NEWS

La Fiat sta studiando un'auto elettrica insieme alla Chrysler

12 ottobre 2009

Nel giro di un paio d'anni potrebbe arrivare in produzione una nuova auto elettrica della Fiat, che dovrebbe sfruttare la tecnologia della Casa americana.

FUTURO ELETTRICO - Anche la Fiat sta lavorando al progetto di un'auto elettrica. A rivelarlo è stato Alfredo Altavilla, membro del consiglio di amministrazione della Casa torinese, in un'intervista apparsa sul Wall Street Journal, in occasione della presentazione del nuovo cambio a doppia frizione sviluppato dalla Fiat Powertrain (leggi qui la notizia).

Ricordiamo che la Fiat ha presentato nel 2008 la Phylla, una citycar elettrica 2+2 lunga circa 300 cm studiata dalla regione Piemonte in collaborazione con la Fiat e il Politecnico di Torino. Secondo le indiscrezioni, però, sembra che la Casa italiana prenderà "in prestito" la tecnologia che la Chrysler sta già sviluppando per i suoi futuri modelli.

 

Fiat phyllat 3Fiat phyllat 4

La Phylla è un prototipo lungo circa 300 cm (come la Toyota iQ), dotato di un motore elettrico da 51 kW. I pannelli solari sono in grado di garantire una percorrenza giornaliera di 18 km. L'autonomia dichiarata è di circa 200 km.

PROTOTIPI CHRYSLER - Secondo i piani originali del Costruttore americano, risalenti a prima della crisi, per il 2010 sarebbe dovuta iniziare la produzione di un'auto elettrica derivata da uno dei tre prototipi Dodge EV, Jeep EV e Chrysler EV.

 

jeep_wrangler_ev.jpgdodge_ev.jpg

Da sinistra: la Jeep Wrangler EV e la Dodge EV.

 

La Dodge EV è una sportiva elettrica come la Tesla Roadster Sport (la vedi qui), spinta solo da un motore elettrico. La Jeep EV  ha un motore termico accoppiato ad uno elettrico, tipo la Toyota Prius. Infine la Chrysler EV, non è altro che una Voyager con lo stesso sistema di propulsione della Jeep EV, cioè un ibrido termico-elettrico. Inoltre, a gennaio 2009, in occasione del Salone di Detroit, Chrysler aveva presentato la 200C EV (foto più in alto) una berlina elettrica alimentata da batterie agli ioni di litio, in grado di essere ricaricate da un motore termico (che fa da generatore) solo in caso di necessità.

I dettagli sul progetto dell'auto elettrica Fiat saranno comunicati il prossimo 4 novembre, quando Sergio Marchionne presenterà il piano quinquennale per la Chrysler. Con l'acquisizione di quest'ultima, la Fiat, che era rimasta un po' indietro rispetto ad altri Costruttori europei nel campo delle auto elettriche, potrà recuperare in fretta il terreno perduto.

 

Fiat panda elettraFiat 600

 

ANNI 90 - Non è la prima volta che la Fiat si cimenta nel mondo delle elettriche. Già nel 1990 aveva prodotto una piccola serie di Panda (foto sopra, a sinistra) che vennero date in uso ad alcune amministrazioni locali, seguita nel 1998 la 600 (sopra, a destra). Progetti che, negli ultimi anni, non hanno avuto nessun seguito.



Aggiungi un commento
Ritratto di yurkomeni
12 ottobre 2009 - 11:03
Staremo a vedere i prezzi,però
Ritratto di Franc-one
12 ottobre 2009 - 18:38
ma la berlina della chrisler in foto, la 200c Ev è completamente identica alla opel insigna!!ma non si vergognano??!!!