
Ritratto di ALFA4EVER
27 dicembre 2009 - 10:10
la fiat ormai e da molto tempo che nn produce piu' le sue auto in italia (tranne i rari casi della bravo che viene prodotta a cassino e la gpunto a mirafiori)e quindi credo che fiat diventera' sempre di piu "internazionale"